Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

P.A. PRUDENZANO (UGL), “ È UN PRIMO PASSO AVANTI, MA SI POTEVA FARE DI PIÙ. IL DECRETO PUÒ E DEVE ESSERE MIGLIORATO”.

“Quello compiuto ieri dal Consiglio dei Ministri è un primo passo avanti, ma si poteva fare di più. Il decreto può e deve essere migliorato”. Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Intesa Funzione Pubblica, Francesco Prudenzano, spiegando che “ovviamente è necessaria un’attenta lettura del testo per dare un giudizio approfondito, ma già da ora possiamo definire positive le misure in tema di precariato, che mettono fine alla serie di rinvii e proroghe di questi ultimi anni anche se, prevedere una riserva del 50 per cento dei posti a concorso per chi ha avuto un contratto di lavoro a termine per tre anni negli ultimi cinque non significa risolvere complessivamente il problema e, soprattutto, l’attuazione di questo processo non sarà facilmente gestibile”.
“Inoltre – aggiunge -, permangono forti dubbi in merito ai tagli alla spesa previsti nel decreto: per quanto riguarda le auto blu le misure del Cdm assumono più l’aspetto di dichiarazioni propagandistiche che di provvedimenti di eff…

UGL IGIENE AMBIENTALE SICILIA, LETTERA APERTA DI DISAPPROVAZIONE, PER IL MANCATO PASSAGGIO DA AMIU A SAP, PER RAGUSA E VITTORIA, COME ACCORDO REGIONALE PRESCRIVE

"Ho preferito per adesso fare una lettera aperta  per la mia disapprovazione, per il comportamento poco chiaro, da parte dell’AMIU ex ATO e dall’Azienda SAP, di Ragusa – Vittoria, per aver ignorato l’art. del c.c. 2112, per quanto riguarda il passaggio d’azienda. Questo è quanto dichiarato da Silvano Gibilisco, Segretario  Regionale Igiene  Ambientale dell’Ugl Sicilia, il quale ha aggiunto “l’impresa che subentra nella gestione di un servizio prima espletato da una amministrazione o da una sua azienda ha precisi obblighi di legge, sanzionabile nel competente territoriale, nel caso in specie la responsabilità della ditta subentrante è ancora più grave in quanto – come da nota trasmessa a questa segreteria regionale di federazione – si è perpetrato il rifiuto  all’applicazione dell’art. 2112 c.c. in  modo esplicito violando quanto previsto dalla legge. “Sono già peraltro maturati gli estremi del comportamento antisindacale da poter fare valere in sede giudiziaria, - conclude il s…

UGL IGIENE AMBIENTALE SICILIA : A PALERMO FIRMATO ACCORDO QUADRO REGIONALE SRR, CON L’ASSESSORE DELL’ENERGIA E DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ, NICOLÒ MARINO

Il 7 agosto  presso l'Assessorato dell'energia e dei servizi di pubblica utilità, si è svolto l'incontro con il dipartimento regionale acque e rifiuti e le OO.SS., per la firma dell'accordo quadro per il passaggio del personale impegnato nel ciclo integrato dei rifiuti alle SRR. “Riteniamo positivo l'obbiettivo raggiunto, - dichiara Silvano Gibilisco, Segretario Regionale  Igiene  Ambientale  Ugl Sicilia, il quale garantisce la transazione degli attuali livelli occupazionali, verso il nuovo assetto organizzativo della gestione integrata dei rifiuti in modo coordinato ed omogeneo sull' intero territorio regionale”. Da una nota della Segreteria Regionale siciliana dell’Ugl Igiene Ambientale, si apprende del personale  interessato dall'accordo  come segue:   a) Il personale interessato riguarda i dipendenti degli ATO e delle Imprese provenienti dai comuni, dalle provincie o dalla regione; b) Il personale in servizio al 31/12/2009 presso gli ATO e Aziende ag…

IN SICILIA ACCORDO QUADRO REGIONALE SUGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA, MONACO (UGL SICILIA), “ ESPRIMIAMO PIENA SODDISFAZIONE”

“Il Segretario Generale dell’ UGL SICILIA, Giuseppe Monaco, esprime piena soddisfazione in merito al ruolo della propria organizzazione relativamente all'accordo quadro regionale sugli ammortizzatori sociali in deroga”. “Attenta analisi del fabbisogno generale, -  aggiunge Monaco – che ha portato alla mancata sottoscrizione dell'accordo relativo al primo semestre di questo anno, affrontare a viso aperto le emergenze territoriali e convincere il governo ad ampliare la platea delle migliaia di lavoratori precedentemente esclusi, con la firma dell'integrazione dell'accordo in questione”.
“Questo il ruolo avuto dalla UGL, con la piena condivisione di tutti i segretari territoriali,
ruolo dell’ UGL SICILIA – conclude il sindacalista -  riconosciuto anche dagli organi di stampa, che delle 21 parti sociali coinvolte, hanno scelto di coinvolgere la nostra organizzazione come si evince dall'articolo pubblicato  sul noto mensile "S" del quotidiano online "LiveSi…

SCUOLA: MONACO (UGL), INGIUSTE SOPPRESSIONI DI ALCUNE SCUOLE IN PROVINCIA DI TRAPANI DA PARTE DELLA REGIONE SICILIA

“Come accade da troppo tempo, il governo Siciliano continua ad anteporre problematiche a nostro avviso non di primaria importanza, a quelle dell'istruzione e della formazione professionale, come la possibilità di chiusura delle scuole gestite dalla provincia di Trapani. Alle tante promesse, rassicurazioni ed impegni,  la giunta  Crocetta non sta facendo seguire i fatti”. A dichiararlo è il Segretario Generale dell’Ugl Sicilia, Giuseppe Monaco,  il quale ha aggiunto “in un territorio come quello siciliano, continuare a far scendere la mannaia su un settore strategicamente importante come scuola e formazione professionale, significa limitare il futuro dei nostri giovani, ma anche fornire manovalanza gratuita alla criminalità organizzata. La mancanza di infrastrutture,  amplifica una problematica delicata e complessa e, tra l'altro, una situazione non rosea”. Il suicidio di un operatore della FP avvenuto alcuni giorni addietro (oltre a tanti altri), -  conclude Monaco -,   sono l…

A CALTANISSETTA ASSEMBLEA PROVINCIALE DELLE RSU DEI COMUNI DELLA PROVINCIA E DEI DIRIGENTI SINDACALI DELLA FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE AUTONOMIE

Il02 agosto 2013 presso la segreteria utl si e' svoltal'assemblea provinciale delle rsu dei comuni della provincia e dei dirigenti sindacali della federazione nazionale delle autonomie coordinata dal segretario provinciale ugl-fna e con l'intervento della segretaria regionale. Dopo la presentazione della sede rinnovata , nei cui locali, da qualche settimana viene svolto anche il servizio di assistenza fiscale, si sono aperti i lavori  dove si e' dibattuto sulle seguente tematiche: “precariato in sicilia – quale futuro alla luce dei recenti interventi normativi”,“interventi programmatici conseguenziali alla soppressione delle provincie e futuro dei lavoratori”, “incisivita delle attivita' sindacali sulla politica di governo”. Sulle tematichesi e' sviluppato unampio e partecipato dibattitocon puntuali interventidella dirigenza sindacalein rappresentanzadegli enti localidegli assessorati regionalie delle societa' partecipate , creando di fatto i presupposti per …