Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2009

CONDORELLI: CHIESTO IMMEDIATO RILASCIO MOTOPESCA MARIA SALVATRICE

Si trova ancora nel porto maltese de La Valletta il motopesca "Maria Salvatrice" di Portopalo di Capo Passero (SR), bloccato dalle autorità maltesi nel primo pomeriggio di ieri.
Il sequestro dell’equipaggio del “Maria Salvatrice” iscritta presso L'ASSOCIAZIONE PESCATORI SAN FRANCESCO DI PAOLA di Porto Palo di Capo Passero – dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia Pesca – è un atto grave per il danno che ne deriva in termini economici e sociali alle famiglie dei pescatori, nonché all’Associazione.
Le modalità del sequestro e le motivazioni addotte dalle autorità maltesi non ci convincono – prosegue Messina – il motopesca si trovava in transito nelle acque territoriali maltesi. In queste ore i marittimi subiranno un processo per direttissima che li tratterrà almeno altri 10/15 giorni a Malta.
Per Ugl Sicilia il sequestro del motopesca siracusano – dichiara il Segretario Generale Giovanni Condorelli – appare come una ritorsione perpetrata dal Governo Malte…

UGL SICILIA: SICILFIAT TERMINI IMERESE “FORTE MALESSERE SOCIALE”

Sulle prime manifestazioni di protesta degli operai SicilFiat, Giovanni Condorelli - Segretario Generale dell’Ugl Sicilia - lancia un messaggio alle istituzioni politiche ed alla Fiat, dichiarando che “il clima che si sta instaurando non porterà nulla di buono, la mobilitazione è uno strumento di lotta indispensabile, ma attenzione, perché potrebbe venire meno la serenità degli operai e delle loro famiglie”.
Conclude Condorelli “ l’incertezza del futuro assetto di SicilFiat genererà inevitabilmente forti malesseri sociali ”.

CONDORELLI: “INACCETTABILI LE DICHIARAZIONI DI MARCHIONNE, UGL PRONTA A MOBILITAZIONE ”

“Sono inaccettabili le recenti dichiarazioni rilasciate da Marchionne a Venezia” dichiara il Segretario Generale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli “ apparentemente suonano come una vera e propria provocazione”.
Ci si augura - aggiunge Condorelli - che l’AD del lingotto si sia espresso incautamente, infatti al tavolo governativo Marchionne, ha dichiarato che non sarà' chiuso alcuno stabilimento e che sta gestendo la crisi in modo responsabile.
L’Ugl Sicilia - precisa Condorelli - vigilerà affinchè ciò accada, anche alla luce di quanto venuto fuori dall’importante vertice tenutosi in data 27/06/2009 presso l’aula consiliare di Termini Imerese , presieduta dal primo cittadino, il neo sindaco della città Salvatore Burrafato, con la partecipazione dell’ On. Gianfranco Miccichè, delle forze sociali, alla presenza di numerosissimi lavoratori dello stabilimento, dove è emersa la forte volontà di scendere in campo con tutti gli strumenti…

PESCA: SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA CENTRALI COOPERATIVE E UGL

Siglato a Roma lo scorso 10 giugno il Protocollo d’Intesa sulle Relazioni Industriali nel settore della Pesca tra UGL e AGCI, CONFCOOPERATIVE, LEGACOOP che istituisce un tavolo di lavoro per dar vita a un sistema di relazioni sindacali ispirato al reciproco riconoscimento.
Apprezzamento esprime Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia Pesca per l’intesa raggiunta con il mondo cooperativo che sancisce l’apertura di un dialogo con le Centrali cooperative nel settore pesca, che annovera, tra le cooperative del settore, la stragrande maggioranza dei pescatori siciliani.
Per Giovanni Condorelli – Segretario Generale UGL Sicilia– il Protocollo rappresenta un passaggio inequivocabile, della crescita di Ugl quale un sindacato confederale, che punta al dialogo con il movimento cooperativo attraverso una nuova prassi della concertazione basata sul reciproco riconoscimento per contribuire alla crescita ed alla competitività del paese attraverso lo sviluppo della partecipazione dei lavor…

OSSERVATORIO REGIONALE CREDITO: ACCOLTE PROPOSTE UGL SICILIA SUL CREDITO PMI E FAMIGLIE

Un Rapporto sulle condizioni di accesso al credito delle PMI e delle famiglie siciliane sarà consegnato al Ministro degli Interni dal Prefetto di Palermo, Giancarlo Trevisone. E’ quanto è emerso dall’incontro presso la sede della Prefettura di Palermo alla presenza di tutte le parti sociali, datoriali ed istituzionali componenti l’Osservatorio regionale sul credito, alla quale hanno partecipato Giuseppe Messina e il Segretario Generale di Ugl Sicilia, Giovanni Condorelli.
Il documento sintetico redatto dalla Prefettura di Palermo – dichiara Giovanni Condorelli,– è il completamento di un percorso attraverso il quale ciascuna Organizzazione ha potuto esprimere le proprie idee ed i propri orientamenti su un tema delicato come quello dell’accesso al credito di PMI e famiglie. Nel sottolineare l’importante apporto fornito dalla Prefettura di Palermo nel coordinamento dei lavori – conclude Condorelli – è opportuno sottolineare che il documento approvato stamattina contempla alcune delle pro…

CONDORELLI: PROROGATI SEI MESI I SERVIZI MUSEALI AGGIUNTIVI

Prorogate le convezioni ai soggetti gestori dei Servizi Museali Aggiuntivi con delibera di giunta regionale, è quanto emerso nel corso dell’incontro chiesto da UGL Terziario Sicilia e svoltoso presso la V° Commissione all’ARS. All’incontro ha partecipato una delegazione composta dal Segretario regionale reggente di UGL terziario Sicilia, Letizia Fiorino, dal Segretario Provinciale Terziario, Crocetta Tona e da un gruppo di lavoratori della Federico Musei.
Viva soddisfazione esprime Crocetta Tona per l’esito dell’incontro che ha portato ad un ulteriore periodo di proroga delle attività museali di sei mesi, salvaguardando i lavoratori che avrebbero perso il posto al 30 giugno 2009 per scadenza di convenzione. Nel corso dell’intervento il Segretario Provinciale ha chiesto che l’Assessorato Regionale Beni Culturali individui nuovi siti da affidare agli attuali soggetti gestori al fine di riorganizzare il lavoro garantendo almeno un orario rispettoso del minimo contrattuale.
E’ il risultato …

CONDORELLI: STABILIMENTO FIAT TERMINI IMERESE NON SI TOCCA

Fatti precisi ed impegni precisi” ha dichiarato il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, sulla vertenza Fiat di Termini Imerese , nel corso della riunione di stamane a Palazzo D’Orleans. Il governo regionale si farà carico di riaprire il dialogo con i vertici del Lingotto per creare le condizioni infrastrutturali e di convenienza economico-produttiva a garanzia della prosecuzione produttiva nel polo industriale di Termini. Un nuovo modello di politica industriale che vede dentro tutti gli attori locali e regionali, dalle istituzioni ai Sindaci interessati ed alle organizzazioni sindacali è stato lanciato nel corso dell’incontro, è necessario puntare su tre capisaldi per una rinnovata azione propositiva e concreta: affidabilità, priorità e responsabilità. L’idea è stata condivisa dai presenti: governo regionale, sindaco di Termini Imerese, Confindustria, CGIL, CISL, UIL e UGL . Una delegazione di Ugl Sicilia composta da Franco Fasola, Giuseppe Messina, della Segreteri…

TRAPANI 22/06/2009 - CONVEGNO COORDINAMENTO REGIONALE UGL GIOVANI

In data 22/06/09 si è tenuto a Trapani presso il Consorzio ASI a cura del Coordinamento Regionale UGL Giovani, un Convegno dal titolo i "giovani e la società, prospettive per il futuro".
Il convegno ha delineato i motivi per cui l'UGL ha creato il coordinameto giovani e ciò che è stato l'operato del coordinamento regionale e delle altre provincie.
Nè è seguito un articolato dibattito sul tema" i giovani e la società ed il loro approccio al mondo del lavoro soluzioni e proposte".

CONDORELLI: “ MARCHIONNE SIA PIU’ CHIARO, L’UGL SICILIA RICHIEDE CERTEZZE”

“Necessità di chiarezza ” è la richiesta dal leader dell’Ugl in Sicilia Giovanni Condorelli (nella foto) sui futuri disegni anticipati dall’AD del lingotto Marchionne, con particolare riferimento allo stabilimento di Termini Imerese.
“Le parole di Marchionne - spiega Condorelli - non bastano a rassicurare le sorti dei lavoratori siciliani”.
“ L’Ugl in Sicilia farà la sua parte, nella piena consapevolezza che il momento che si sta vivendo è davvero complesso, al fine di garantire i livelli occupazionali – continua Condorelli – ed in questo senso, è determinante che il governo della Regione Sicilia faccia la sua parte da protagonista, nell’interesse dei lavoratori di Termini Imerese, già oggetto di grandi sacrifici nel corso degli ultimi anni”.

NOVITA' SUL MOBBING

Nel 2007, la Suprema Corte, stabiliva che responsabile del Mobbing è anche il datore di lavoro, in solido con il Mobber o i Mobbers.
Ancor più, proprio in questi giorni, la S.C. emette un’ altra pronuncia di condanna, specificando in modo evidente che colui che comanda “attivi i freni inibitori, oppure paghi l’ ansia procurata”.
Si osservi, infatti, che il Mobbing è il principale nemico della produttività; secondo l’ Istituto per la Prevenzione e la Sicurezza (ISPELS), la produttività di una persona mobbizzata scende di oltre il 70 %.
L’Ugl si trova, quindi perfettamente in sintonia con gli “ermellini”, nella loro repressione della fenomenologia da Mobbing, esplicantesi in atti orali e scritti, spesso motivati, unicamente, dalla cattiveria umana.
Il Coordinatore Regionale Mobbing
Dario Calcara

CONDORELLI: PUNTARE SULL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA FORMAZIONE DEI PESCATORI PER UNA PESCA ECOCOMPATIBILE

L’azzeramento del Governo regionale e la costituzione di una nuova squadra di assessori non ha rallentato il processo decisionale della politica regionale.
E’ quanto dichiara Giuseppe Messina, segretario regionale UGL Sicilia Pesca, il quale ribadisce, comunque, la necessità che si ritorni a discutere sulle politiche di sviluppo economico intorno alla pesca. Il settore ha necessità di riscrivere le proprie regole partendo dalla modifica delle norme contenute nella L.r. n.32/2000. La pubblicazione dei primi due bandi da parte dell’Assessorato regionale alla pesca – prosegue Messina – va nella direzione auspicata da UGL SICILIA di improntare il settore verso un processo di riqualificazione complessivo, secondo una logica di eco compatibilità, attraverso investimenti in innovazione tecnologica applicata ai natanti da pesca, agli impianti a terra, alle strutture di acquacoltura e maricoltura, alla fase di commercializzazione. Attraverso i bandi pubblicati l’assessore regionale Roberto di …

SBLOCCATI FONDI FSE 2007/13 CONDORELLI /UGL SICILIA : IMPORTANTE VOLANO PER RILANCIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Presentato il nuovo modello di governance dall’Autorità di Gestione del PO Fse Sicilia nel corso della riunione del terzo Comitato di sorveglianza del Programma operativo Fondo sociale europeo Obiettivo convergenza 2007/13 della Regione siciliana.
Il dirigente generale del dipartimento della Formazione professionale, Patrizia Monterosso, che è autorità di gestione del Fse ha sottolineato che sono state fissate regole certe per tutti, a partire dagli operatori, prima di dare atto a un’accelerazione della spesa, al fine di evitare gli errori e le criticità che nella passata programmazione hanno impedito il pieno utilizzo dei fondi comunitari. Ugl Sicilia - dichiara Giuseppe Messina, Coordinatore regionale Enti Formativi – apprezza gli sforzi dell’ultimo anno posti in essere dalla Monterosso per dare un assetto procedurale trasparente ed un nuovo modello organizzativo, che prevede la responsabilizzazione dei beneficiari e l’attività di pre-informazione, attraverso l’utilizzo di un vademe…

SICILIA: ALTA L’ATTENZIONE DELLA CONFEDERAZIONE

Si è tenuta a Trapani in data 09/06/2009 presso l’ASI locale con tutti i quadri sindacali siciliani presenti in grande numero, una riunione riguardante il nuovo modello di riforma contrattuale e i suoi effetti sulla contrattazione di secondo livello, l' Ossevatorio sul credito ed il nuovo accordo riferibile alle relazioni industriali sulla cooperazione.
Hanno partecipato alla riunione oltre che il Segretario Responsabile dell’UTL trapanese Peppe Monaco, il quale ha ben organizzato l’evento, anche il Segretario Generale dell’Ugl in Sicilia Giovanni Condorelli e tre Segretari Confederali Giancarlo Bergamo, Paolo Varesi e Antonio Scolleta i quali hanno sviluppato tutti gli argomenti in scaletta dando nel contempo risposte ai numerosi intervenuti.
A seguire dopo un breve “break”, si è tenuta una ristretta operativa con tutti i Segretari Regionali,Capi Dipartimento e Segretari Utl presieduta dal Segretario Generale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli alla presenza dei Segretari Confeder…

EMERGENZA RIFIUTI A PALERMO, VIRZÌ (UGL): “SERVE UN PIANO INDUSTRIALE CREDIBILE”

Sulla vicenda dei rifiuti a Palermo si registra anche l’intervento del responsabile del settore Sicurezza integrata dell’Ugl Filippo Virzì, che, in una nota, sottolinea “le gravi e negative conseguenze che l’emergenza in atto sta causando al turismo, oltre all’altissimo rischio per la salute della collettività”.
“La drammatica situazione di Palermo – commenta l’esponente del sindacato - è una vergogna nazionale, che impone un drastico intervento attraverso un piano industriale credibile e non di facciata come la facile soluzione del taglio ai costi del personale”.
“Occorre – conclude Virzì - combattere con forza l’evasione e vigilare sul pagamento della tassa sull’immondizia, nell’attesa che la Procura della Repubblica faccia chiarezza sulla gestione dei conti da parte degli amministratori dell’Amia e su come viene speso il denaro pubblico”.


Ufficio stampa Ugl Palermo
Marianna La Barbera

CONDORELLI: RUSSO NOMINA NUOVO DIRETTORE CENTRALE OPERATIVA 118

Cambio di guardia al vertice della Centrale Operativa 118 che fa capo all’Ospedale Civico di Palermo.
Pier Giorgio Fabbri è stato nominato dall’Assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, Direttore della Centrale Operativa del 118, a seguito della sospensione dall’esercizio della professione inflitta a Mario Re dal Gip di Palermo, Pasquale Seminara.
Auspichiamo – dichiara Vincenzo Ginnastica, Segretario regionale Ugl Sanità Sicilia – che il nuovo coordinatore del Servizio 118 in Sicilia focalizzi l’attenzione del suo mandato sulla efficienza del servizio da erogare nel territorio siciliano, potenziando le strutture con moderne ambulanze e personale medico infermieristico altamente specializzato, puntando sulla professionalizzazione degli operatori sanitari al fine di rendere efficace l’erogazione delle prestazioni sanitarie di emergenza, anche in vista dell’approssimarsi della stagione estiva che amplificherà l’erogazione del servizio di emergenza. Ugl Sicilia condivide la scelta de…