Passa ai contenuti principali

L’ENAS UGL ANCHE A BALESTRATE, PER LA CAMPAGNA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO IL FEMMINICIDIO

A Balestrate sabato 30 luglio, si è svolta la prima tappa per la provincia palermitana della campagna di mobilitazione nazionale per combattere il femminicidio “Causa del decesso: lasciata sola”, #maipiusola lanciata dall'ENAS - Patronato Ugl e dal Presidente Stefano Cetica, con il contributo della Vice Presidente della Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati e Responsabile del Dipartimento Lavoro e relazioni Sindacali di Forza Italia, Renata Polverini e con il supporto del sindacato con Francesco Paolo Capone, Segretario Generale Ugl, presente nella cittadina del palermitano con il Segretario Responsabile dell' UGL - Sicilia e Reggente della Utl-Ugl di Palermo, Giuseppe Messina e con il direttore provinciale del patronato Enas Claudia Di Paola. Presente anche il Reggente dell'Utl-Ugl di Trapani Franco Fasola.
Alla mobilitazione hanno risposto gli operatori dell'Enas, Francesca Tantillo e Letizia Fiorino, gli operatori CAF Ugl Vincenzo Mercurio e Francesco Lazzaretto così come i quadri dirigenti provinciali e tutti si sono prodigati nel volantinaggio, incontrando famiglie, bagnanti e curiosi che si sono avvicinati presso il gazebo allestito per l'occasione. Alla manifestazione ha partecipato Piera Chiarenza assessore comunale solidarietà sociale, pari opportunità, Pubblica Istruzione e Cultura del Comune di Balestrate che ha portato il saluto del sindaco. Presente anche Sabrina Figuccia coordinatrice regionale delle donne azzurre di Forza Italia. Ha partecipato anche il consigliere Angelo Figuccia del comune metropolitano di Palermo.
Tra gli altri presenti il segretario regionale di Ugl Polizia Penitenziaria, Toni Piazza, il segretario regionale di Ugl autonomie locali, Ernesto Lo Verso, il segretario regionale di Ugl telecomunicazioni, Antonio Vitti, il segretario regionale di Ugl Terziario Letizia Fiorino, il Coordinatore regionale delle Aziende di Rete del settore Telecomunicazioni di Ugl, Andrea Lampone, il segretario provinciale di Ugl Telecomunicazioni Riccardo Nicolini, il coordinatore di Almaviva Contact Palermo Riccardo Catalinotto, il segretario provinciale di Ugl Fna Marcello Ficile, il segretario provinciale di Ugl Polizia Penitenziaria, Maurizio Piazza, il segretario provinciale Ugl Credito, Filippo Virzì, il segretario provinciale dell’Ugl Chimici, Margherita Gambino, il vice segretario provinciale Ugl Igiene Ambientale, Alessandro Franchina, il segretario provinciale Ugl Trasporto Aereo Mimmo De Cosimo, il Coordinatore regionale Enti vigilati dell'assessorato regionale all'agricoltura, Gaetano Cassibba.
Presente alla manifestazione la dottoressa Simona Gargano, psicologa convenzionata con l'Ugl di Palermo.
Ha aderito alla mobilitazione #maipiusola dell'Enas-Ugl, anche il Vice presidente del gruppo parlamentare di Forza Italia all'Assemblea regionale siciliana, Vincenzo Figuccia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sanità. Ugl, su mancata immissione in ruolo fondati i nostri sospetti. Gucciardi intervenga verso chi ha causato questo danno

"Purtroppo, anche questa volta i nostri sospetti si sono rivelati fondati e, come tutte le altre volte, avremmo voluto essere prontamente smentiti. Invece così non è stato!"  E' il commento amaro ed intriso di rabbia quello, in modo unanime, lanciato dal coordinatore nazionale docenza e dirigenza della Ugl università, Raffaele Lanteri e dai segretari regionali di Ugl sanità e Ugl medici, Carmelo Urzì e Aurelio Guglielmino, dopo l'ammissione da parte dell'assessore regionale della salute, Baldo Gucciardi, di refusi ed errori nell'iter che avrebbe dovuto sbloccare entro luglio l'immissione in servizio dei vincitori di concorso in tutta la Regione siciliana.  "Lo avevamo sospettato, nonostante l’apertura mostrata dallo stesso Gucciardi nel corso dell’incontro che abbiamo avuto lo scorso 29 giugno, che ci aveva fatto ben sperare su una positiva evoluzione della situazione - aggiungono i sindacalisti - e come volevasi dimostrare, però, sembra che qualcun…

Forestali: vittoria dell’UGL Sicilia, riconosciuta la mansione superiore di Capo Squadra ai lavoratori A.I.B., la Corte di Appello di Caltanissetta ha confermato la Sentenza emessa dal Giudice del Lavoro di Enna

La Corte di Appello di Caltanissetta ha respinto l’appello proposto dall’Assessorato del Territorio e dall’Assessorato dell’Agricoltura avverso le sentenze emesse dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Enna che avevano riconosciuto la mansione superiore di caposquadra ai lavoratori forestali dell’antincendio boschivo, nominati preposti alla sicurezza. L’affermazione in grado di appello del diritto dei lavoratori forestali, che non ha precedenti, rappresenta il culmine di una battaglia intrapresa dal sindacalista Francesco (nella foto in alto) Arena dell’UGL con l’avvocato Carmelo Sebeto (nella foto in basso)  del foro di Enna. Gli assessorati regionali, nell’anno 2014, avevano provveduto a formare e nominare alcuni lavoratori delle squadre dell’antincendio boschivo preposti alla sicurezza, nonostante la squadra di operai fosse sfornita del caposquadra, conferendo agli stessi enormi oneri e responsabilità ma senza riconoscere, di contro, alcun adeguamento retributivo e professionale. …

Carcere Ucciardone. Ugl, ancora un episodio gravissimo

Ancora un gravissimo episodio esplode all’interno del carcere palermitano Ucciardone. Venerdì 28 luglio, un detenuto straniero, ha per protesta, appiccato il fuoco alla cella, prontamente il personale IN in servizio è intervenuto, ignaro che il detenuto deteneva una bomboletta di gas ( tipo da campeggio), la quale è esplosa ferendo i due agenti accorsi, provocando ustioni varie di primo e secondo grado, intossicando gli stessi, con prognosi di 15 giorni. Il personale si è distinto in modo esemplare a rischio della propria incolumità, apportando tutte le necessarie procedure. Fatti gravissimi che dovrebbero portare ad una riflessione sulla necessità di dotare certi detenuti dalla personalità complessa, a detenere oggetti pericolosi come le bombolette da campeggio normalmente acquistate in carcere. “ Il detenuto in oggetto non è nuovo a simili atteggiamenti, - dichiarano i Segretari Ugl Polizia Penitenziaria Piazza e Mezzatesta,- tant'è che era posto in isolamento”.  “Ch…