Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2008

UGL TLC: SIT IN LAVORATORI OMNIA-WIND

Ugl Telecomunicazioni ha manifestato il 20 e 21 dicembre c.a. con un Sit In presso il Centro Wind di Via Libertà di Palermo a sostegno della vertenza in atto contro l’azienda per il licenziamento dei 100 lavoratori.
“Dopo la crisi occupazionale che ha interessato l’azienda H3G (3 Italia), ci troviamo ad affrontare la grave situazione che coinvolge i lavoratori dell’azienda Omnia Service di Palermo” esordisce Antonio Vitti (nella foto), segretario provinciale di Palermo dell’Ugl Telecomunicazioni.
La Wind ha, infatti, revocato la commessa in outsourcing affidandola ad un’altra azienda che opera a Roma. Omnia ha quindi dichiarato che non avendo Wind rinnovato la commessa non sarà in grado, a partire dalla fine del prossimo febbraio, di garantire l’occupazione per i 100 lavoratori assunti a tempo indeterminato e impiegati a Palermo (circa la metà di loro è iscritto alla Ugl).
“Abbiamo attivato un tavolo di confronto in Prefettura - prosegue Vitti - al quale hanno preso parte le due aziende …

CRES, NO ALLA CASSA INTEGRAZIONE

A causa della perdurante mancanza di commesse, il Centro per la ricerca elettronica in Sicilia (CRES) si Monreale ha dichiarato, nel corso di un incontro presso il Comitato regionale per il lavoro, l’occupazione e le politiche sociali della Presidenza della Regione Siciliana, lo stato di crisi con gravi ripercussioni occupazionali e con le retribuzioni dei lavoratori bloccate da nove mesi.
UGL SICILIA ha partecipato con una delegazione composta dal Coordinatore della Segreteria regionale, Franco Fasola, da Giuseppe Messina, Responsabile regionale del Dipartimento Legale, Vertenze e Aree di crisi e da Crocetta Tona, segretario provinciale.
UGL SICILIA ha espresso con chiarezza la propria posizione dichiarandosi fortemente contraria all’applicazione dell’istituto dell’ammortizzatore sociale in deroga per il personale del CRES, trattandosi di un Centro di eccellenza nella ricerca e sperimentazione di servizi innovativi nei settori dell’informatica e delle telecomunicazioni.
E veramente para…

PRESENTATO DDL SUL CONTRASTO AL LAVORO IRREGOLARE

Depositato presso gli Uffici della Presidenza della Regione il DDL elaborato dalla Commissione regionale emersione lavoro non regolare e recante. “Interventi diretti ala emersione del lavoro non regolare e alla diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro.
Il progetto di legge – dichiara Giuseppe Messina, componente UGL in seno alla Commissione emersione – è uno strumento indispensabile per contribuire alla modernizzazione del mercato del lavoro. Il DDL mira a contrastare il lavoro non regolare favorendone l’emersione attraverso la concessione di un Credito IRAP dell’importo massimo di Euro 3.000, in favore dei datori di lavoro, per ciascun lavoratore emerso per far fronte agli oneri contributivi relativi al periodo antecedente a quello della emersione. In tal senso è previsto un primo stanziamento di un milione di euro a carico del bilancio regionale.
Tra le finalità previste dal disegno di legge – dichiara Condorelli, Segretario Generale UGL SICILIA - la promozione della cultur…

FIAT TERMINI IMERESE, TROPPI ERRORI

Un altro grave colpo stanno subendo le famiglie dei lavoratori del comparto automobilistico di Termini Imerese.
Pare, infatti, che non siano bastate, alla FIAT, le 5 settimane di cassa per il raffreddamento delle attività produttive, tra ottobre e novembre, necessarie all’azienda per la riconversione delle linee.
Fino al 12 gennaio 2009 si ritroveranno in regime di cassa integrazione circa 1900 persone, rispettivamente 1600 dipendenti FIAT e 3000 maestranze dell’indotto.
E’ quanto sostiene il Segretario Regionale dell’Ugl Metalmeccanici Luca Vecchio (nella foto), il quale ha aggiunto che al sacrificio sono stati chiamati, nuovamente, i lavoratori che trascorreranno un Natale nell’indigenza ma soprattutto nell’ansia a causa della scarsa visibilità sui tempi di ripresa. Secondo l’esponente dell’Ugl, inoltre, per evitare che i lavoratori soccombano ancora, occorre ricevere certezze sui tempi di attuazione del piano industriale, accelerare gli investimenti societari e coinvolgere le istituz…

ECONOMIA: PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE SICILIA E SINDACATO UGL

Nel corso di un incontro tenutosi in data 26.11.2008 a Palazzo d’Orleans, Giovanni Condorelli, Segretario Generale UGL Sicilia, e Raffaele Lombardo, Presidente della Regione Siciliana hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa politico-programmatico finalizzato alla individuazione degli interventi necessari per il rilancio dell'economia siciliana, attraverso l'attivazione di politiche di investimento e sviluppo, al fine di rigenerare il mercato di lavoro verso nuovi modelli occupazionale.
Per Lombardo il protocollo rappresenta il momento di sintesi di un dialogo già avviato con le OO.SS. e che si concretizza con il rafforzamento di una intesa con UGL sui provvedimenti da adottare per il risanamento dell’economia siciliana.
Condorelli esprime la soddisfazione di UGL SICILIA per l’accordo raggiunto che punta alla condivisione di alcuni percorsi d’intervento su settori prioritari per il recupero di competitività nel settore pubblico e privato, puntando sul rilancio delle imprese sic…

REGIONE SICILIANA - UFFICIALIZZATO TAVOLO REGIONALE PER LE MISURE ANTICRISI

Ufficializzato in data 26.11.2008 tavolo regionale per le misure anticrisi fra i sindacati confederali, le associazioni datoriali ed il governo regionale presieduto dal Presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo congiuntamente ai membri di giunta.
Il Segretario Generale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli nel suo intervento, ha focalizzato l’attenzione sulla necessità di attivare misure di intervento immediato a sostegno delle imprese e dell’occupabilità, richiedendo al Presidente Lombardo di sbloccare la spesa relativa ai fondi comunitari e nel contempo lo snellimento dell’iter burocratico per la gestione dei bandi.
Infine, il sindacalista ha sottolineato che l’abbattimento dell’Irap potrebbe essere uno strumento di immediato rilancio dell’economia intorno alle piccole e medie imprese siciliane.

04/12/2008 CONFAGRICOLTURA PALERMO - RIUNIONE DEL PARTENARIATO SOCIO ECONOMICO

Giovedì 4 dicembre 2008 si è svolta presso la sede di Confagricoltura in via Alessio Di Giovanni n° 14 una riunione del partenariato socio economico in vista della riunione del Comitato di Sorveglianza del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) Sicilia 2007/2013. Oggetto dell’incontro è stato quello di fare un esame complessivo dello stato attuale della concertazione e di esaminare ancora quali sono le modalità e le procedure applicate dai vari dipartimenti regionali nella consultazione dei rappresentanti del partenariato.
Si è dovuto registrare come purtroppo dal 9 settembre u.s. il responsabile dell’Area Programmazione e coordinamento interventi nel settore agricolo, agro ambientale e rurale del Dipartimento Agricoltura della Regione non abbia provveduto ad elaborare e sottoporre al Partenariato un progetto di modifica al PSR relativo al Comitato di Sorveglianza supportato dal protocollo di concertazione.
Ovvero ad oggi il Partenariato seppur chiamato ad esprimere propri pareri in merito al …

UGL PESCA: SOTTOSCRITTO ACCORDO GOVERNATIVO SUGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

Sottoscritto preso il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, alla presenza del sottosegretario Sen. Pasquale Viespoli, delle parti datoriali e di quelle sociali, un accordo governativo per l’utilizzo della somma complessiva di 10 milioni di Euro finalizzata alla cassa integrazione guadagni straordinaria in deroga nel settore della pesca nel limite delle risorse di cui all’art.2, comma 521, della legge 24 dicembre 2007, n.244; come integrato dal’art.4 ter del decreto legge 3 giugno 2008, n97, convertito con modificazioni dalla legge 2 agosto 2008, n.129.
E’ il risultato di una incisiva azione condotta da UGL Agroalimentare Settore Pesca in tutti i tavoli istituzionali, politici e tecnici – dichiara Paolo Mattei, Segretario nazionale – che ha contribuito all’estensione dell’ammortizzatore sociale in deroga al settore della pesca, da sempre escluso. La CIGS in deroga – conclude Mattei – è destinata al personale imbarcato, dipendente e soci lavoratori di cui alla leg…