Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Pesca. Ugl, Blu Sea Land trampolino di lancio per nuovo modello politiche mediterranee

“Il Mediterraneo è il mare dei popoli e non della burocrazia che con una miope visione lo ha semplicemente suddiviso in zone di pesca senza una chiara disciplina sull'accesso. Una misura insufficiente, un approccio limitato e irrispettoso della storia antica quanto attuale dell'area mediterranea il cui accesso alle acque deve necessariamente essere disciplinato in maniera comune da tutte le comunità che si affacciano sul Mediterraneo e che ne traggono benefici”.  Così Giuseppe Messina, a margine della seduta dell'Osservatorio della Pesca del Mediterraneo che si è tenuto presso il Complesso Monumentale Filippo o Corridoni a Mazara del Vallo, nell'ambito della VI edizione di Blue Sea Land Expo dei Cluster del Mediterraneo, dell'Africa e del Medioriente. “La politica di sostenibilità è di ricostituzione degli stock ittici - aggiunge il sindacalista - non può rispondere a logiche lontane dal processo decisionale che deve riguardare i 27 Paesi che si affacciano sul Med…

Ryanair. A Trapani prevista riduzione nello scalo del 60% del traffico aereo

“Siamo seriamente preoccupati dalla notizia appresa, riferibile alla compagnia irlandese Ryanair, la quale ridurrà il traffico aereo nello scalo Birgi del 60% rispetto allo scorso anno , riteniamo che questo comporterà ricadute occupazionali presso lo scalo, sono circa 300 i lavoratori e le lavoratrici coinvolti dell’indotto”.  Lo dichiara il Segretario regionale UGL trasporto aereo, Domenico De Cosimo. I consistenti tagli della compagnia sono da attribuire sia a problemi operativi della compagnia, sia al mancato accordo di co-marketing. “La compagnia irlandese - prosegue il sindacalista -, ha fatto base a Trapani nel 2008, garantendo quasi trenta rotte nazionali e internazionali, frutto di un accordo di co-marketing del 2014 tra la compagnia, i comuni della provincia di Trapani e la Camera di commercio”. “Gli azionisti pubblici e privati - spiega De Cosimo - devono assumersi la responsabilità, di una Sicilia Occidentale con un altissimo tasso di disoccupazione”. …

Disabilita'. Ugl, un Osservatorio inutile a quattro settimane dal voto

"Le politiche di welfare non hanno colore e sopratutto necessitano di soluzioni concrete e non parole di circostanza. Tali sono quelle contenute nella dichiarazione dell'assessore Mangano che mostrandosi impavida, sfida il tempo è annuncia la costituzione dell'Osservatorio sulla Disabilita', organismo per pochi eletti, costituito sapendo che il suo mandato è già finito". Così Giuseppe Messina commentando la dichiarazione resa l'esponente del governo Crocetta in merito alla costituzione di un organismo di programmazione in clima preelettorale. "Costituire l'Osservatorio regionale per la disabilita' a quattro settimane dal voto - sottolinea il sindacalista - è un tentativo davvero goffo e irrispettoso per i disabili e le loro famiglie che ancora attendono, quelle si, le risorse per garantire i livelli minimi e dignitosi di assistenza". "Uno scivolone preelettorale senza precedenti quello dell'assessorato regionale della famiglia - pr…

Scuola. Interviene l’Ugl, a Palermo servizi negati ai disabili

“A Palermo come ogni anno, con la ripresa dell’anno scolastico ricominciamo da capo con i soliti disservizi e per gli studenti con disabilità si ripresentano gli stessi problemi ed inizia il solito calvario per le famiglie”. Così Paolo Cristina, Responsabile Ufficio politiche della Disabilità dell’Utl/Ugl di Palermo, raccogliendo le denunce di molte famiglie alle prese con i soliti problemi che puntualmente si ripresentano alla ripresa dell’anno scolastico dopo la pausa estiva. “Dopo una settimana dall’inizio dell’anno scolastico - aggiunge il sindacalista - centinaia di alunni disabili si scontrano con il malfunzionamento dei servizi come l’assistente igienico personale ed il sostegno all’autonomia e alla comunicazione”. “Il nostro sindacato - afferma Cristina – denuncia il carente funzionamento degli autobus che non passano e se si è fortunati bisogna constatare al momento se la pedana è funzionante”.  “L'inserimento del tram per agevolare la mobilità - prosegue - è sfrut…

Comune di Palermo. Messina (Ugl), la cittadinanza chiede aiuto, è emergenza continua

La storia si ripete, l’amministrazione comunale parla di recupero delle periferie degradate della città di Palermo, ma il degrado è anche nelle zone residenziali della città, anche in pieno centro, nel salotto del centro storico, nessun quartiere è salvo, slogan propagandistici evidentemente dettati da esigenze prettamente elettorali ”. Così Giuseppe Messina, Responsabile dell’Ugl a Palermo, che aggiunge, “bastano le prime piogge di settembre per mettere in ginocchio la città, dove il sistema fognario di alcuni quartieri come Partanna Mondello è inadeguato, così come in altre parti del capoluogo siciliano i danni provocati dalla pioggia, sono frutto dell’incapacità di creare le condizioni per il drenaggio delle acque piovane”. “Una città che chiede aiuto, - conclude Messina – in continua emergenza rifiuti come se non bastasse, dove il sindaco più longevo della storia amministrativa di Palermo non è mai riuscito a trovare la quadra, mostrando una inadeguatezza senza precedenti”…

Polizia Penitenziaria, a Palermo sit-in di protesta e sciopero della fame dei sindacalisti Ugl

Anche per oggi in occasione della celebrazione del bicentenario​ del corpo della Festa della Polizia Penitenzia presso il carcere Paglierelli, continua il sit in a Palermo con sciopero della fame, dinanzi il carcere Ucciardone, dei Segreteri Regionali dell’Ugl Polizia Penitenziaria. “Per noi è il terzo giorno di sciopero della fame, - dichiarano i Segretari, Toni Piazza e Maurizio Mezzatesta, - rivendichiamo le condizioni estreme di lavoro e di sicurezza,del personale in tutte le carceri , dal nord al sud della nazione”.  “Non vi è nulla da festeggiare, - aggiungono - il personale è abbandonato e sotto certi aspetti spesso mortificato”. “A pochi giorni dal suicidio di due colleghi, - stigmatizzano - c'è chi partecipa ed organizza feste, ed eventi all’insegna dell’intrattenimento”. Solidarietà viene espressa dal Portavoce dell’Ugl/Utl di Palermo, Filippo Virzì, congiuntamente al Segretario Provinciale di Palermo, di LeS Polizia di Stato Polizia, Pasquale Guaglianone, p…

Camere di commercio siciliane, per l’Ugl Sicilia situazione tragicomica

La Sicilia, regione allo sbando dopo appena cinque anni di Governo a guida Crocetta. L’ultimo allarme viene dato dai Presidenti delle Camere di Commercio Siciliane, in un incontro svoltosi nella sede di Unioncamere Sicilia con il Presidente Crocetta e l’Assessore Lo Bello. Incontro in cui i Presidenti delle Camere di Commercio denunciano il destino a cui va incontro il sistema camerale a seguito delle riforme volute dal Ministro Madia con il Decreto Legislativo n.219 del 25/11/2016, su volontà dell’ex Presidente del Consiglio Renzi, che riduce l’importo del diritto annuale pagato dalle Imprese del 50% a partire dal 2017. Risparmio per le Imprese, che in Sicilia si traduce in una cifra media di circa cinque euro mensili, (un classico specchietto per le allodole) mettendo in crisi il sistema delle camere di commercio, che non gravano sul bilancio della Regione, né su quello dello stato. I Presidenti delle Camere di Commercio annunciano il rischio default delle stesse, senza una soluzio…

Bilancio regionale. Messina (Ugl Sicilia), sugli impegni di spesa assunti a settembre dal governo chiediamo certezza della copertura finanziaria annuale e pluriennale

"Abbiamo chiesto al presidente della Regione Crocetta ed agli attuali assessori, certezza della copertura finanziari annuale e pluriennale su tutti gli impegni di spesa che loro stessi hanno assunto a partire dagli inizi di settembre e che, eventualmente, intenderanno assumere fino allo scadere del trentesimo giorno dalla data delle consultazioni elettorali, previste nell'isola il prossimo 5 novembre”. A dichiararlo è Giuseppe Messina, responsabile dell’Ugl Sicilia, in merito alle decine di delibere di giunta che impegnano risorse di bilancio a poche settimane dal voto. “Ci chiediamo - prosegue - se l’accordo siglato soltanto con alcune sigle sindacali, che dovrebbe portare nelle tasche dei forestali in Sicilia 80 euro in più, sia garantito da apposite disponibilità di bilancio oppure siamo di fronte ad un'operazione preelettorale, che getta fumo negli occhi dei lavoratori. L’accelerazione sulla riapertura di alcuni tavoli di contrattazione, come a esempio quello all’…

Liberi consorzi comunali. Ugl, preda di logiche elettoralistiche futuro lavoratori

"Esprimiamo sgomento e disappunto per l'ennesimo strafalcione perpetrato dalla Giunta Regionale Siciliana che ha deliberato l'iniqua ripartizione dei fondi aggiuntivi destinati ai Liberi Consorzi siciliani". Così il Reggente provinciale di UGL Ragusa, Gianna Dimartino (nella foto), commentando la decisione assunta dal governo regionale le sulla ripartizione dell'editore per il funzionamento delle ex province. "Si tratta di circa 21 milioni di euro, di cui, a torto, solo un milione e trecento mila euro sono stati destinati al Libero Consorzio di Ragusa - continua la sindacalista - che a questo punto non potrà chiudere il Bilancio e metterà a rischio i servizi per la collettività e gli stipendi dei dipendenti". "Una ripartizione iniqua e assolutamente cieca-afferma la Dimartino- frutto di una palese azione di "mala politica" che, in prossimità delle prossime elezioni regionali, crede erroneamente di strumentalizzare e soggiogare i ta…

Palermo. Messina (Ugl, ) una città ferita, allo stremo delle forze

“Cresce l'insofferenza dei cittadini del capoluogo siciliano. L'incuria della città si fonde con insicurezza dei cittadini sottoposti ogni giorno a dure prove. A cominciare dalla viabilità cittadina che non assicura i collegamenti essenziali per una città che si spaccia per capitale europea. E che dire delle discariche a cielo aperto che costituiscono ormai parte integrante dell'ambiente di certe periferie abbandonate”.  Lo dichiara Giuseppe Messina, Segretario Responsabile dell’Utl/Ugl di Palermo, il quale aggiunge “senza dimenticare la bomba ecologica, Bellolampo, pronta ad esplodere in qualsiasi momento senza che si assumano definitive decisioni sulla gestione dei rifiuti. Con la riapertura delle scuole emergono carenze nel trasporto degli alunni è nei servizi in favore dei disabili.  Una città come Palermo, capitale per davvero del turismo per l'immenso patrimonio artistico e monumentale non può permettersi casi come quello della violenza su una minore di un extra…

Lavoro. Lo Verso (Ugl), “si al lavoro degli ex sportellisti senza contentino preelettorale e tutela categorie A e B comparto regionale”

“La soluzione dei circa 1800 operatori delle politiche del lavoro, conosciuti come ex sportellisti, ai quali va tutta la nostra solidarietà per un immediato rientro al lavoro, non può passare dall’ingolfamento dei Centri per l’Impiego. Ancora una volta il governo regionale del presidente Crocetta con la delibera di giunta n.381 del 7 settembre 2017 mostra approssimazione nel tirare fuori dal cilindro, con un ritardo di tre anni e guarda caso in clima preelettorale, che finisce col danneggiare le strutture periferiche del Dipartimento regionale del Lavoro”. A dichiararlo è Ernesto Lo Verso, Commissario Ugl FNA Sicilia.  L’esecutivo regionale - spiega Lo Verso - da tempo avrebbe dovuto inserire gli orientatori, i progettisti e gli ex direttori presso i Centri per l’Impiego ad integrazione del front office, con le professionalità acquisite negli anni dagli ex sportellisti, utilizzandoli al meglio. Per tutte le altre figure, che difficilmente possono integrarsi con gli obiettivi dei C…

Suicidio agente Pagliarelli, l’Ugl Polizia Penitenziaria proclama sciopero in Sicilia

Suicidio agente Pagliarelli, l’Ugl Polizia Penitenziaria proclama sciopero in Sicilia Ancora un suicidio in Sicilia nell’ambito del Corpo di Polizia Penitenziaria. Un agente penitenziario in servizio nel Nucleo Traduzioni e Piantonamenti del carcere di Palermo Pagliarelli si spara in casa con pistola d'ordinanza.  “Sempre e solo dolore - dichiara Maurizio Mezzatesta dell’Ugl Polizia Penitenziaria - purtroppo, assistiamo ancora una volta all'ennesimo suicidio di un collega, sono amareggiato, conoscevo il collega, serio, umile e professionale un gran padre di famiglia, un muro di gomma si oppone alle nostre continue denunce a tutela della sicurezza del nostro delicatissimo comparto”. Sulla vicenda interviene, si apprende da una nota, anche la Segreteria Regionale in Sicilia dell’Ugl Polizia Penitenziaria, proclamando una manifestazione con sit-in e sciopero della fame dinanzi all’istituto Ucciardone dal 18 settembre al 24 settembre, allo scopo di segnalare all’opinione …

Allarme dipendenti pubblici, l’Ugl Sicilia denuncia, in centinaia sottopagati

Chi lo avrebbe detto mai che i dipendenti pubblici sono sottopagati. L’azione legale parte del sindacato Ugl Sicilia, guidato dal segretario generale, Giuseppe Messina. In Sicilia sono centinaia i dipendenti della Pubblica amministrazione che eseguono mansioni superiori rispetto quelle per le quali sono state assunte - afferma Messina. La qualità e la quantità del lavoro deve corrispondere per legge ad una equa retribuzione – continua – ma spesso i lavoratori di fascia A svolgono mansioni di fascia C. L’azione legale, viene dopo un tentativo invano di composizione bonaria con alcuni Comuni della Sicilia e, talvolta, con gli Assessorati regionali competenti. Trapani, Caltanissetta ed Agrigento in prima fila nella battaglia per il riconoscimento delle differenze retributive e contributive, nonché per la richiesta di adeguamento del contratto di lavoro. Il legale dell’Ugl-UTL Trapani, Avv. Salvatore D’Angelo , ha già depositato diversi ricorsi nei Tribunali siciliani. Nel 2020 - commen…

Comune di Palermo. Messina (Ugl), al sindaco Orlando diciamo di pensare realmente alla città

“La concezione del voler essere forzatamente il ‘tutto’ a proposito di quanto dichiarato dal sindaco Orlano in merito alla giornata della cultura ebraica, - dichiara Giuseppe Messina, Segretario Responsabile Utl/Ugl di Palermo, - si scontra con i gravosi problemi che i cittadini palermitani affrontano nella vita di tutti i giorni”. “Per sentirsi il ‘tutto’ - stigmatizza Messina - oggi la città affoga nell'immondizia, nell'incuria e non solo delle periferie, nel degrado morale di chi, ancora oggi, fa finta di non accorgersi di omicidi commessi in pieno giorno ed in zone molto frequentate”. “Ci si trincera dietro alle innumerevoli commemorazioni che vive questa città, - aggiunge - come se ciò bastasse a lavarsi la coscienza di fronte all'incapacità di cambiare marcia ed instaurare nel cittadino palermitano la cultura del rispetto, dell'onestà, della legalità e spingerli al riscatto morale dopo decenni di soprusi e sottomissioni”. Noi dell’Ugl diciamo al sindaco Orl…

Regione Sicilia. Messina (Ugl), Crocetta ci spieghi le ennesime rotazioni

“A meno di due mesi dalle votazioni, il Presidente Crocetta ritorna a fare la girandola delle rotazioni”, a dichiararlo è il Segretario Responsabile dell’Ugl in Sicilia, Giuseppe Messina. “Sono i soliti amici ad emergere, come da copione, aggiunge il sindacalista – sempre figure legate al Presidente della regione che in questi ultimi 5 anni di legislatura ha cambiato assessori a ripetizione, Dirigenti Generali a raffica oltre ad una sfilza di consulenti”. “Il Presidente Crocetta ci auspichiamo oramai definitivamente uscente - conclude Messina – ci spieghi quali sono stati i motivi che hanno ispirato queste nuove nomine, per noi comunque l'ennesima sua follia, perpetrata solo per favorire persone a lui vicine, e non per esigenze reali”.

Polizia Municipale.Ugl, non basta la solidarietà agli agenti, ma servono investimenti per migliorare i servizi

“L’aggressione di sabato sera all’ispettore della Polizia Municipale Luigi Licari a Catania ad opera di un gruppo di giovani scolpisce ancor di più la drammaticità della situazione lavorativa in cui opera la polizia municipale – ad affermarlo è Daniele Galici dirigente provinciale Ugl che prosegue – dopo i fatti di Palermo in cui tre nostri agenti sono stati aggrediti, la storia si ripete ed è il segno di un sempre più insistente degrado sociale e morale, figlio di una mentalità retrograda e paramafiosa, aggravata dalla crisi economica. Ogni volta che accade un fatto simile, il Corpo della Polizia Municipale riceve la solidarietà di molti, istituzioni in testa ma non è sufficiente, si deve andare oltre. Urgono investimenti per potenziare e migliorare l’attività che svolgiamo. Ma soprattutto è necessario un cambiamento culturale della cittadinanza, affinché si comprenda che l’operatore della Polizia Municipale è anzitutto al servizio della collettività, un punto di riferimento per il …

Liberi Consorzi e Aree Metropolitane. Messina (Ugl), assenza esecutivo vuoto di democrazia e rischio deriva istituzionale

"Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Regione siciliana della legge che disciplina l'elezione diretta del presidente e del consiglio del Libero consorzio comunale e del sindaco e del consiglio della Città metropolitana, si consuma l'ennesimo papocchio istituzionale che vede protagonista la maggioranza trasversale che lo scorso 11 agosto ha sostenuto all'Ars l'approvazione della normativa." Lo dichiara Giuseppe Messina, responsabile regionale dell’Ugl Sicilia, commentando la legge 17/2017 che restaura il vecchio meccanismo relativo alla costituzione degli organi di governo degli enti regionali di secondo livello non prevedendo però la presenza degli assessori. Una questione sulla quale lo stesso Messina punta il dito esprimendo forte preoccupazione: "Ci auguriamo sia stata solo una semplice dimenticanza, che la nuova assemblea potrebbe sanare ancor prima della convocazione delle elezioni, anche perchè riteniamo assolutamente grave il fatto…