Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2016

A Palermo arresto guardia giurata, l’Ugl Sicurezza Civile interviene spiegando le cause

L’Ugl Sicurezza Civile  interviene dopo l’arresto di undipendente della Ksm arrestato a seguito di una rapina, manifestando si legge in una nota diramata dalla Segreteria Provinciale di Palermo“vicinanza al profondo dolore che investe in questi giorni la famiglia e i colleghi della Guardia Giurata fermata e arrestata a seguito della rapina avvenuta qualche giorno fa presso corso Calatafimi, che in un momento di assoluto smarrimento, altro non può definirsi visto le dinamiche e la totale leggerezza nel compiere un’azione si da non compiere assolutamente, ma che ha comunque le sue motivazioni, in quanto causata dalle grandi responsabilità familiari della guardia giurata dipendente della Ksm, giunta quasi alla determinazione per disperazione di smettere di combattere, smettere di lottare giorno dopo giorno per adempiere alle responsabilità familiari e sociali, compiendo un atto inconsulto”.
L’Ugl Sicurezza Civile da una chiave di lettura all’episodio spiegando nella nota che “ la guardia …

Bagheria/Rifiuti. Ugl, su assunzioni, sindaco rispetti la legge regionale

"Su gestione dei rifiuti e utilizzo del personale contestiamo l'operato del Sindaco di Bagheria". Così il commento di Alessandro Franchina, componente del direttivo della Federazione Igiene Ambientale dell' Ugl di Palermo. "Che fossimo davanti ad una sorta di Repubblica autonoma di Bagheria - prosegue il sindacalista - ce ne eravamo accorti già dal primo giorno di insediamento del sindaco Cinque e della sua giunta a marchio 5 stelle". "Quello che sta accadendo in queste ore a Bagheria sulla gestione dei rifiuti ha dell'incredibile - afferma Franchina - in quanto il sindaco Cinque nella più totale inosservanza della legge regionale n.9 del 2010, dell'accordo sindacale del 6/8/2013 e delle direttive dell'assessore regionale all'energia ed ai rifiuti, Vania Contraffatto e del governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, pensa di assumere altre persone creando, com'è ovvio, false speranze e sicuramente sacche di precariato di cui ovvi…

Oggi anche in Sicilia, mobilitazione nazionale iniziativa comitato referendario “#lavoratoriperilno”

Oggi si terrà anche in Sicilia la giornata di mobilitazione nazionale con gazebo e volantini in oltre 50 città d’Italia, per promuovere l’iniziativa del Comitato Referendario “lavoratori per il NO” con #10milakilometriperilNO e #lavoratoriperilNO, in merito al Referendum del prossimo 4 dicembre sulla riforma Costituzionale. Pieno appoggio dell’Ugl all’iniziativa referendaria con un fittissimo calendario di iniziative a livello nazionale.  La mobilitazione del Comitato che parte da oggi da Avellino – e si estenderà in 26 piazze d’Italia – per chiudere il 2 dicembre a Roma. In Sicilia l'iniziativa riguarderà Palermo, dove l’Ugl sarà presente in via Ruggero Settimo, angolo via Generale Magliocco, dalle ore 09,30 alle ore 13,30, Ragusa nella piazzetta di via Lorefice n.2 con un gazebo informativo dalle ore 9,30 alle ore 13,00, Messina con un presidio per il comitato per il NO a piazza Dogali dalle ore 9,30 alle 12,00, Siracusa in piazza Pangali - Tempio di Apollo a partire dalle ore …

Referendum: lavoratori per il No, grande riscontro per l’Ugl anche in Sicilia

In Sicilia come in tutta Italia si è conclusa positivamente la prima fase dedicata alla giornata di mobilitazione nazionale con gazebo e volantini in oltre 50 città, promossa dal Comitato Referendario “lavoratori per il NO” in merito al Referendum del prossimo 4 dicembre sulla riforma Costituzionale a cui ha aderito l’Ugl. Per Giuseppe Messina, Responsabile Ugl Sicilia, "nell'isola unanimi consensi e grande riscontro fra la gente alla proposta referendaria del Comitato Lavoratori per il No, i cui motivi ispiratori sono stati spiegati grazie ai nostri quadri sindacali siciliani presenti nelle località interessate dall'iniziativa nazionale, in particolare a Palermo dove la nostra presenza è stata una voce forte e fuori dal coro in concomitanza della presenza nel capoluogo regionale del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, fortemente contestato dai lavoratori e dagli studenti ".

Bacino Asu/Lsu. Ugl, soddisfazione per avvio piano stabilizzazione

"Esprimiamo soddisfazione per la dichiarazione dell'assessore al lavoro, Gianluca Miccichè, che ha dato il via al percorso che porterà alla presentazione di una norma nella prossima finanziaria, che dovrà passare al vaglio del Parlamento, per favorire percorsi di 
stabilizzazione del bacino dei precari Asu e Lsu”. Così il commento del Responsabile dell'Ugl Sicilia, Giuseppe Messina, sulla dichiarazione dell'Assessore regionale al Lavoro, Gianluca Miccichè, in merito al futuro lavorativo del bacino dei lavoratori ASU ed LSU. "È in primo concreto passo verso una definitiva soluzione che da anni i lavoratori auspicano - chiarisce il sindacalista". Che aggiunge "Dopo le tante chiacchiere e la melina dei predecessori adesso siamo di fronte al primo passo concreto perché l'assessore Miccichè, accogliendo le richieste dei lavoratori ma anche del nostro sindacato, ha finalmente acceso i riflettori sul mondo del precariato ASU ed LSU per avviare concretame…

BANCHE: UGL CREDITO "PRESSIONI COMMERCIALI, CONFRONTO CON UNICREDIT"

Lunedi' prossimo, alle 14.30 a Palermo, presso la Sala Comitati, di via Magliocco, si insediera' l'Osservatorio sul benessere nei luoghi di lavoro e Politiche Commerciali di Unicredit Region Sicilia, composto dai sindacati di categoria del tavolo unitario del settore bancario. L'Ugl Credito, sara' rappresentata dal coordinatore territoriale in Sicilia in Unicredit, Filippo Virzi', secondo cui "il fenomeno delle pressioni commerciali sui lavoratori bancari e' divenuto sempre piu' rilevante ed attualissimo, il comportamento dei manager bancari, protesi alla spasmodica ricerca del risultato fine a se stesso, va controllato con un insieme di regole esigibili, traducibili, cioe', in soluzioni concrete ed attuabili".

ALMAVIVA. UGL, “IRRICEVIBILI LE PROPOSTE DAL MI.SE. PER I LAVORATORI DI PALERMO E RENDE”

Si è tenuto a Roma il 18 ottobre, l’incontro al Mi.Se con le organizzazioni sindacali di categoria. Al tavolo erano presenti il committente Enel e la società Exprivia,  la quale ha vinto il bando di gara Enel. “Le proposte sono irricevibili” – dichiarano per l’Ugl Telecomunicazioni  Antonio Vitti della Segreteria Nazionale, e Riccardo Catalinotto, Coordinatore Almaviva.  “Per trovare una soluzione condivisa ci auspichiamo – concludono i sindacalisti -  che blocchi i trasferimenti dei 154 lavoratori da Palermo a Rende,  il tavolo al Mi.Se è stato aggiornato  al 20 ottobre”.

RISCOSSIONE SICILIA. UGL, “LA DISCREZIONALITÀ DELLA GESTIONE FIUMEFREDDO È CAUSA DI DANNO ERARIALE”

“Attribuendo a Riscossione Sicilia la natura di pubblica amministrazione, i vertici aziendali negano ai lavoratori VAP e sistema incentivante, quando invece tali spettanze vengono annualmente erogate, e mai messe in discussione, da Equitalia. Forse la legislazione che si applica ad Equitalia non è la stessa che si applica a noi”? Questo è quanto si legge in una nota diramata dalla Segreteria di coordinamento aziendale di Riscossione Sicilia dell’Ugl, che rimarca “che l’azienda sbaglia!!! In assenza di un confronto con le parti sindacali, decide, sempre in autonomia, di revocare le promozioni effettuate nel 2008 e 2009. Se l’attuale Management ritiene che Riscossione Sicilia sia un Ente pubblico, l’iniziativa di dichiarare illegittime le promozioni fatte in passato dovrà essere suffragata da un valido parere dell’Avvocatura Regionale, unitamente ad un parere espresso da chi per legge controlla l’operato dell’Agente della Riscossione, ovvero l’Assessorato regionale del Bilancio e delle F…

TRAPANI. L'UGL IN VISITA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE

Il 17 ottobre a Trapani, una delegazione composta dal Portavoce per la Sicilia , Filippo Virzì, dal Responsabile Utl/Ugl Trapani, Franco Fasola e dal Segretario provinciale locale dell'Ugl Polizia Penitenziaria, Arcangelo Poma, ha incontrato il Direttore della Casa Circondariale di Trapani, Dott. Renato Persico. "L'Ugl - si legge in una nota -  è per il potenziamento delle risorse della Polizia Penitenziaria, necessario a causa dell'assenza di turn over, anche nel settore amministrativo, quindi ministeriale, per un miglior servizio ed un contestuale miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti all'interno delle carceri stesse. L'Ugl si auspica che l'amministrazione trapanese recepisca malgrado gli sforzi profusi dalla stessa, le istanze di potenziamento, dando comunque atto dell'impegno in campo, anche in vista dell'imminente apertura di una nuova sezione della Casa circondariale trapanese, con migliori servizi e l'assicurazione ricevut…

A VITTORIA NEL RAGUSANO, BRUCIATA AUTO A SINDACALISTA, FERMA CONDANNA DELL’UGL

Solidarietà e ferma condanna dell’Ugl Ragusa, e di tutti i Segretari e Dirigenti provinciali, per il vile atto doloso di cui è stato vittima il Segretario provinciale di Igiene ambientale , Peppe Piazza , al quale è stata incendiata l’auto. “Piazza sta seguendo una delicata questione sindacale a Vittoria che riguarda l’Igiene ambientale e si sta lottando strenuamente per evitare il paventato rischio di molti licenziamenti”. A dichiararlo è Gianna Dimartino (nella foto), Reggente Ugl del capoluogo ibleo, che aggiunge ” a Peppe Piazza va tutta la nostra solidarietà ed il nostro sostegno, insieme a vertici dell’Ugl Sicilia.Ovviamente teniamo alta la guardia per questo gesto infame che ha colpito ingiustamente un nostro Segretario storico , che si è sempre battuto con coerenza ed onestà a tutela e difesa dei lavoratori e del diritto al lavoro. Fatti del genere non possono e non devono accadere , soprattutto per chi come noi dell’UGL portiamo avanti la nostra missione a difesa dei lavorat…

PESCA. UGL, PRONTI A SOSTENERE LE RAGIONI DEI PESCATORI

“Gli effetti provocati dal regime di sanzioni in materia di pesca non ha precedenti e rischia di danneggiare irrimediabilmente il settore in Sicilia la cui attività di cattura si perde nella notte dei tempi”.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Responsabile regionale Ugl Sicilia a margine di un incontro alla presenza dei pescatori.
“Le disposizioni contenute nella legge n.154 del 28 luglio 2016 volte a contrastare la pesca illegale - aggiunge il sindacalista - producono l’effetto di danneggiare il pescatore professionista. Una norma non condivisa con le parti sociali che ha portato a questo aberrante risultato e la cui responsabilità politica è abnorme”.
“La limitazione, inoltre, della presenza degli attrezzi di cattura a bordo - chiarisce Messina - è un atto mortale alla pesca artigianale siciliana. Non è più ricevibile un atteggiamento politico generalizzato che monta sempre più e che dipinge i pescatori come illegali e disonesti. Un massacro mediatico senza precedenti dal quale ci disc…

TEATRO BIONDO. IL SINDACO ORLANO INCONTRA UGL, CISL, UIL E CGIL

Il 12 ottobre i sindacati Ugl, Cisl, Uil e Cgil hanno incontrato a Palermo a Villa Niscemi il sindaco Orlando per la vertenza Teatro Biondo. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto il ritiro della procedura di cassa integrazione per 12 lavoratori.  Il Sindaco Leoluca Orlando ha assicurato l' impegno sul piano industriale per un rilancio del Teatro Biondo anche come Teatro nazionale.  Il primo cittadino di Palermo ha assicurato e dato garanzie ai Sindacati sul mantenimento del perimetro occupazionale, pur prospettando la possibilità di reperire risorse per offrire esodi incentivati volontari. L’Ugl ha chiesto un aggiornamento del tavolo a breve.

TEATRO BIONDO. IL SINDACATO ORLANO INCONTRA UGL, CISL, UIL E CGIL

Il 12 ottobre i sindacati Ugl, Cisl, Uil e Cgil hanno incontrato a Palermo a Villa Niscemi il sindaco Orlando per la vertenza Teatro Biondo. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto il ritiro della procedura di cassa integrazione per 12 lavoratori.  Il Sindaco Leoluca Orlando ha assicurato l' impegno sul piano industriale per un rilancio del Teatro Biondo anche come Teatro nazionale. Il primo cittadino di Palermo ha assicurato e dato garanzie ai Sindacati sul mantenimento del perimetro occupazionale, pur prospettando la possibilità di reperire risorse per offrire esodi incentivati volontari. L’Ugl ha chiesto un aggiornamento del tavolo a breve.

PRECARI. UGL, CERTEZZA NORMATIVA E REGOLAMENTO PER RESTITUIRE DIGNITÀ E SERENITÀ LAVORATIVA A 12 MILA LAVORATORI

"Serve un percorso normativo e regolamentare che restituisca dignità agli oltre 12 mila lavoratori utilizzati all’interno degli uffici dell’amministrazione regionale, degli enti locali, degli ospedali e dei tribunali. E’ quanto afferma Giuseppe Messina, Responsabile Ugl Sicilia, a margine del tavolo di confronto di oggi con l’assessore regionale al Lavoro, Gianluca Miccichè". “Vigileremo l’operato del Governo regionale per assicurare dignità e serenità lavorativa ai circa 2 mila e 700 Pip, 6 mila tra Asu ed Lsu e 3 mila e 500 Rmi, bacini di lavoratori che svolgono ogni giorno servizi essenziali per gli Enti".  Al tavolo hanno partecipato in delegazione per l’Ugl Giuseppe Spicuzza e Gaetano Cassibba.


RYANAIR LASCIA L’AEROPORTO DI BIRGI, DALL’UGL T.A. “LE ISTITUZIONI INERVENGANO”

“Le istituzioni locali intervengano, siamo seriamente preoccupati dalla notizia appresa, riferibile alla compagnia irlandese Ryanair, la quale comunica che vuole abbandonare lo scalo di Birgi, riteniamo che questo comporterà ricadute occupazionali presso lo scalo, sono circa 400 i lavoratori e le lavoratrici coinvolti dell’indotto”.  Lo dichiara il Segretario regionale UGL trasporto aereo, Domenico De Cosimo (nella foto). “La compagnia irlandese - prosegue il sindacalista -, ha fatto base a Trapani nel 2008, garantendo quasi Quranta rotte nazionali e internazionali, frutto di un accordo di co-marketing del tra la compagnia, i comuni della provincia di Trapani e la Camera di commercio”. “Gli azionisti pubblici e privati - spiega De Cosimo - devono assumersi la responsabilità, di una Sicilia Occidentale con un altissimo tasso di disoccupazione”. “L’Ugl si attivera' - aggiunge Franco Fasola, Segretario Responsabile dell’Utl/UGL di Trapani, con tutti gli strum…

FORMAZIONE. UGL, NO AL LICENZIAMENTO, SI RISPETTINO LE REGOLE

"Con la pubblicazione della graduatoria provvisoria dell'Avviso 8/2016 il governo regionale ultima quel perverso disegno politico di smantellare il sistema degli enti storici che ancora oggi mantengono un rapporto di lavoro duraturo con una parte degli operatori della Formazione professionale". Così Giuseppe Messina, Reggente Ugl Sicilia, commentando i dati emersi dall'analisi della graduatoria delle proposte progettuali finanziabili. "Una torta di 136 milioni di euro - aggiunge - che non aumenterà l'occupazione stabile ma, semmai, provocherà il licenziamento di altri 2 mila lavoratori che si aggiungeranno ad altri 2 mila e 500 già licenziati. Un vero cataclisma sociale voluto dal Pd". "Auspichiamo che il governo del precariato, guidato dal presidente Rosario Crocetta, con in cabina di regia il Pd ed i suoi parlamentari 'pseudo-riformatori' - conclude Messina - avvii un confronto immediato per chiedere il rispetto delle regole e di quanto …

SANITÀ. UGL, ANCORA DISAGI NELL’AREA DI EMERGENZA DI MAZARA DEL VALLO

“In attesa che venga completato il nuovo Ospedale di Mazara del Vallo, i disagi presso l’Area di Emergenza di Mazara del Vallo continuano ininterrottamente, infatti alcuni servizi essenziali per il buon andamento dell’area di emergenza sembrano funzionino a singhiozzo, poiché il laboratorio di analisi è attivo una sera si e una sera no, il servizio di radiologia compresa la Tac è attivo una sera si e una no, le ambulanze in dotazione, ormai vetuste, sono in officina da molti giorni e non si intravede la possibilità che vengano ripristinate a breve. Lo stesso problema dell’alternanza si registra anche all’Ospedale di Castelvetrano dove la situazione è ancora più grave in alcuni reparti come Rianimazione Chirurgia e Ostetricia”. A dichiararlo Franco Fasola, Reggente dell’Utl-Ugl di Trapani e Vincenzo Asaro (nella foto), Responsabile del Recapito di Mazara del Vallo del sindacato. “Una situazione veramente catastrofica per la sanità di Mazara e di Castelvetrano – aggiungon…

RIFIUTI. UGL, IN SRR TRAPANI PROVINCIA SUD ASSUNZIONI IRREGOLARI

Abbiamo appreso dagli organi di stampa dell'avvenuta assunzione di oltre 40 lavoratori in SRR "Trapani Provincia Sud S.p.A. provenienti dalla Belice Ambiente S.p.A. in liquidazione. La UGL non può che felicitarsi con i lavoratori, ma è costretta a evidenziare alcuni particolari: La SRR ha fatto bene ad individuare per primi i lavoratori provenienti dai Comuni per come previsto dalla legge, ma non ha operato con trasparenza e legalità per gli altri lavoratori, applicando il criterio della graduatoria per territorialità". È quanto dichiara Alessandro Franchina, Responsabile provinciale della Federazione Igiene Ambientale dell'Ugl di Trapani. "Si continua a utilizzare un metodo non conforme alla legge - sostiene - per individuare il personale da far assumere in SRR e proveniente dalla Società d'Ambito.  "Ci sono già casi concreti di lavoratori - commenta Franchina - che pur con una anzianità di servizio minore di altri si trovano assunti. Non si può disconosc…

PRECARI: UGL "RESTITUIRE DIGNITÀ AI LAVORATORI"

"Abbiamo ricevuto indicazioni confortanti dall'assessore Micciche' in merito alla copertura finanziaria necessaria a garantire i pagamenti in favore dei Pip e degli Rmi per i prossimi anni". E' quanto afferma Giuseppe Messina, responsabile regionale Ugl Sicilia, che ha partecipato ad un incontro sui precari con l'assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, Gianluca Micciche', presso l'assessorato a Palermo, alla presenza del dirigente generale del Dipartimento lavoro, Maria Antonietta Bullara. Presenti per l'Ugl Gaetano Cassibba, Marisa Guardione, Giuseppe Spicuzza e Crocetta Tona. Messina ha chiesto "l'istituzione di un tavolo permanente per avviare concretamente un nuovo percorso di riordino del bacino di precariato che riguarda lo status lavorativo di Pip ed Rmi". Richiesta che e' stata accolta dall'Assessore regionale, che ha convocato per lunedi' un tavolo di trattativa per affrontare le…

LAVORO. UGL, GOVERNO FACCIA CHIAREZZA SU BACINO PIP

"Per 2571 lavoratori del bacino pip Emergenza Palermo non ci sono diritti e non è permessa alcuna prospettiva futura di progressione lavorativa e di miglioramento della qualità della vita. La loro condizione lavorativa non è nell'agenda del Governo regionale.  Un bacino di lavoratori che quotidianamente raggiungono il.posto di lavoro pubblico senza alcuna tutela lavorativa". A dirlo Giuseppe Messina, Responsabile regionale dell' Ugl Sicilia, a margine dell'audizione del 5 di ottobre, in Commissione Cultura e Lavoro dell'Assemblea regionale siciliana, alla quale ha partecipato con una delegazione composta da Crocetta Tona, segretario terziario Palermo, Gaetano Cassibba, Giuseppe Spicuzza e Marisa Guardione. "La questione è morale ed etica e l'esecutivo regionale del Presidente Crocetta faccia bene a porsela perché questi lavoratori, che svolgono attività essenziali sui luoghi di lavoro, non possono più continuare a percepire un misero sussidio senz…

ALMAVIVA: PER L’ UGL CHIUSURA SITI ROMA E NAPOLI INASPETTATA

“Arriva come una doccia fredda la comunicazione di chiusura totale dei 2 siti per un numero di 1666 lavoratori per il sito di Roma e di n. 845 lavoratori per il sito di Napoli”.  A dichiararlo sono Antonio Vitti, componente della segreteria nazionale Ugl Telecomunicazioni, e Riccardo Catalinotto, coordinatore Almaviva per l’Ugl telecomunicazioni. “Per il sito di Palermo Almaviva fa sapere - spiegano i sindacalisti - che trattasi di un’azione di efficentamento , che individuerà la sede di Palermo come prioritaria per lo svolgimento di nuove attività.  Rimane in atto il contratto di solidarietà fino a novembre 2016 per tutte le sedi interessate dall accordo del 31 maggio 2016. Abbiamo chiesto il ritiro dei 154 trasferimenti di lavoratori da Palermo a Rende. Dicono che Enel ha confermato la dismissione e della commessa al 31.12.2016 trasferendo le chiamate alla società Expedia di Molfetta”. “La discussione sui trasferimenti - concludono- sarà intavolata al Mi.Se. il 12 ottobre. Il G…

REGIONE: LO VERSO (UGL), IL GOVERNO CROCETTA ATTACCA VERGOGNOSAMENTE DIPENDENTI E SINDACATI

“Con cadenze programmate o calibrate al momento, il Governo Crocetta attacca i dipendenti della Regione Siciliana e le organizzazioni sindacali”. A dichiararlo è Ernesto Lo Verso, Commissario UGL FNA Sicilia, che aggiunge “ ogni qualvolta emerge l'inefficienza e l'incompetenza del governo, il Presidente esce fuori con dichiarazioni pesanti e offensive.  E' una politica penosa, fatta di dichiarazioni grossolane, per attirare l'attenzione di chi non conosce i fatti reali e tenta di spacciare per verità cose inesistenti con il supporto di certa stampa priva poco obiettiva”.  “E' falso - denuncia Lo Verso - che le organizzazioni sindacali abbiano operato nella maniera infamante asserita dal Presidente. Si è sempre operato secondo le previsioni normative e questo lo sanno bene i vertici dell'Amministrazione Regionale e dovrebbe saperlo anche il Presidente, se è collegato realmente con i vertici che lui stesso ha nominato”.  “Perchè il Presidente non si occupa d…