Passa ai contenuti principali

Post

Banche. Messina (UGL): “Abbandonare i territori a vantaggio della digitalizzazione impoverisce la Sicilia di risorse e competenze”

Da fine 2017 a fine 2018, il numero delle filiali di banche italiane sparse su tutto il territorio nazionale è diminuito del 7%: le sedi sono passate da quota 27.374 a quota 25.454.  “Sono dati sconfortanti - dichiara il Segretario Regionale dell’UGL in Sicilia commentandoli - stiamo assistendo ad un progressivo abbandono dei territori, dei piccoli centri urbani, una desertificazione perpetrata costantemente malgrado le dichiarazioni da parte di alcuni gruppi bancari di radicamento nel territorio siciliano in evidente contrasto con le reali intenzioni, abbattere i costi, la digitalizzazione dei servizi deve rappresentare un valore aggiunto e non una penalizzazione ”.  “Anche nel settore bancario assistiamo - denuncia Messina - ad una globalizzazione selvaggia generata da continui piani industriali spesso fallimentari, sostituiti in corso d’opera, in taluni casi anche prima della loro naturale scadenza in quanto fallimentari, gli stessi se possono andare bene per il Nord non possono a…
Post recenti

Le RSU SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL, UGL TLC incontrano Almaviva, è buio pesto

Il 4 di giugno si è tenuto un incontro tra i sindacati con il collegio RSU ed Almaviva presso la sede di Sicindustria Palermo.  “Visto il persistere della situazione di calo di volumi in generale su tutto il sito ed in particolare sulle commesse Tim e Wind Tre, l’Azienda ha comunicato alle Organizzazioni sindacali ed alle RSU l’apertura unilaterale della procedura finalizzata all’accesso al fondo di integrazione salariale ( assegno ordinario ) per il periodo dal 01 Luglio al 30 Novembre 2019, con percentuali differenziate per commessa, 60% Tim / Wind Tre , 35% tutte le altre commesse, 30% lo staff operativo e trasversale – si legge in una nota congiunta delle RSU SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL e UGL TLC – è stato rappresentato all’Azienda una fortissima contrarietà a questa azione unilaterale per procedere successivamente alla richiesta di esame congiunto previsto dalla procedura in cui entreremo nel merito della comunicazione odierna”.  “Abbiamo sottolineato inoltre – ag…

Regione Sicilia. L’UGL incontra l’assessore alla Salute Ruggero Razza

Dal confronto di Catania con l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, sono emerse interessanti soluzioni alle tante criticità che toccano tutte le categorie e Federazioni dell’Ugl che costituiscono in Sicilia la forza trainante del sindacato.Sono tante le sfide che il governo regionale dovrà affrontare nei prossimi mesi e con l’Ugl prosegue il dialogo costruttivo verso l’obiettivo comune di migliorare la condizione economico-sociale dei siciliani, in una prospettiva di crescita della Sicilia.Scelte politiche e visione strategica del governo Musumeci che trova la convergenza del sindacato sui contenuti e sui tempi per il rilancio dell’Isola e per la sua normalizzazione che può e deve passare dal rilancio dell’istituto autonomistico e dall’avvio di una nuova stagione di “autogoverno responsabile” in linea con i principi e le prerogative conquistate 73 anni fa con lo Statuto siciliano.All’incontro ha partecipato una delegazione dell’Ugl composta dal Segretario confederale, resp…

Palermo Calcio. Virzì (UGL): “L'ingiustizia è palese"

Sulla vicenda della retrocessione del Palermo in serie C e sulla decisione del Tribunale nazionale federale in merito al deferimento della società rosanero nell’ambito del procedimento per le presunte irregolarità gestionali tra il 2014 e il 2017 è intervenuta l’Ugl del capoluogo regionale.  “Analizzando la situazione del Palermo calcio, la giustizia ordinaria lo assolve per insussistenza dei fatti addebitati, quella sportiva lo condanna per gli stessi fatti e lo manda direttamente in serie C.  Il tribunale fallimentare di Palermo ha di recente assolto il Palermo con sentenza definitiva dalle accuse di falso in bilancio e di fallimento.  Il Tribunale Federale Nazionale, sulla base della stessa accusa e della stessa documentazione di falso in bilancio per i tre anni dal 2014 al 2017, ha invece condannato la società rosanero portandola all'ultimo posto della classifica di quest'anno. Ciò nonostante la Covisoc, organo federale che controlla la regolarità dei bilanci delle socie…

Festa del lavoro. Fasola (UGL): “Da Palermo all’Italia intera, teniamo accesi i riflettori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”

“Il primo di maggio è stato per la città di Palermo e per l’Ugl Confederazione un grande momento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e lo dimostra anche il grande riscontro mediatico avuto, al fine di non spegnere mai i riflettori sulle morti bianche, per noi l’iniziativa nazionale #lavorarepervivere sarà un punto di partenza per ulteriori iniziative sindacali volte ad accrescere la cultura della sicurezza e la prevenzione come investimento sulla sicurezza stessa nei luoghi di lavoro”.
Questo è quanto ha dichiarato Franco Fasola, Segretario provinciale dell’UGL di Palermo a margine dell’evento del primo di maggio.

In Sicilia il primo di maggio l’UGL fa tappa a Palermo con la manifestazione sulla sicurezza #lavorarepervivere

Dopo la grande attenzione che ha ricevuto l’istallazione delle sagome bianche dello scorso anno in Piazza San Silvestro a Roma, e che è stato ripetuto il 23 giugno 2018 in Piazza del Duomo a Milano, il 7 e 8 agosto a Marcinelle, il 24 novembre a Piazza del Plebiscito a Napoli e il 30 marzo di quest’anno in Piazza Santa Croce di Firenze, il ciclo delle manifestazioni sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, denominato #lavorarepervivere terrà una tappa conclusiva con una ulteriore esposizione in Piazza Ruggero Settimo ( Piazza Politeama),  nel cuore del centro storico di Palermo per il primo maggio. Quest’anno, avendo registrato un aumento di oltre il l0% dei decessi sui luoghi di lavoro, le sagome bianche saranno 1029 (come lo scorso anno) alle quali saranno aggiunte 104 sagome rosse per rendere plasticamente visibile la drammatica differenzatra il 2018 e il 2019. Anche per quest’anno, l’UGL non mobiliterà i propri quadri sindacali, e rinuncerà al classico comizio e corteo,…

A Palermo dopo le festività la città invasa dall’immondizia, Fasola (UGL): “Un bel bigliettino da visita da parte dell'amministrazione, ma necessita anche maggior senso civico”

“Un risveglio all’insegna dell’immondizia dopo le festività appena trascorse , è quanto emerge da numerose segnalazioni pervenuteci in queste ore”.  A dichiararlo è Franco Fasola, Segretario dell’Ugl di Palermo.  “Continuiamo a dare il nostro bigliettino da visita ai turisti, evidentemente qualcosa non ha funzionato come spesso accade nell’organizzazione comunale della raccolta dei rifiuti, intanto la Rap la società di servizio che ne cura il servizio si fa per dire, si scusa con la cittadinanza, intanto ci colpisce il senso civico di alcuni cittadini preoccupati, i quali ci segnalano interi cumuli di sacchi di immondizia come dimostra una delle testimonianze fotografiche pervenuteci “.  “Siamo alle solite - conclude Fasola - dobbiamo esser vigili nei confronti di un’amministrazione comunale spesso assente, e con un maggior senso civico”.