Passa ai contenuti principali

COMUNICATO

Per il contratto e per la stabilizzazione la mobilitazione di tutti i lavoratori del
comparto non si ferma!

In data 22/04/2010 i lavoratori, sia a tempo indeterminato che determinato, hanno manifestato il proprio disagio per il venir meno agli impegni assunti dal Presidente della Regione.
Nonostante la richiesta unitaria di urgente incontro, Lombardo non si è reso disponibile per giustificare alle OO.SS. i motivi che hanno determinato lo stralcio della norma sulla stabilizzazione e il mancato finanziamento del rinnovo contrattuale.
A questo si è aggiunto un atteggiamento dilatorio su tutte le problematiche connesse con la valorizzazione delle professionalità ed alla definizione di percorsi di carriera, che dovranno realizzarsi attraverso un processo riformatore che coinvolga concretamente le parti sociali, nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini.
Questo è un fatto gravissimo che misura la distanza che si sta creando sempre di più fra il governo regionale e le esigenze dei lavoratori.
Nonostante ciò, abbiamo comunque segnato un primo passo.

Grazie alla nostra ferma presa di
posizione, è stato approvato in commissione bilancio un emendamento governativo che, insieme
alla proroga dei contratti in scadenza al 30 aprile, recupera l'articolo del disegno di legge sul
personale che definisce la dotazione organica dell'amministrazione regionale.
Questo è solo un atto propedeutico, di per sè fondamentale, che potrà rendere possibile la
stabilizzazione attesa da anni dai lavoratori a tempo determinato dell'Amministrazione regionale.
Il governo da parte sua ritiene che con quest'articolo si potrà procedere alla stabilizzazione per via amministrativa; dobbiamo tutti impegnarci ad incalzarlo affinchè ciò diventi un fatto concreto e non sia piuttosto un escamotage dilatorio.
Purtroppo, ancora una volta, lo stesso Governo dimentica la problematica relativa al personale a
tempo determinato degli enti regionali, per i quali non è stato, ad oggi, prevista l'individuazione di
analoghi processi di stabilizzazione.
Per le ragioni esposte proseguiamo con la mobilitazione di tutti i lavoratori, invitandoli a sostenere con forza l'iniziativa unitaria delle organizzazioni sindacali così da costringere il Presidente della Regione ad assumersi le proprie responsabilità.
Pertanto dal giorno 26 aprile è indetto un sit-in davanti l'ARS a
partire dalle ore 15.

CGIL-FP CISL-FPS UIL-FPL UGL COBAS/CODIR S.A.Di.R.S. SIAD

Commenti

Post popolari in questo blog

Eletto Franco Fasola alla guida dell'UGL di Palermo

Cambio di testimone alla guida dell’UGL - Unione Territoriale del Lavoro di Palermo. Alla presenza di numerosissimi ospiti del mondo della politica, sindacale e sociale, i delegati partecipanti al IV congresso, che si è celebrato a Palermo sabato 29 settembre 2018, presso l’Hotel Federico II, in Via Principe di Granatelli n° 60, hanno eletto Franco Fasola, nuovo Segretario provinciale dell’UGL di Palermo. Fasola già Commissario dell’UGL di Trapani prende il posto dell’uscente Commissario, Giuseppe Messina, attuale Segretario regionale in Sicilia dell’Ugl. Il tema del congresso è stato: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura. Presenti il Segretario Generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, e il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno, Giovanni Condorelli. Fra i numerosi ospiti, hanno anche partecipato l’Assessore regionale all’istruzione e alla Formazione, Roberto Lagalla, l’Assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro e l’A…

Panineria Di Martino. Fiorino (UGL Terziario): “Grande vittoria del sindacato, annullato dal Tribunale di Palermo licenziamento lavoratore”

Un lavoratore iscritto all’Organizzazione Sindacale UGL dipendente della società cooperativa M.A.G. ed in servizio (in regime di fornitura di manodopera) presso famosa panineria “Di Martino”, in data 18.04.18 mentre svolgeva la propria attività lavorativa è stato improvvisamente licenziato in tronco per aver asseritamente assunto un “comportamento non consono a quanto previsto dalla normativa in merito all’atteggiamento ed ai toni da tenere sul luogo di lavoro”. “Questo è l’antefatto di una importante vittoria del sindacato - dichiara Letizia Fiorino- Segretario Provinciale dell’UGL Terziario di Palermo - la nostra azione si è svolta di concerto con il nostro Studio Legale rappresentato dagli Avvocati Ignazio Fiore, Andrea Pirrello e Giuseppe Varisco i quali hanno prontamente impugnato il licenziamento dimostrando come tale atto epurativo dovesse essere ricondotto all’interno del più ampio genus del licenziamento ontologicamente disciplinare, e quindi dovesse essere qualificat…

Oggi a Palermo si celebra il IV congresso provinciale dell’UGL

A Palermo sabato 29 settembre si celebrerà alla presenza di numerosi ospiti del mondo sindacale, politico e del sociale presso l’Hotel Federico II, in Via Principe di Granatelli n° 60, il IV congresso dell’UGL/Unione Territoriale del Lavoro Palermo, a partire dalle ore 10,00. Il tema del congresso sarà: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura. Gli hashtag di indirizzo da utilizzare sui social sono esclusivamente i seguenti: #ilsindacatochevogliAmo #laforzadellavoro Presenti il Segretario Generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, e il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno, Giovanni Condorelli. Il congresso si potrà seguire in real time anche tramite la pagina ufficiale facebook, "UGL-UTL Palermo".