Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2009

CHE NE SA IL MINISTRO BRUNETTA !

Le dichiarazioni del Ministro Brunetta (nella foto) sui poliziotti, fanno rabbrividire se si pensa che un Ministro della Repubblica, si permette di criticare ciò che evidentemente non conosce.
Purtroppo anche il Ministro della Difesa in precedenza ha parlato non bene della Polizia di Stato, ma quello lo consideriamo un capitolo chiuso, visto che si trattava solo di un giudizio di parte.
Il Ministro della Repubblica Brunetta invece parla dei poliziotti che stanno negli uffici definendoli, oltre che panzoni, anche dei semplici passacarte.
È veramente assurdo che il Ministro Brunetta si permetta di beffeggiare i poliziotti che quotidianamente espletano serie indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria. Poliziotti che sono un punto di riferimento quotidiano per migliaia di cittadini che devono presentare denunce, richiedere un passaporto, aprire un locale commerciale, richiedere il rinnovo di una licenza, etc. etc.; poliziotti che ogni giorno predispongono e curano i controlli alle decine di…

LOMBARDO INCONTRA QUADRI DIRIGENTI UGL SICILIA

Il programma di governo per il rilancio dell’economia siciliana è stato oggetto dell’incontro di stamane tra il Presidente della Regione Siciliana, On.le Raffaele Lombardo ed i quadri dirigenti regionali di UGL SICILIA.
Nella sede dell’UTL di Palermo, Lombardo ha tracciato il percorso che affronterà la nuova Giunta di Governo improntato sulla soluzione alle grandi questioni che interessano la Sicilia ed i siciliani, dalle infrastrutture che passano dall’assegnazione degli stanziamenti FAS, all’agricoltura e la formazione professionale.
Il Presidente Lombardo ha comunicato la nuova compagine governativa che vede, oltre ai confermati Massimo Russo, Michele Cimino, Giovanni Ilarda, Roberto Di Mauro, Giuseppe Sorbello, Titti Bufardeci, Luigi Gentile, l’ingresso di Caterina Chinnici, Procuratore del Tribunale di Palermo e Marco Venturi, vice Presidente di Confindustria Sicilia.
Il Presidente Lombardo – dichiara Giovanni Condorelli, Segretario Generale UGL SICILIA - ha sottolineato l’importan…

Raffineria SARAS di Cagliari: Si allunga la lista dei morti sul lavoro

L’UGL Chimici Sicilia è vicina ai familiari delle vittime dell’ennesima tragedia che ha colpito il mondo del lavoro, con la morte dei tre operai della ditta COMESA, impegnati in un intervento di manutenzione presso la Raffineria SARAS di Cagliari.

La lista dei morti nei luoghi di lavoro è destinata ad aumentare se non si avrà il coraggio di procedere, senza mezzi termini, con l’introduzione di tutte quelle misure necessarie a far sì che la prevenzione e la cultura della Sicurezza siano valori universalmente riconosciuti ed accettati da tutta la società.

Il Coordinatore Reg.le
UGL Chimici Sicilia
Umberto Costa

“TASK FORCE SICUREZZA STRUMENTO DI LEGALITA' “ UGL SICILIA PRESENTA DUE PROGETTI ALL’ ASSESSORATO AL LAVORO

La formazione degli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori sui temi della sicurezza del lavoro e dei dirigenti della pubblica amministrazione preposti al controllo della applicazione delle norme in materia di sicurezza e salute dei lavoratori: sono gli obiettivi dei progetti presentati oggi da Filippo Virzì, per l’Ugl Sicilia, alla task force per la sicurezza sul lavoro, istituita dall’assessore al Lavoro, Carmelo Incardona.
“I progetti – dice Virzì - sono finalizzati non solo alla prevenzione e al controllo, ma anche all’affermazione della cultura della sicurezza a partire dai giovani, nelle scuole”.
Il progetto rivolto agli studenti, prevede la formazione sui temi della lotta al sommerso, dei rischi che corrono i lavoratori che operano in ambienti insalubri e degli organismi istituzionali dedicati alla vigilanza sull’applicazione delle norme; la proposta progettuale destinata ai dirigenti della pubblica amministrazione, mira a potenziare le competenze dei preposti e la lor…

CONDORELLI, UNITARIETA’ SINDACALE CONTRO CHIUSURA STABILIMENTO FIAT DI TERMINI IMERESE

Ancora una volta la Città di Termini Imerese si abbraccia introno alle sorti degli operai della Fiat e delle centinaia di lavoratori occupati nell’indotto. Nel corso della manifestazione hanno sfilato in migliaia per le strade della cittadina palermitana martoriata per l’ennesimo spauracchio di una possibile chiusura dello stabilimento intorno al quale si muove l’economia di tutto il comprensorio. Alla manifestazione, promossa dalla FIOM hanno aderito tutte le OO.SS., i sindaci di Caltavuturo, Campofelice, Caccamo, Trabia, Castelbuono, Petralia Soprana e Sottana, Cerda, Caccamo, Montemaggiore Belsito, Aliminusa, Collesano, Sciara e diversi parlamentari nazionali e regionali. Sono 1.400 gli operai che lavorano in Fiat e più di 500 nelle aziende dell'indotto. Negli ultimi otto mesi, i lavoratori sono rimasti in cassa integrazione per un periodo complessivo di circa cinque mesi. Al momento nello stabilimento termitano viene assemblata la Lancia Ypsilon, con una produzione di circa 35…

VERTENZA FIAT: Termini Imerese 23 maggio - Manifestazione cittadina UGL Metalmeccanici

Si è svolta con grande successo a Termini Imerese la manifestazione cittadina dell'Ugl Sicilia insieme a tutte le forze sociali a sostegno dei lavoratori dello stabilimento Fiat e del comprensorio termitano.
Il corteo si è articolato per le vie della città e si concluso con un comizio in Piazza Duomo.
La manifestazione cittadina ha registrato la partecipazione di oltre tremila operai e della cittadinanza, oltreché delle sigle sindacali di categoria e delle istituzioni politiche.
Alla manifestazione è interventuo il Segretario Generale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli.

Fiat/ Ugl: Termini Imerese, subito incontro governo-sindacati

di Apcom

Centrella: Disagio al culmine


Roma, 23 mag. (Apcom) - "L'ampia adesione alla manifestazione di oggi a Termini Imerese per difendere le fabbriche Fiat dimostra come ormai la preoccupazione non solo dei lavoratori ma anche dei cittadini che hanno partecipato alla protesta, sia al culmine". Lo sostiene il segretario nazionale dell'Ugl…

UGL SICILIA: CONDORELLI, SBLOCCATE LE SPETTANZE AI SOCCORRITORI 118

In merito alle rimostranze del personale SISE – 118 per i ritardi nell’erogazione delle retribuzioni di aprile e maggio c.a. e del mancato riconoscimento dello straordinario effettuato dai soccorritori, Ugl Sicilia Sanità ha sensibilizzato l’Assessorato regionale alla Sanità sulla questione allo scopo di trovare urgente soluzione.
Questa O.S. – dichiara Vincenzo Ginnastica, Segretario regionale UGL SICILIA Sanità - ha responsabilmente atteso la pubblicazione del bilancio nella Gazzetta ufficiale per rappresentare le lagnanze del personale all’On.le Assessore alla Sanità, dr. Massimo Russo, il quale, ha fornito ampie rassicurazioni avendo provveduto, sin da ieri, allo sblocco dei pagamenti, atteso che il SISE stamane ha provveduto, avendo in precedenza chiesto ed ottenuto anticipazione bancaria, alla erogazione delle spettanze maturate nei mesi di aprile e maggio, ottemperando, nel rispetto dei tempi ristretti per operare, a quanto dovuto.
UGL SICILIA – dichiara Giovanni Condorelli, Seg…

FERROVIE SICILIA - I SINDACATI RIBADISCONO LE RICHIESTE E LE MOTIVAZIONE CON LO SCIOPERO DEL 21 MAGGIO, CONTINUA LA VERTENZA

Filt Cgil, Uil Trasporti, Ugl Trasporti , Orsa, Fit Cisl, Fast e le associazioni dei consumatori Adoc , Federconsumatori e Adiconsum, hanno esposto le problematiche del comparto ferrovie in Sicilia, durante l'incontro con la stampa che si è tenuto nella sede del dopolavoro dei ferrovieri a Palermo, illustrando le motivazioni della lunga vertenza per il miglioramento del trasporto ferroviario nell'isola. Lo sciopero che ha preso il via il 21 maggio dalle 9,01 alle 16,59 e lo strumento di protesta insieme ad alterazioni che i sindacati stanno attuando per convenire alla più giusta soluzione. Il quadro economico che si è delineato nel Gruppo FS, conseguente alla Legge Finanziaria con la quale si riducono le risorse già previste nel piano triennale 2007-2009 approvato dal precedente Governo, è preoccupante. “ I tagli ammontano a circa 256 Mln di euro per Trenitalia, concentrati sui servizi cosiddetti Universali, i collegamenti tra il sud e il nord del Paese e Merci, e circa 317 pe…

FORUM DEL PARTENARIATO

Lunedì 18 maggio si è svolto presso la sede di Confindustria Sicilia un incontro del forum del partenariato in vista della riunione del Comitato di Sorveglianza del PO FESR 2007-2013 prevista per questo mese.
Dalla discussione dei componenti del forum è emersa una duratura persistenza di molteplici criticità relativamente al processo programmatorio dei Fondi Strutturali 2007-2013. Le principali criticità possono essere così sintetizzate: persistente separazione fra spese correnti e investimenti, polverizzazione delle risorse, marginalizzazione del ruolo della concertazione, mancanza di coordinamento fra i dipartimenti e i Programmi Operativi, mancanza di una garanzia di efficienza amministrativa.
Dopo le note ufficiali e condivise del partenariato sociale ed economico che descrivevano questa grave situazione, consegnate al governo regionale nelle date del 12 dicembre 2007 e del 28 novembre 2008, si è presa coscienza che nulla allo stato attuale è cambiato. Per altro è bene precisare ch…

Calendario degli incontri dei tavoli tematici del piano di zona del distretto 42 per l'applicazione della l.328/2000.

Si informa che, a seguito DPRS n. 61 del 02.03.2009 “Programma regionale delle politiche sociali e socio-sanitarie 2010-2012” pubblicato in GURS n. 11 parte I del 13.03.2009, il Distretto Socio-Sanitario 42 ha avviato i lavori di programmazione per la II triennalità L.328/00.

Al fine di garantire la più ampia concertazione con tutti i soggetti interessati, istituzionali e non, alla coprogettazione del Piano di Zona, si comunica il seguente calendario di incontri dei Tavoli Tematici:

Lunedì 25 maggio
Sostegno alle responsabilità familiari e alle pari opportunità ore 9
Tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ore 11,30

Martedì 26 maggio
Promozione di opportunità e servizi per le persone anziane ore 9
Accoglienza e integrazione sociale degli immigrati, rifugiati e Rom ore 11,30

Mercoledì 27 maggio
Inclusione sociale dei cittadini con problemi di salute mentale ore 9
Integrazione sociale delle persone con disagio fisico, psichico, sensoriale ore 11,30

Giovedì 28 maggio
Prevenzione e riduzi…

21/05/2009 - SCIOPERO REGIONALE FERROVIE

In data 19/05/2009 si è tenuta la conferenza stampa dei sindacati di categoria (nella foto) sulla dismissione delle ferrovie in Sicilia. I temi trattati hanno riguardato la finanziaria la quale ha tagliato fondi alle FS, 256 mln per Trenitalia e 37 mln di euro per RFI, con enormi ripercussioni sul traffico universale. Le FS chiudono il servizio merci in Sicilia, si apprestano a diminuire ancora i treni dalla Sicilia per il centro e il nord del Paese, il servizio di traghettamento subirà a sua volta tagli: 1.700 – 1.800 persone delle FS senza lavoro, altre 350 del settore degli appalti e via via un lento impoverimento di quello che resta, ed altri disoccupati. Perché, a parte i proclami, se c’è crisi qualcuno ne fa le spese, e sono concretamente i cittadini e i lavoratori del Sud.
Il sindacato siciliano dice no a questa politica sbagliata e dannosa per il presente e drammatica per il futuro. Chiama il Governo Regionale ad assumersi le proprie responsabilità, ed esercitare il ruolo che l…

CONDORELLI: PESCA, PRIMI AIUTI PER 21 MILIONI DI EURO

Sbloccati i primi fondi per il rilancio dell’economia ittica siciliana, è la risultante dei lavori preparatori che hanno visto le associazioni datoriali e le OO.SS. condividere con l’Amministrazione regionale i contenuti dei bandi relativi alle misure 1.3 “Investimenti a bordo dei pescherecci e alla selettività” e 2.3 “Investimenti nei settori della trasformazione e della commercializzazione”. Per Ugl Sicilia – dichiara Giuseppe Messina (nella foto), Segretario regionale Pesca, la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana dei bandi è il primo passo verso la ripresa produttiva del settore, gli 8 milioni di euro per gli ammodernamenti ed i 13 milioni per gli investimenti a terra rappresentano da un lato la garanzia per il miglioramento delle condizioni di sicurezza dei pescatori a bordo delle imbarcazioni da pesca e dall’altro il presupposto per nuove opportunità di lavoro. Va sottolineata – prosegue il Dirigente sindacale - l’azione incisiva dell’amministrazione re…

CONDORELLI: FIAT, TERMINI IMERESE STABILIMENTO DA RILANCIARE

Sulla vicenda dello stabilimento Fiat di Termini Imerese Ugl Sicilia chiede chiarezza alle istituzioni nazionali e regionali per definire il futuro dei 2.500 dipendenti siciliani, da troppo tempo illusi di un lavoro stabile e duraturo. Per Giovanni Condorelli – Segretario Generale – la trattativa tra Opel e Fiat che prevederebbe l’acquisizione del marchio operante in Germania, non può e non deve danneggiare i lavoratori di Termini Imerese, la Sicilia sta pagando un prezzo altissimo per le migliaia di posti di lavoro messi a rischio dalla crisi. L’internazionalizzazione della Fiat può rappresentare una scelta strategica di rilancio dell’intero settore industriale italiano a condizione che il piano aziendale contempli il rilancio dello stabilimento siciliano. In un recente confronto con la nostra O.S. il Presidente Lombardo ha fornito rassicurazioni circa le intenzioni del Governo regionale intorno al futuro dello stabilimento di Termini Imerese ed all’impegno di dotare l’area industri…

LAVORO: CONDORELLI, 39 MILIONI DI EURO PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

A seguito dell’accordo per le politiche sociali siglato dal Ministro al lavoro, Sen. Maurizio Sacconi, e dall’Assessore Regionale al lavoro, Carmelo Incardona, alla Regione Siciliana sono stati destinati 39 milioni di euro a valere su fondi nazionali per la concessione o per la proroga in deroga alla vigente normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni, ordinaria e/o straordinaria, di mobilità, di disoccupazione speciale ai lavoratori subordinati a tempo determinato ed indeterminato, con l’inclusione degli apprendisti e dei lavoratori somministrati, in applicazione dell’art.19 del decreto legge n.185/2008, convertito dalla legge n.2/2009 e successive modificazioni. E’ quanto emerso stamane nel tavolo di confronto tra l’assessorato regionale lavoro e le OO.SS., incontro improntato sulla individuazione dei criteri per l’applicazione in Sicilia delle misure di sostegno al reddito in favore dei lavoratori colpiti dalla crisi.
Per UGL SICILIA, presente con una delegazione compost…

SANITA': CONDORELLI, CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO PER 400 VETERINARI

L’emanazione da parte dell’Assessore regionale alla sanità, dr. Massimo Russo, del Decreto che prevede la trasformazione del rapporto di lavoro dei circa 400 medici veterinari siciliani, che attualmente sono in convenzione con le Ausl e l'istituto zoo profilattico, con un contratto di diritto privato da finalmente chiarezza applicativa ad una precisa indicazione contrattuale che risaliva a quattro anni fa, Per UGL SICILIA attraverso un confronto costruttivo e fattivo tra l’Assessore Russo e le OO.SS. si è chiusa positivamente questa vicenda che permetterà ai veterinari in possesso dei requisiti di presentare domanda entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale per la trasformazione del rapporto di lavoro in incarico a tempo indeterminato ,come previsto dall'accordo collettivo nazionale del 23 marzo del 2005.
Attraverso la concertazione responsabile si potrà garantire la razionalizzazione del rapporto di lavoro con i medici veterinari che da tempo pre…

UGL SICILIA: CONDORELLI “ MASSIMA ATTENZIONE SULLA FIAT DI TERMINI IMERESE”

L’Ugl scende in campo, esprimendo grande preoccupazione a seguito del piano che il Lingotto ha presentato al governo tedesco per l’acquisizione di Opel, il quale sembrerebbe, che preveda la chiusura di alcuni impianti in Europa, inclusi due in Italia, Termini Imerese e Pomigliano d’Arco.
Per Giovanni Condorelli – Segretario Regionale dell’Ugl in Sicilia, “a livello nazionale è determinante che si attivi un tavolo di confronto immediato , come anticipato dal Ministro dello Sviluppo Economico Scajola, nel rispetto della centralità del sistema produttivo italiano, mentre sul piano regionale, la Regione Siciliana, faccia la sua parte, con il preannunciato piano di salvaguardia, ma in sinergia con i sindacati, i quali devono procedere necessariamente all’unisono, al fine di garantire i livelli occupazionali e scongiurare eventuali fughe in avanti da parte della Fiat il cui silenzio sulla vicenda è motivo di incertezza sul futuro delle fabbriche italiane ”.
“Comunque” , conclude Condorelli “l…

CONDORELLI: ACCOLTA PROPOSTA UGL FORMAZIONE GENTE DI MARE

La manovra finanziaria varata lo scorso 30 aprile dall’ARS ha dato il via libera all’articolo 36 sulla formazione per la “gente di mare”. Esprimiamo grande soddisfazione – dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale UGL Sicilia Pesca – per l’approvazione dell’art. 36 che destina 3 milioni di euro per la formazione al settore della pesca. I corsi sono rivolti ai marittimi che risiedono in Sicilia da almeno tre anni. La normativa internazionale sugli standard di addestramento della categoria impone il possesso di quattro certificazioni. I costi serviranno a conseguire i titoli. La norma prevede – conclude Messina – che l’assessorato regionale al Lavoro dovrà, entro i prossimi trenta giorni, emanare le linee guida di applicazione dei principi contenuti nella norma. La norma sugli aiuti ai pescatori inserita nella finanziaria rappresenta una boccata d’ossigeno per le marinerie siciliane – dichiara Giovanni Condorelli, Segretario Generale UGL SICILIA - con la proroga degli effetti dell…

UGL SCUOLA SICILIA: NO ALL’UTILIZZO DEI DOCENTI DI SOSTEGNO SU POSTO COMUNE DI OGNI ORDINE E GRADO

L’Ugl Scuola Sicilia denuncia l’utilizzo dei docenti di sostegno quasi continuo sui posti comuni in presenza dell’alunno disabile.
In merito, Bartolo Pavone (nella foto) – Segretario Regionale dell’Ugl Scuola precisa che “il docente di sostegno in presenza dell’alunno diversamente abile, non e’ tenuto a supplire su posti comuni in quanto viene meno il compito assegnatogli dagli uffici preposti”.
“Fondamentale” aggiunge Pavone “ e’ la presenza costante del docente per l’integrazione alla sezione o alla classe da parte dell’alunno in situazione di handicap”.
“ E’ indispensabile ” conclude il sindacalista “che i Dirigenti Scolastici provvedano in caso di necessità a nominare i docenti interessati per garantire il regolare svolgimento delle lezioni, senza creare problemi alla didattica di classe”.