Passa ai contenuti principali

Pesca. Messina (Ugl), su campagna tonno rosso e pesche speciali, il governo non perda tempo

"Accolta la nostra richiesta di porre al centro dell'agenda di governo la pesca siciliana e le sue criticità, a partire all'assegnazione della quota tonno rosso per il prossimo triennio. Quanto comunicato da Edy Bandiera, in merito alla delibera di giunta che da mandato all'assessore regionale della pesca mediterranea di difendere le ragioni dei pescatori al ministero delle risorse agricole è il primo concreto passo in avanti dopo anni bui, caratterizzati dal disimpegno del governo di centro sinistra in Siciliane della rappresentanza politica siciliana a Roma e Bruxelles".
Ad affermarlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl, a margine della seduta di ieri della Commissione Consultiva Regionale della pesca, convocata su sollecitazione dell'Ugl Sicilia e di Federcoopesca Sicilia.

"A proposito della Campagna di Pesca 2018 del Tonno Rosso - prosegue il Segretario regionale Ugl - abbiamo chiesto all'assessore Bandiera, d'intesa con Federcoopesca Sicilia, di trattare con il Ministro Martina la modifica delle regole per la suddivisione dell’incremento delle quote, per scongiurare l'ennesima beffa a danno della marineria siciliana e della piccola pesca, sopratutto dopo il dietrofront, di poche settimane fa, del parlamento nazionale a maggioranza PD, che ha approvato soltanto alla Camera il 'collegato agricolo' che prevedeva all'articolo 16 una assegnazione della quota diversa dal triennio precedente e più equa, facendo saltare il provvedimento al Senato.

Accogliamo la disponibilità, nella speranza che non sia di facciata ed elettorale, con la quale il governo regionale, per mano dell'assessore della pesca, si è fatto carico di presentare al ministero una proposta di assegnazione della quota per il 2018 pari al 60% destinato alla pesca accidentale, 20% da distribuire in parti uguali ai palangari assegnatari di quota ed il restante 20% agli altri sistemi e di essere pronto alla impegnativa del decreto, qualora contenesse la replica della precedente ripartizione della quota".
"Per quanto attiene le Pesche Speciali di Cicirello e Rossetto, altro tema discusso nella seduta su richiesta Ugl e Federcoopesca - conclude Messina - l’Assessore Bandiera ha assunto l'impegno che, espletata la gara per l'individuazione dell'Istituto di ricerca che dovrà occuparsi del monitoraggio dei dati raccolti dall'attività di pesca ed decorso il termine della pubblicità del relativo decreto, ovvero il 15 marzo p.v., provvederà ad emanare entro tre giorni da quella data il provvedimento di autorIzzazione alla pesca sperimentale in Sicilia. Si è perso troppo tempo, oltre due mesi, ed altre settimane passeranno prima che i pescatori possano tornare in mare e scongiurare la chiusura del comparto della piccola pesca, il governo faccia in fretta per evitare brutte figure ancor prima di iniziare".

Commenti

Post popolari in questo blog

Pesca. Messina (Ugl), pronta riforma del settore. Apprezzamento del sindacato

"Apprezziamo la presentazione del disegno di legge di riforma del settore della pesca professionale. Il Governo Musumeci ha dato un segnale forte ed inequivocabile ai pescatori ed alle imprese di pesca, dopo dieci anni di disinteresse della politica nel settore, a conferma del Buon lavoro in pochi mesi svolto dall'Assessore Bandiera, uomo sensibile e e vocato all'ascolto, a differenza di altri della giunta regionale ancora poco sensibili a questa antica e preziosa arte della politica e del dirigente generale Cartabellotta". A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia a margine della seduta della Commissione Consultiva regionale della Pesca che si è tenuta ieri pomeriggio presso la Sala Alessi a Palazzo D'Orleans, sede del governo della Regione Siciliana, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, degli assessori dell'Agricoltura, Edy Bandiera, del Territorio e Ambiente, Totò Cordaro e dei dirigenti generali all…

Eletto Franco Fasola alla guida dell'UGL di Palermo

Cambio di testimone alla guida dell’UGL - Unione Territoriale del Lavoro di Palermo. Alla presenza di numerosissimi ospiti del mondo della politica, sindacale e sociale, i delegati partecipanti al IV congresso, che si è celebrato a Palermo sabato 29 settembre 2018, presso l’Hotel Federico II, in Via Principe di Granatelli n° 60, hanno eletto Franco Fasola, nuovo Segretario provinciale dell’UGL di Palermo. Fasola già Commissario dell’UGL di Trapani prende il posto dell’uscente Commissario, Giuseppe Messina, attuale Segretario regionale in Sicilia dell’Ugl. Il tema del congresso è stato: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura. Presenti il Segretario Generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, e il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno, Giovanni Condorelli. Fra i numerosi ospiti, hanno anche partecipato l’Assessore regionale all’istruzione e alla Formazione, Roberto Lagalla, l’Assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro e l’A…

#dirittienonconcessioni da Palermo parte la protesta dell'Ugl Polizia Penitenziaria

Si è tenuta lunedì 16 aprile, la manifestazione di protesta dinanzi la Prefettura di Palermo, organizzata dalla Ugl Polizia Penitenziaria Sicilia. Alla manifestazione hanno aderito anche esponenti sindacali della Polizia di Stato e della società civile che ringraziamo. Presente anche il Segretario Regionale Confederale della Ugl/Utl Giuseppe Messina. Una delegazione composta dai Segretari Regionali Antonino Piazza e Maurizio Mezzatesta insieme al Segretario Provinciale Maurizio Piazza e dallo stesso Segretario Ugl/Utl Giuseppe Messina, è stata ricevuta dal Capo Gabinetto del Signor Prefetto, Dott. Mazzocco, che si è fatto carico delle vicissitudini e delle istanze dei Poliziotti Penitenziari in servizio all'Ucciardone e più in generale nelle altre realtà di competenza del Governo territoriale.  Nella riunione si è discusso del continuo accorpamento dei posti di servizio, del non rispetto della programmazione dei turni, del gravoso carico di lavoro, del senso di trascuratezza che …