Passa ai contenuti principali

L’UGL-POLIZIA DI STATO ORGANIZZA IL CONVEGNO DAL TITOLO “DISABILTA’: PARLIAMONE”.

La Segreteria Regionale per la Sicilia dell’ “UGL-POLIZIADISTATO”, tramite il Segretario Regionale Maria Pia Starrantino, ha organizzato un convegno dal titolo “DISABILTA’: Parliamone”.
Lo stesso si terrà in data 20/06/2013, dalle ore 09:00 alle ore 13:00, presso la sala “Filippo Raciti”, ubicata in Catania corso Italia n°274, all’interno della caserma “RINALDO”,  attuale sede del X Reparto Mobile della Polizia di Stato. Il predetto convegno sarà presieduto dal Dirigente dell’Ufficio Sanitario della Questura di Catania Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato LONGO d.ssa Carmen. Nell’occorso interverranno:
·        per l’Associazione onlus  “U.N.I.T.A.L.S.I.”(Unione Nazionale Italiani Trasporti Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) il presidente Marisa Faranda;
·        per l’Associazioni onlus  “GESHAN”(Associazione Genitori Soggetti Handicappati) il presidente Rosi Marino, il vice presidenteNella Vinci e l’avvocato Francesco Marcellino
  • dr. Francesco Coppoletta -specialista dell’apparato cardiovascolare-;
  • dr. Arturo La Bruna - specialista in malattie del sangue e del ricambio-.
Il Segretario Regionale Generale GIACALONE Gianfranco dichiara: -“E’ un evento senza precedenti. La nostra organizzazione sindacale, anziché discutere di tematiche di settore, prettamente investigative, ha voluto parlare con i poliziotti che vivono, in prima persona, il problema della disabilità. Alcuni appartenenti alla Polizia di Stato, come qualsiasi altro cittadino nel mondo, hanno un familiare  disabile a casa. Il nostro lavoro è diverso da tutti gli altri. Noi sappiamo quando inizia il nostro turno ma non possiamo mai avere la certezza che lo stesso termini all’orario previsto. Avere un disabile a casa, significa riuscire ad organizzarsi con i familiari conviventi per potere assistere con continuità la persona bisognosa. Purtroppo non vi sono strutture sul territorio adatte ad ospitare, gratuitamente, persone diversamente abili. Esistono  delle strutture a pagamento ma, spesso, le famiglie non se le possono permettere. Nel quotidiano, specie se il familiare è disabile grave, la vita del genitore si annulla in virtù del lavoro di cura costante e continuo cui abbisogna. Piccole eccellenze per fortuna esistono. Nella maggior parte dei casi messe in piedi da genitori di figli disabili e da persone di buona volontà che costituiscono associazioni onlus . Ma sono una goccia nel mare come è ben comprensibile. Quasi tutti i genitori di figli disabili hanno grosse esigenze che non riescono ad essere sopperite dai servizi sociali del comune. Le difficoltà diventano maggiori se uno dei genitori è un appartenente alle Forze di Polizia, sempre pronto a sacrificare le persone più care per servire lo Stato con devozione.”- continua a sostenere Gianfranco Giacalone, Segretario Regionale Generale per la Sicilia dell’UGL-POLIZIAdiSTATO - Non è stato facile per il Segretario Regionale Maria Pia Starrantino riuscire convincere le personalità che interverranno al convegno, ma alla fine c’è riuscita. La nostra organizzazione è la prima tra i Sindacati di Polizia a trattare una tematica del genere per informare i poliziotti interessati che esistono associazioni che possono aiutarli nell’assistenza al disabile ed inoltre fare sentire agli stessi che la nostra organizzazione sindacale è sempre vicina ai lavoratori più bisognosi di assistenza.”


Commenti

Post popolari in questo blog

Pesca. Messina (Ugl), pronta riforma del settore. Apprezzamento del sindacato

"Apprezziamo la presentazione del disegno di legge di riforma del settore della pesca professionale. Il Governo Musumeci ha dato un segnale forte ed inequivocabile ai pescatori ed alle imprese di pesca, dopo dieci anni di disinteresse della politica nel settore, a conferma del Buon lavoro in pochi mesi svolto dall'Assessore Bandiera, uomo sensibile e e vocato all'ascolto, a differenza di altri della giunta regionale ancora poco sensibili a questa antica e preziosa arte della politica e del dirigente generale Cartabellotta". A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia a margine della seduta della Commissione Consultiva regionale della Pesca che si è tenuta ieri pomeriggio presso la Sala Alessi a Palazzo D'Orleans, sede del governo della Regione Siciliana, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, degli assessori dell'Agricoltura, Edy Bandiera, del Territorio e Ambiente, Totò Cordaro e dei dirigenti generali all…

Eletto Franco Fasola alla guida dell'UGL di Palermo

Cambio di testimone alla guida dell’UGL - Unione Territoriale del Lavoro di Palermo. Alla presenza di numerosissimi ospiti del mondo della politica, sindacale e sociale, i delegati partecipanti al IV congresso, che si è celebrato a Palermo sabato 29 settembre 2018, presso l’Hotel Federico II, in Via Principe di Granatelli n° 60, hanno eletto Franco Fasola, nuovo Segretario provinciale dell’UGL di Palermo. Fasola già Commissario dell’UGL di Trapani prende il posto dell’uscente Commissario, Giuseppe Messina, attuale Segretario regionale in Sicilia dell’Ugl. Il tema del congresso è stato: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura. Presenti il Segretario Generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, e il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno, Giovanni Condorelli. Fra i numerosi ospiti, hanno anche partecipato l’Assessore regionale all’istruzione e alla Formazione, Roberto Lagalla, l’Assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro e l’A…

Banche in Sicilia. Allarme sportelli, per l’Ugl grave errore abbandonare i piccoli centri

In Italia sempre meno filiali e meno sportelli aperti al pubblico.  Continua la trasformazione delle banche italiane: nei prossimi tre anni si prevedono altre 3mila chiusure ed i sindacati di categoria lanciano l'allarme. Il Sud Italia dove risulta una forte concentrazione di Filiali appare particolarmente colpito, in Sicilia il malessere è evidenziato dall’Ugl, che denuncia l’abbandono dei piccoli centri e l’indifferenza nei confronti degli anziani. 
“Siamo molto preoccupati per la regione Sicilia – dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia – siamo testimoni di una desertificazione sul territorio degli sportelli bancari, riteniamo la politica dei grandi gruppi bancari di abbandonare la nostra isola chiudendo ed in taluni casi accorpando gli sportelli bancari un gravissimo errore, con ricadute dal punto di vista occupazionale, infatti i grandi gruppi bancari preferiscono assumere nel ricco nord ovest e nord est dell’Italia e non nella nostra regione”. 
“…