Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

ISTITUTO REGIONALE VINI E OLI DI SICILIA: DIPENDENTI SENZA STIPENDI

La denuncia del sindacato Ugl dell’Isola per la gestione catastrofica da parte dell’assessorato regionale alle Risorse Agricole. E non è la prima volta. Le ferie estive non si toccano! E così l’ufficio ragioneria dell’assessorato alle Risorse Agricole senza personale da quattro mesi non paga gli stipendi ai dipendenti dell’Irvo (Istituto regionale vini e oli di Sicilia). La denuncia proviene dal sindacato Ugl Sicilia che ha diramato una nota in cui evidenzia l’irresponsabilità della burocrazia regionale e nello specifico, dell’assessorato regionale alle Risorse Agricole che ha lasciato senza stipendi le 68 famiglie dei dipendenti dell’Irvo. Una situazione mortificante che mette a rischio la tenuta psicofisica degli stessi dipendenti e si ripete nel tempo. Già a dicembre scorso abbiamo pubblicato un articolo in cui si evidenziava lo stesso problema. Secondo l’Ugl Sicilia “Il governo regionale è complice di questo misfatto, che attraverso il turnover dei funzionari e dei dirigenti e at…

ISTITUTO REGIONALE VINI E OLI DI SICILIA, PER L'UGL GESTIONE CATASTROFICA

Sono mesi che l’Ugl denuncia, all’Assessore al ramo, On.le Antonello Cracolici, il malessere dei dipendi dell’IRVO, senza che ad oggi si sia trovata una valida risposta ed una positiva soluzione.
Imperdonabile, il comportamento di alcuni funzionari dell’Assessorato Regionale alle Risorse Agricole, che, in periodo di grosse e gravi difficoltà, ostentano ed evidenziano “cavilli istituzionali inesistenti”, e anche perché, si sono resi responsabili di aver sguarnito l’ufficio della ragioneria, causa le ferie estive.
Tutto questo è paradossale, castrante, mortificante, per le 68 famiglie dei dipendenti I.R.V.O., che da quattro mesi non percepiscono gli stipendi, e che attendono il “via” dallo stesso Assessorato.
Famiglie e lavoratori, che “vivono un dramma e nel dramma”, unico nella storia della regione siciliana, che non ha precedenti, e che mettendo a rischio la propria tenuta psicofisica.
Lavoratori, che ad oggi, aspettano gli stipendi arretrati, tutto questo grazie all’ incos…

PALERMO: CITTADINI AIUTANO SCIPPATORE A FUGGIRE, UGL LANCIA ALLARME

Nel quartiere della Vucciria, a Palermo, alcuni residenti sono scesi in strada in aiuto di un giovane scippatore, fermato dalla polizia. Nella baraonda il malvivente e' riuscito a darsi alla fuga ed a far perdere le tracce. Adesso viene ricercato. E sulla vicenda interviene Pasquale Guaglianone, segretario provinciale di Ugl-LeS Polizia di Stato. "Quanto accaduto alla Vucciria, dove la Polizia che aveva arrestato uno scippatore e' stata aggredita dalla folla - commenta il sindacalista -, e' solo l'ultimo di una lunga serie che testimonia l'escalation criminale a Palermo e l'astio nei confronti delle forze dell'ordine da parte di alcune frange di cittadini". "Quello del capoluogo siciliano - aggiunge - e' un bollettino da guerra: solo pochi giorni fa sette turisti sono stati aggrediti e rapinati in poche ore. Noi di Ugl-LeS Polizia abbiamo, piu' volte, denunciato le croniche mancanze di personale causate da tagli incomprensibili in un…

FEMMINICIDIO: TAPPA A TERRASINI DELL’ENAS UGL NEL CORSO DELLA MOBILITAZIONE NAZIONALE, “CAUSA DEL DECESSO: LASCIATA SOLA”

Sabato 6 agosto l’Enas Ugl, è stata presente anche in piazza Duomo a Terrasini, in occasione della campagna di mobilitazione nazionale “Causa del decesso: lasciata sola” #maipiusola, che si è svolta in contemporanea in 100 piazze d’Italia per dire no al femminicidio. Affollato il gazebo dove il direttore provinciale dell'Enas di Palermo, Claudia Di Paola, l'operatore del patronato, Francesca Tantillo, hanno fornito informazioni e distribuito il materiale informativo. Presenti alla giornata di mobilitazione Giuseppe Messina Responsabile regionale Ugl Sicilia e Reggente Utl Palermo, Maurizio Caliva', Segretario regionale Ugl Funzione pubblica, Gaetano Cassibba, Coordinatore regionale Enti vigilato assessorato regionale dell'Agricoltura, Fabrizio Geraci, Responsabile provinciale Ugl Sicurezza civile, Giovan Battista Fricano, Segretario provinciale Ugl Agricoli, Forestali e Pesca, Marcello Ficile, Segretario provinciale Ugl FNA, Riccardo Catalinotto, Coordinatore Rsu…

IRVOS: UGL, STIPENDI SUBITO O STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE

Continua l’odissea degli impiegati dell’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia, da mesi senza stipendio. Un danno causato da una politica, sorda, cieca e muta. Chi purtroppo, ahimè, ne piange le conseguenze, è il personale, che con grande spirito di servizio, fortemente legati ai valori della responsabilità di funzione, assicurano quotidianamente la certificazioni dei vini a D.O., degli oli e il controllo ispettivo dei vigneti. A dichiararlo Gaetano Cassibba, Coordinatore Regionale Enti Vigilati UGL Sicilia, Stefano Pulizzi, Coordinatore Provinciale di Trapani Enti Vigilati UGL e Giacomo Alberto Manzo, R.S.A. UGL presso l’IRVOS. Sono anni che l’incertezza della politica regionale, regna sovrana all’interno degli organismi regionali – aggiungono i sindacalisti - e a farne le spese, purtroppo sono i dipendenti e le loro famiglie. Un Istituto, quale l’I.R.V.O, da moliti politici e non solo, ritenuto virtuoso – aggiungono - che esercita un ruolo importante e strategico per il settore …

ALMAVIVA: INCONTRO AL MI.SE. CON I SINDACATI, PROSEGUE IL TAVOLO DI MONITORAGGIO

“Esprimiamo forti preoccupazioni per la fine della commessa Enel, che impatta su 450 lavoratori a Palermo, in merito alla quale abbiamo chiesto un impegno concreto del governo”. Queste le parole di Antonio Vitti, componente della segreteria nazionale Ugl Telecomunicazioni, e di Riccardo Catalinotto, coordinatore Almaviva per Ugl Telecomunicazioni, all’indomani dell’incontro svoltosi al ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Almaviva per il monitoraggio dell’accordo di maggio scorso sul ritiro di circa 3000 esuberi annunciati dall’azienda, al quale ha partecipato il viceministro dello Sviluppo Economico, Teresa Bellanova. “Ciò che ci preoccupa maggiormente – hanno spiegato – è che da settembre comincerà la fase di dismissione della commessa, che si concluderà entro fine anno e che costerà il posto a 100 lavoratori al mese. Ci aspettiamo che il ministero faccia la propria parte nella vicenda, in modo da garantire il mantenimento della sostenibilità occupazionale”. “La situa…

GUARDIE GIURATE, UGL: LAVORO MALPAGATO E FATTO DI TANTI DOVERI E POCHI DIRITTI

“Il lavoro della Guardia Particolare Giurata è un lavoro difficile malpagato e fatto di tanti doveri e pochi diritti. Non ci sono meriti per quello che fa, è costretta a scegliere sempre tra il minore dei mali. L'altra notte a Palermo, due colleghi di pattuglia all'una di notte hanno salvato la vita di una bambina di 4 anni, che il padre scalzo e a torso nudo teneva in braccio cercando aiuto per strada. Hanno deciso, dopo avere notato che la bambina priva di coscienza e con insufficienza respiratorie, di non attendere l'arrivo dell'ambulanza, chiamata con l'ausilio della centrale operativa, e trasportare con l'auto di servizio padre e bambina in ospedale, cercando di rianimarla durante il tragitto. La storia è a lieto fine, la bambina dopo l'intervento dei medici si è ripresa. Per loro nessun encomio, nessuna notizia nessun clamore, nessun "riconoscimento" da parte di nessuno, come qualche settimana fà per un'altro collega che da solo ha gest…