Passa ai contenuti principali

Post

A Palermo il 29 settembre IV congresso dell’UGL/UTL del capoluogo regionale

Si celebrerà a Palermo sabato 29 settembre 2018, presso l’Hotel Federico II, il IV congresso dell’UGL/UTL di Palermo, a partire dalle ore  10,00.. Il tema del congresso sarà: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura. Gli hashtag di indirizzo da utilizzare sui social sono esclusivamente i seguenti: #ilsindacatochevogliamo #laforzadellavoro L’inizio lavori è previsto per i delegati al congresso alle ore 10,00, alla presenza di numerosi ospiti del mondo sindacale, politico e del sociale. Il congresso si potrà seguire in real time anche tramite la pagina ufficiale facebook UGL-UTL Palermo.
Post recenti

Riscossione Sicilia. FISAC CGIL, UGL Credito e UNISIN denunciano oltre 400 giorni, senza un consiglio di amministrazione

“Qual’è il piano malefico che induce la politica regionale, nonostante la situazione disastrosa in cui versano le casse della regione, a lasciare una società strategica come Riscossione Sicilia, da oltre 400 giorni, senza un consiglio di amministrazione”. Così esordisce una nota diramata da una parte dei sindacati di Riscossione Sicilia, FISAC CGIL, UGL Credito e UNISIN. “In un periodo così lungo si varano leggi articolate e complesse – spiegano i sindacati – come anche si progettano palazzi,ponti e autostrade mentre la politica siciliana non è ancora stata in grado di dare un Consiglio di Amministrazione, peraltro già designato dal Presidente della Regione, a Riscossione Sicilia. E seppure appare evidente che una efficiente attività di riscossione delle imposte assicurerebbe la liquidità necessaria alla regione per garantire i servizi indispensabili ai cittadini siciliani (sanità, lavoro, assistenza, etc.); dobbiamo registrare,sino a prova contraria, che questa classe politica pr…

Unicredit. Chiusura sportelli: Virzì (UGL), “a Palermo sulle filiali si sta abbattendo una scure senza precedenti”

“Si sta abbattendo una scure senza precedenti in Sicilia ed in particolare a Palermo e nella sua provincia sugli sportelli bancari di Unicredit - dichiara Filippo Virzì Portavoce dell’Ugl/Utl di Palermo - i quali continuano ad abbassare le saracinesche definitivamente”. “Nonostante tutto le filiali sopravvissute - spiega il sindacalista - rimangono stoicamente operative malgrado la carenza oramai cronica di personale ridotto all’osso a causa degli esodi in corso, in alcune filiali della provincia di Palermo addirittura vengono impegnate poche unità le quali coraggiosamente nonostante le contestuali insostenibili pressioni commerciali, continuano a garantire grazie alla grande professionalità del lavoratori, il servizio al territorio, vitale per via della sua valenza sociale”.  “Ma oramai è emergenza, - stigmatizza - fino a quanto può durare tale stato di cose senza creare disservizi alla clientela”? “A questo punto noi ci chiediamo - aggiunge Virzì - quale sia il reale…

Sindacato. A Catania l’Ugl Sicilia lancia le linee guida per l'isola, dialogo e confronto immediato con il governo

Si sono tenuti venerdì 14 settembre presso l’Utl di Catania i lavori del Consiglio Direttivo regionale che ha approvato un documento che racchiude la ricetta di un possibile e concreto rilancio della Sicilia partendo dalla risoluzione definitiva della vertenza, madre di tutte le vertenze, la revisione dei rapporti finanziari tra Stato e Regione per realizzare pienamente quanto contenuto negli articoli 36, 37 e 38 dello Statuto siciliano. Un incontro ricco di spunti, idee e contenuti per un sindacato, come Ugl, che ha l’ambizione di crescere ed affermarsi sempre più come movimento sindacale coeso, concreto, unito, propositivo, partecipativo, inclusivo e centrale rispetto al dibattito sul sistema di tutele nel settore pubblico e nel privato dei lavoratori e sulle scelte che la politica è chiamata ad assumere per il risanamento dei conti, dopo il richiamo forte della Corte dei Conti in sede di giudizio di parifica, e per il rilancio dell’economia, passando dal riordino delle Partecipa…

Forestali. Ugl, sottoscritto con governo regionale contratto integrativo

Sottoscritto il Contratto Integrativo Regionale (Cirl) del comparto Forestale della Regione Siciliana, alla presenza dell'Assessore regionale Territorio ed Ambiente, Toto Cordaro, dell'Assessore regionale Agricoltura, Edgardo Edy Bandiera, dei Dirigenti Generali dei Dipartimenti Corpo Forestale, Filippo Principato e Sviluppo Rurale ( ex Azienda foreste demaniali) Mario Candore, Franco Arena, Segretario regionale Ugl forestali e Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl, accompagnati dall'avvocato Carmelo Sebeto. L’Ugl ringrazia il Governo regionale del presidente Nello Musumeci che ha garantito il principio democratico della pluralità e reale rappresentatività del settore forestale. Il Cirl adesso completo passerà all'apprezzamento della Giunta di Governo per la sua applicazione.

Riforma Seus 118, Urzì (Ugl sanità Sicilia): "Iter indispensabile ma delicato. Assessorato della salute istituisca tavolo tecnico di confronto su organizzazione aziendale e tutela dei livelli occupazionali. No al gioco delle poltrone"

"La riforma della Seus118, con la trasformazione in azienda regionale per l'emergenza e urgenza sanitaria (Areus), è un iter divenuto ormai indispensabile perchè una grossa regione come la Sicilia non può più permettersi di mantenere una struttura frammentata, antiquata e scarsamente efficiente. Per questo non possiamo che appoggiare la coraggiosa scelta del presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e dell'assessore regionale della salute Ruggero Razza che, finalmente, dopo legislature caratterizzate dall'assoluto immobilismo in materia vogliono mettere mano alla più importante operazione dell'ultimo decennio. Si tratta però di un iter, a nostro avviso, altamente delicato che riteniamo debba essere programmato condiviso non solo con i tecnici, ma anche con i rappresentanti dei lavoratori. Per questo motivo ci aspettiamo che l'assessorato a breve provveda ad istituire un tavolo tecnico di confronto su quello che dovrà essere l'intera organizzazione…

Formazione professionale. Ugl: istruttoria incomprensibile, si faccia chiarezza. A rischio 8 mila lavoratori

“Senza entrare nel merito degli aspetti giuridici, risultano incomprensibili le ragioni che alimentano inaccettabili ipotesi di impugnativa, tenuto conto che la questione sociale degli operatori della Formazione professionale in Sicilia necessita dell’individuazione di concrete e percorribili strade risolutive che non possono che passare anche da un nuovo quadro normativo con soluzioni diverse”.  Ad affermarlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia, commentando il contenuto del parere di legittimità costituzionale rilasciato, ai sensi dell’articolo 127 della Costituzione in merito al contenuto dell’articolo 5 della Legge regionale n.10 del 10 luglio 2018, dall’Ufficio legislativo e legale del ministero della Giustizia al Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri.  “Nella lettera - prosegue il sindacalista dell’UGL - si contesta il contenuto dell’articolo 5 della richiamata legge 10 facendo riferimento ad una fantomatica elusion…