Passa ai contenuti principali

ATO SICILIA : GIBILISCO (UGL), ALLARME RIFIUTI, IL SISTEMA È AL COLLASSO


L’Ugl Igiene Ambientale Sicilia , denuncia un sistema, attuato dagli  ATO, sull’orlo del collasso, che richiede per il sindacato,  un duplice intervento della regione, per valorizzare la costituzione delle Srr e per anticipare ai comuni le somme promesse con il piano di rientro.
“Avevamo accolto -  dichiara il Segretario Regionale per la Sicilia, Silvano Gibilisco -  con grande soddisfazione il programma politico dell'attuale Governo Regionale che aveva messo al  primo punto la risoluzione della problematica rifiuti, ma finora poco si è fatto.
Non si può nemmeno pensare che l'emanazione di circolari o leggi ad hoc possano intendersi come attuative del programma politico del Presidente Crocetta senza che le stesse si accompagnino all'esercizio del potere sostitutivo della Regione nei confronti degli Enti locali inadempienti,  potere peraltro riconosciuto anche dalla Costituzione” .
“La conseguenza di tale incresciosa evenienza - spiega il sindacalista - è l’emergenza continua, l’inesorabile tracollo delle imprese, il reiterato dramma dei lavoratori che ormai da troppi anni non hanno la certezza di percepire lo stipendio mensile ed i disagi patiti dai cittadini costretti a vivere in un territorio inospitale ed invaso da rifiuti maleodoranti.
È nostro fermo convincimento che solo attraverso un dialogo continuo tra gli Organi regionali, le Imprese ed i Sindacati,  si potrebbe dare una concreta e definitiva soluzione all’annoso problema indiscutibilmente prioritario in quanto a gravità”.
“Non si comprende – aggiunge Gibilisco -  la determinazione del Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti ad emarginare Imprese e Sindacati tenendoli all'oscuro dello stato dell'arte delle pratiche già presentate, quando invece, una convergente azione di tutti i soggetti coinvolti potrebbe essere essenziale agli eventuali correttivi da apportare e ad un rapido raggiungimento degli obiettivi.
“La situazione di stallo venutasi a determinare non è chiara,  - denuncia il sindacalista - tenuto conto che i crediti vantati dalle imprese sono stati già ampiamente riconosciuti dai singoli Comuni soci, i piani di rientro sono stati regolarmente deliberati dai Consigli Comunali in linea a quanto disposto dal Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti, le somme risultano essere appostate nel Bilancio del Dipartimento allo scopo di consentire il ripianamento dei debiti contratti dagli Ato e la rapida liquidazione degli stessi”.
“Sarebbe auspicabile uno snellimento dell'apparato burocratico affinché le imprese possano avere certezza dei tempi d'incasso e programmare in modo certo il pagamento dei debiti verso fornitori”.
Auspichiamo, pertanto  -  conclude Gibilisco - , che il Direttore del Dipartimento e l'Assessore  Marino, già impegnati a gestire l'esplosivo problema dei rifiuti in tutta l’isola, riescano a dipanare ogni piccolo dettaglio relativo a ciascuna pratica degli Ato Siciliani  intervenendo concretamente ed in modo risolutivo per liquidare le imprese, garantire serenità ai lavoratori ed all’intero indotto, e restituire ai cittadini un territorio decoroso che rispecchi gli standard italiani”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Forestali: vittoria dell’UGL Sicilia, riconosciuta la mansione superiore di Capo Squadra ai lavoratori A.I.B., la Corte di Appello di Caltanissetta ha confermato la Sentenza emessa dal Giudice del Lavoro di Enna

La Corte di Appello di Caltanissetta ha respinto l’appello proposto dall’Assessorato del Territorio e dall’Assessorato dell’Agricoltura avverso le sentenze emesse dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Enna che avevano riconosciuto la mansione superiore di caposquadra ai lavoratori forestali dell’antincendio boschivo, nominati preposti alla sicurezza. L’affermazione in grado di appello del diritto dei lavoratori forestali, che non ha precedenti, rappresenta il culmine di una battaglia intrapresa dal sindacalista Francesco (nella foto in alto) Arena dell’UGL con l’avvocato Carmelo Sebeto (nella foto in basso)  del foro di Enna. Gli assessorati regionali, nell’anno 2014, avevano provveduto a formare e nominare alcuni lavoratori delle squadre dell’antincendio boschivo preposti alla sicurezza, nonostante la squadra di operai fosse sfornita del caposquadra, conferendo agli stessi enormi oneri e responsabilità ma senza riconoscere, di contro, alcun adeguamento retributivo e professionale. …

Pesca. Messina (Ugl), pronta riforma del settore. Apprezzamento del sindacato

"Apprezziamo la presentazione del disegno di legge di riforma del settore della pesca professionale. Il Governo Musumeci ha dato un segnale forte ed inequivocabile ai pescatori ed alle imprese di pesca, dopo dieci anni di disinteresse della politica nel settore, a conferma del Buon lavoro in pochi mesi svolto dall'Assessore Bandiera, uomo sensibile e e vocato all'ascolto, a differenza di altri della giunta regionale ancora poco sensibili a questa antica e preziosa arte della politica e del dirigente generale Cartabellotta". A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia a margine della seduta della Commissione Consultiva regionale della Pesca che si è tenuta ieri pomeriggio presso la Sala Alessi a Palazzo D'Orleans, sede del governo della Regione Siciliana, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, degli assessori dell'Agricoltura, Edy Bandiera, del Territorio e Ambiente, Totò Cordaro e dei dirigenti generali all…

De Ninnis nominato Coordinatore UGL delle politiche sindacali comparto CC.I.AA

“Nell’ottica di un rinnovamento e migliore efficienza dell’attività sindacale, utile ai rapporti con le Camere di Commercio e le politiche di riferimento Regionali, considerato il nuovo assetto organizzativo delle CC.I.AA. della Sicilia, e la complessità delle competenze e dei nuovi confini territoriali di cui occuparsi, che hanno reso più difficoltoso il ruolo dei sindacalisti aziendali nell’espletamento del proprio ruolo istituzionale, Fabio De Ninnis è stato nominato Coordinatore delle politiche sindacali e dei rapporti con l’Assemblea Regionale Siciliana per il comparto delle CC.I.AA”. Questo è quanto si legge in una nota dell’UGL FNA a firma del Commissario regionale, Ernesto Lo Verso, che aggiunge “ De Ninnis, da ventuno anni svolgere egregiamente il proprio ruolo di Dirigente sindacale, contribuendo una costante crescita degli iscritti, adoperandosi con dedizione e professionalità a rendere più concreta e funzionale l’azione sindacale, auguro buon lavoro e nuove conquist…