Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2010

LA UGL A FIANCO DEI 22 LAVORATORI DEL CONSORZIO UNIVERSITARIO

La Organizzazione Sindacale UGL è vicina ai 22 lavoratori del Consorzio Universitario che non hanno partecipato all’avviso di selezione per l’assunzione di 14 impiegati 31 bidelli e 6 pulizieri. Tale scelta è dovuta al fatto che, in detto avviso, è stata inserita una clausola che, di fatto, porterebbe i lavoratori ad essere licenziati nel momento in cui il Consorzio modificherebbe l’attuale status. In particolare il comma C dell’art. 9 dell’avviso prevede che ” qualsiasi sopravvenuta causa di scioglimento o di trasformazione del Consorzio, produce il recesso automatico dal rapporto di lavoro. Tale recesso non potrà a nessun titolo essere considerato fondamento per richieste di risarcimento da parte del lavoratore dipendente”. Dichiara Paolo Nativo (nella foto), Segretario Territoriale della UGL, “ La UGL sarà a fianco di questi 22 lavoratori e li tutelerà in tutte le forme per risolvere questa delicata vertenza . Giorno 30 Luglio ci sarà il tentativo di conciliazione presso l’Ufficio …

PESCA: SOSTEGNO ECONOMICO AL COMPARTO

Con la pubblicazione il 23 luglio scorso, sulla Gazzetta Ufficiale 170, del Decreto 10 giugno 2010 sono finalmente attivate le misure di cui al decreto 9 aprile 2009 recante “misure di sostegno in favore delle imprese di pesca”, un provvedimento interministeriale, che trova la sua origine nella crisi del 2008 ed in particolare nel Decreto legge 23 ottobre 2008 n. 162 convertito nella legge 201 del 22 dicembre 2008.
Le risorse destinate al settore (30 milioni di euro) sono finalizzate a misure di sostegno al credito mediante rafforzamento del fondo di garanzia dei Consorzi Fidi e strutture finanziarie di settore, ad un contributo forfetario di 1000 euro ad imbarcazione per le spese relative alla sicurezza a bordo per unità da pesca superiori a 15 metri (blue box) e al rimborso di spese sostenute dal 1 giugno 2008 al 23 luglio 2010 relative all’acquisto di strumenti ed equipaggiamento di bordo per un importo massimo determinato in base alla classe espressa in GT.
Esprimiamo soddisfazione …

FORMAZIONE PROFESSIONALE: CONDORELLI, PERDURA INCERTEZZA, A RISCHIO RETRIBUZIONI 9.300 LAVORATORI

In seguito agli impegni presi dalla Amministrazione Regionale nella seduta di mercoledì 21 luglio 2010 c/o l’Agenzia per il Lavoro, Giuseppe Messina - responsabile delle politiche per il lavoro UGL – e Vincenzo Capuano - responsabile FP UGL - hanno incontrato stamane con urgenza il Capogabinetto Emanuele ed i vertici della burocrazia della FP per manifestare le loro rimostranze contro il ritardo, che a tutt’oggi permane, nel pagamento degli stipendi arretrati 2009 e dell’acconto del 30% per il 2010 per il personale della FP.
L’Ugl ha dichiarato la propria preoccupazione per la situazione in cui versano gli operatori della formazione professionale, che non percepiscono stipendio, anche da dieci mesi, mentre il personale della Regione Siciliana si avvia alle ferie di agosto e ciò aggraverebbe una situazione ormai insostenibile.
Alle proteste dell’Ugl sulle legittime ed urgenti istanze avanzate, Nino Emanuele ha risposto evidenziando che il Dirigente Generale, Felice Bonanno, ha dato subit…

DONNE BANCARIE: BISOGNA ABBATTERE IL "TETTO DI CRISTALLO"

In data 19 luglio 2010 la sede della Regione Sicilia di Catania ha ospitato l’incontro fra la Coordinatrice Regionale delle consigliere di parità Natalina Costa (a sinistra) , la delegazione dell’UGL Credito composta da Valeria Zangrì (al centro) , coordinatrice territoriale del Banco di Sicilia Unicredit Group di Catania e Filippo Virzì (a destra) Responsabile Ufficio Stampa Ugl Sicilia.
Il tema dell’incontro è stato il ruolo delle donne in seno al mondo del lavoro.Lo scambio di opinioni e di riflessioni sulle criticità e le difficoltà delle donne lavoratrici nel settore bancario, dimostra come sia possibile che donne e uomini possano confrontarsi sui problemi riguardanti le pari opportunità e le difficoltà delle donne nel doppio ruolo professionale e genitoriale.Sia la Dott.ssa Zangrì che la Dott.ssa Costa – affermano – la necessità di incrementare risorse per la maternità e la paternità sostenibile, riequilibrare la presenza femminile nei vertici aziendali e assicurare le pari oppor…

PRESENTATO IL RAPPORTO 2010 SULLA NON AUTOSUFFICIENZA IN ITALIA

È stato presentato in data 23 luglio 2010 dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi e dal Ministro della Salute Ferruccio Fazio il "Rapporto 2010 sulla non autosufficienza in Italia".
Il Rapporto ed una sintesi dello stesso sono consultabili sul sito www. salute.gov.it Il Rapporto, stilato con il contributo di molti studiosi della materia, descrive il fenomeno della non autosufficienza e delle politiche adottate in Italia e negli altri Paesi europei al fine di migliorare l’assistenza e di favorire la presa in carico delle persone non autosufficienti. Nel Rapporto emergono notevoli differenze tra regione e regione sia in quanto a spesa che in quanto ad efficienza dei servizi. Il quadro descritto individua due Italie:
- una, geograficamente definita a Nord della capitale, con setting assistenziali che guardano all'Europa e beneficiano della presenza di reti assistenziali integrate. Nel caso della Lombardia si è sperimentata la libertà, lasciata al pa…

UN PONTE VERSO L'INTEGRAZIONE:LE STRATEGIE DI AZIONE DELLA REGIONE SICILIA A TUTELA DEGLI IMMIGRATI

Palermo - AL KHANTARA – Integrazione Sicura è stato il titolo scelto per la presentazione del PON Sicurezza per lo Sviluppo 2007 – 2013 nato in seno al Dipartimento Lavoro della Regione Sicilia e presentato – o meglio proposto e discusso insieme ai maggiori stakeholders - ieri, 20 luglio 2010 a Palermo, nella sala convegni dell’Hotel Astoria Palace.
Il progetto, approvato dal Ministero dell’Interno con una validità di 18 mesi porta con se una ventata non solo di novità ma soprattutto di speranza e di attivismo nei confronti di una realtà – quella dei flussi di immigrati – con cui la Sicilia si confronta quotidianamente in un fermento di movimenti non tutti emersi, e di conseguenza difficili non soltanto da analizzare, ma piuttosto da gestire, nella misura in cui tale gestione dovrebbe apportare aiuti e sostegni concreti a queste realtà.
Non una de-pauperizzazione del territorio o delle risorse locali, ma piuttosto un arricchimento culturale, di tradizioni, usanze, costumi e abitudini ch…

NATALINA COSTA: LA MIA PRIORITA’ SONO I LAVORATORI

In data 19 luglio u.s. l’Ufficio Stampa dell’Ugl Sicilia rappresentato dal Responsabile Filippo Virzì (nella foto a destra) e dalla collaboratrice di redazione Fancesca Briganti (nella foto a sinistra) ha incontrato nella Sede della Regione Sicilia di Catania la Dott.ssa Natalina Costa (nella foto al centro), Coordinatrice Regionale delle Consigliere di parità. La Dott.ssa Costa ricopre un ruolo istituzionale al di sopra delle parti, assolto in modo equidistante per la salvaguardia dei lavoratori. Dottoressa Costa può illustrarci il bilancio della sua attività di Coordinatrice delle Consigliere di parità esplicata a livello regionale? L’attività svolta negli ultimi sei mesi ha visto il cambiamento dell’assetto strutturale dell’ufficio e dell’organigramma delle consigliere di parità, che si trovavano in regime di prorogazio. Inoltre sono stati effettuati degli incontri per ristabilire degli equilibri che nel tempo si erano persi. Mi sono attivata con una serie di incontri per discutere…

Polizia Penitenziaria emarginata. L’Ugl critica il consiglio provinciale

Siracusa – La mancata approvazione da parte del consiglio provinciale dell’emendamento che prevedeva lo stanziamento di fondi in favore degli istituti penitenziari di Noto-Siracusa e di Augusta, ha causato l’ennesima dura contestazione da parte della Federazione Ugl Polizia Penitenziaria, ormai rassegnata alla condizione d’emarginazione.
“Da questo atto politico” - si apprende dalla nota inviata dal vice segretario nazionale, Sebastiano Bongiovanni, - “si evince quello che più volte noi abbiamo ribadito, la solitudine a cui è costretto a lottare il personale di Polizia penitenziaria contro i molteplici problemi che li affliggano”.
Scarso numero di personale impiegato presso le strutture di detenzione provinciali, in una situazione di sovraffollamento, scarse condizioni igienico-sanitarie causate da un servizio generale scadente e condizione contrattuale da rivedere; il miglioramento delle condizioni carcerarie, attività intrapresa dal consiglio provinciale non solo con l’istituzione del…

DIPENDENTI REGIONE SICILIA :L’UGL NE DIFENDE L’OPERATO

L’Ugl ritiene vergognoso quanto riportato su un articolo apparso sul quotidiano “La Sicilia” del 21/07/2010, il cui titolo è “Dipendenti Regionali, sufficientemente rilassati”.
Il Commissario Regionale della Federazione delle autonomie per la Sicilia Maurizio Calivà (nella foto) ha dichiarato che “ il pezzo è contestabile sia nella forma che nella sostanza, risulta offensivo e denigratorio nei confronti di tutti i lavoratori e le lavoratrici della Regione Sicilia, tende a generalizzare, offendendo una platea di dipendenti che nel bene e nel male svolgono il proprio lavoro con dignità”.

FORMAZIONE PROFESSIONALE: CONDORELLI, SERVONO FATTI CONCRETI

Accolta la proposta di Ugl Sicilia di affrontare le criticità del sistema Formazione Professionale in Sicilia con una visione sistemica. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi ieri a Palazzo D’Orleans tra le Parti Sociali ed il Presidente della Regione affiancato dagli Assessori Leanza e Centorrino.
E’ un primo timido passo verso la soluzione di diverse questioni che afferiscono ai tre segmenti – Interventi, OIF e Servizi – dichiara Giuseppe Messina, Responsabile regionale Dipartimento politiche economiche e del lavoro. Abbiamo consegnato al Presidente Lombardo ed agli Assessori un nostro ulteriore documento che chiarisce la posizione di Ugl Sicilia sulle questioni oggetto di confronto, prima fra tutte il pagamento delle retribuzioni correnti e pregresse ai lavoratori, le integrazioni 2009, lo sblocco del finanziamento a valere sulle attività dell’OIF. In merito alla proposta di riordino Centorrino, Ugl Sicilia – prosegue Messina – ne apprezza l’impostazione metodologica seppur attend…

ERICSON TL:ELETTE 3 NUOVE RSU DELL’UGL

In Ericsson, azienda multinazionale del settore telecomunicazioni che opera in Italia per i principali gestori di telefonia fissa e mobile, si sono svolte le elezioni RSU per l’unità produttiva Palermo, i nuovi rappresentanti eletti sono: Alessandro Riti, Francesco Passalacqua e Francesco Furio tutti e 3 della UGL; Alessandro Riti è stato eletto anche Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
Soddisfazione viene espressa dalla Segreteria per il risultato elettorale che con l’elezione delle RSU ed RLS al 100 x 100 UGL, vede premiato il lavoro svolto dal sindacato in questi anni.
Ai neo eletti sono arrivate le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro per gli impegni che li attendono da parte dal segretario nazionale Stefano Conti e di tutte le strutture del sindacato.

INCONTRO UGL SIRACUSA - ASP SIRACUSA

A seguito dell’incontro richiesto dall’UGL di Siracusa al fine di affrontare le problematiche occupazionali relative alla cessione dell’AIAS di Augusta e Melilli al C.S.R. di Catania, presenti presso i locali della Direzione Amministrativa dell’Asp in Corso Gelone i vertici del Sindacato Ugl rappresentati da Antonio Galioto, Paolo Bonarrio, Mario Bianca, Salvatore Cappellani e Marco Di Pasquale, ed i funzionari dell’Asp, dott.Salvatore Strano, Dottoressa Annunziata Sciacca, Dott. Marco Saetta e Dott.ssa Maria Letizia Carveni. Nel giro degli interventi il Segretario Generale Galioto, oltre all’argomento di riferimento, ha sottolineato che essendo Siracusa facente parte del contesto Europeo i servizi sanitari devono adeguarsi alla realtà europeista, ed ha quindi messo sul tappeto i diversi punti di discussione, ai quali i lavoratori si attendono delle risposte concrete. In particolare sono stati trattati: la difesa dei Reparti Ospedalieri, la copertura dei posti dei medici di strutture …

UGL SICILIA: CHIESTA L’ATTIVAZIONE DI UN TAVOLO DI CRISI REGIONALE SUL SETTORE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN SICILIA

A seguito della mancata registrazione dal parte della Corte dei Conti dell’Avviso Interdipartimentale n° 1 del 26 giugno 2009 pubblicato in GURS n° 32 del 10 luglio 2009 progetto “Futuro Semplice” e degli effetti dirompenti sui livelli occupazionali, ritenuto che la portata del mancato sblocco del Progetto “Futuro Semplice” implicherà possibili conseguenze di ordine pubblico in parte dei lavoratori interessati, l'Ugl ha chiesto ai vertici della Regione Siciliana, l’attivazione di un tavolo di crisi regionale sul settore della formazione professionale in Sicilia.

AZIENDE SANITARIE: L’ASSESSORE RUSSO PROMUOVE LE PARI OPPORTUNITA’

Le pari opportunità di carriera per uomini e donne non sono principi che ammettono deroghe o eccezioni. Sono parole impegnative, ardite, che con una buona dose di credibilità possono far credere che esiste un percorso virtuoso per raggiungere la parificazione fra i sessi.
Nelle moderne società occidentali il principio di eguaglianza viene assunto quale principio costitutivo e ordinatore dei sistemi giuridici, politici e sindacali.
Possiamo intendere come pari opportunità un parametro che rileva quali sono i fattori di rischio che permettono le disparità uomo-donna nel mondo del lavoro; un modello culturale, sociale, da combattere con gli strumenti normativi e d’informazione necessari.
L’Assessore Regionale per la Salute Massimo Russo (nella foto), con un decreto assessoriale che vieta qualsiasi discriminazione diretta o indiretta, richiama i principi delle pari opportunità nelle aziende sanitarie, obbligate ad osservare tutte le norme nazionali e comunitarie.
L’Assessore Russo – dichiara …

UGL SICILIA NOTIZIE: MARIADONATA FRICANO IN AREA DI STAFF

Gentili lettori, ho il piacere di comunicarvi che è entrata a far parte dell'Area di Staff - Ugl Sicilia, la nuova collaboratrice di redazione MariaDonata Fricano (nella foto) , la quale si occuperà di politiche sociali e presterà il suo prezioso contributo per l'Ugl Sicilia al fine di realizzare anche delle interviste dal taglio politico/sindacale regionale, ai nostri Segretari Regionali di categoria.
Il Direttore Responsabile (Filippo Virzì)

SERVIZIO PUBBLICO LOCALE: ARIA NUOVA NELLE STRATEGIE DI SVILUPPO

Scelta e Competizione o Consapevolezza e Azione? Sull’analisi queste parole chiave, che ricordano un gioco di rime, si è strutturato il Convegno di oggi, martedì 13 luglio 2010, organizzato presso la Sede della Banca d’Italia di Palermo, in collaborazione con il Comune del capoluogo e la partecipazione dell’Università degli Studi.
Una rosa di illustri nomi, quella dei relatori, è intervenuta e si è confrontata su un argomento di "scottante attualità" quale quello della riforma dei Servizi Pubblici Locali.
"Un manifesto di comportamento politico – qualcuno potrebbe pensare – o forse una buona scuola di artificio retorico di compianto di un passato quasi glorioso di buon funzionamento della Res Publica locale"? Strano a dirsi, ma le aspettative di chi vorrebbe credere che i circoli intellettuali e dirigenziali stanno ancora cullandosi dietro ciò che fu o accapigliandosi per le responsabilità del cattivo funzionamento del presente, potrebbe rimanere deluso.
Gli interven…

UGL SICILIA: CIGS IN DEROGA, IL GOVERNO CHIARISCA POSIZIONE

Chiesti chiarimenti all'Assessore regionale al lavoro, on.le Lino Lenza, sull'utilizzazione dei 50 milioni di euro, stanziati dal Governo nazionale a seguito di apposito accordo istituzionale. E' quanto richiesto da Giuseppe Messina Componente di Ugl Sicilia, unitamente alle altre OO.SS. nel corso della seduta della Commissione Regionale per l'Impiego del 12 luglio scorso. Abbiamo chiesto la presenza dell'assessore Leanza alla prossima seduta CRI ~ prosegue Messna ~ per riferire con chiarezza i motivi dei ritardi nella spesa del primo acconto 2010 a valere sulle richieste di CIGS in deroga e Mobilita' in deroga provenienti da centinaia di aziende siciliana. Non sono piu' giustificabili i ritardi dello Stato che non ha ancora trasferito alla Regione le risorse relative al 2010, e' quanto dichiara Giovanni Condorelli (nella foto) - Segretario Generale di Ugl Sicilia ~ il Governo regionale deve chiarire la propria responsabilita' sui mancati pagamenti,…

SICILIA: UNA TERRA CHE RISCOPRE SE STESSA

Terra dalle mille sfaccettature, permeata dalla bellezza dei fondali marini ancora incontaminati della costiera messinese e dall’eleganza delle architetture barocche di Noto, dalla plasticità delle ceramiche di Caltagirone e Santo Stefano, dai gusti tipici da riscoprire fra le vie del centro storico palermitano o negli agrumeti del siracusano: questa è la Sicilia, terra tanto ricca di storia e cultura, quanto troppo spesso “snobbata” dagli stessi isolani in favore di un turismo di massa oltre costa.
Ma la crisi economica che dal 2005 si è impadronita a 360 gradi delle abitudini di consumo degli abitanti dell’Isola, costretti a combattere con percentuali di disoccupazione triplicate rispetto alle altre regioni e con un caro vita congiunturale non solo nazionale, ma ormai comunitario, sembra aver convinto gli stessi isolani a rivedere le proprie abitudini di spesa.
Così, in base a recenti dati sulle abitudini di viaggio dei siciliani – proposti da pdf-search.org – e che in precedenza avev…

UGL SICILIA: GIU’ LE MANI DA “FUTURO SEMPLICE”

Presentata dall’assessore Centorrino, lo scorso 09 luglio presso i locali di Via Imperatore Federico, la “Proposta di riorganizzazione della formazione professionale nella Regione Sicilia – dalla Sovvenzione alla Convenzione” nel corso della riunione del Tavolo Tecnico sulla riforma della F.P. alla presenza delle OO.SS. e delle Associaizoni degli Enti Gestori.
La proposta necessita degli opportuni approfondimenti nel merito – dichiara Vincenzo Capuano, Coordinatore regionale FP di UGL Sicilia – pur tuttavia ne apprezziamo lo sforzo volto a presentare un documento in una fase di confusione politica che ha portata all’assenza del Dirigente Generale del Dipartimento istruzione e FP. La proposta Centorrino – prosegue Capuano - seppur ispirata anche al documento UGL SICILIA, peraltro più volte citato dallo stesso, non ne coglie fino in fondo i contenuti e le finalità.
E’ una proposta che va esaminata con grande attenzione - dichiarano Giuseppe Messina, Responsabile regionale Dipartimento…

TU CHE ENTRI NEL CALL-CENTER LASCIA OGNI SPERANZA

Il mondo dei call-center è un universo parallelo, l’universo dei giovani precari e sottopagati. Un’occupazione post laurea, intrapresa con la speranza che sia temporanea, nell’attesa di un lavoro che permetta loro di realizzarsi. Oseremo definirlo un psico-dramma collettivo che gli operatori di call-center vivono subendo forti pressioni psicologiche dai superiori.
Spronati quasi ad arrivare ad un sottile ricatto “se non vendi, sei fuori”, oppure sottoposti a periodi di prova che, in realtà servono a smaltire il lavoro in arretrato per mancanza di personale, naturalmente in nero e senza retribuzione.
Una prassi che viene accettata con rassegnazione cronica, perché questa è la prima (se non l’ultima) offerta del mercato del lavoro, i giovani sono consapevoli dei trattamenti retributivi al di sotto della paga sindacale e si adeguano con sottomissione per paura del licenziamento.
Adesso lo spettro del licenziamento non arriva dal rendimento delle performance, ma dalla grave crisi economic…

INPS SICILIA: APPROVATO BILANCIO SOCIALE INPS ANNO 2009

Nella seduta di giovedì 08.07, a seguito dei lavori del Gruppo di lavoro opportunamente predisposto che ne ha verificato nella sostanza i contenuti, il Comitato Regionale ha approvato il Bilancio Sociale dell'INPS per l'anno 2009. Filippo Manzo componente per UGL Sicilia del Comitato Regionale, si dichiara soddisfatto del ruolo sempre più importante che le parti sociali occupano nella formazione di questo strumento che diventa ancora di più il momento di controllo sull'attività che l'INPS produce a servizio delle utenze persone ed aziende. Dall'analisi del Bilancio è emerso un miglioramento dei servizi prestati nel 2009 che assume maggiore valore se si raffronta al fatto che c'è stato un decremento delle unità lavorative in forze all'Ente nella nostra regione, decremento dovuto ai naturali pensionamenti non supportati da nuovi innesti in organico. Il Comitato in sede di approvazione ha proposto una relazione nella quale ha individuato alcuni punti di critic…

GIORNO 9 LUGLIO SCIOPERO 8 ORE PER LE AZIENDE GRUPPO TELECOM

Sit-in del lavoratori Telecom davanti la ''sede storica'' dell'azienda a Palermo. In occasione dello sciopero generale dei dipendenti delle aziende Telecom Italia spa, Telecontact Center, Sparkle, Shared Service Center (SSC) organizzato per domani la Ugl Tlc ha organizzato una protesta anche nel capoluogo siciliano. L'appuntamento e' alle 8.30 in via Pacinotti.
In mattinata e' stato fissato un incontro in Prefettura per esporre "la grave situazione occupazionale che si prospetta con i 6822 lavoratori in esubero dichiarati nel piano industriale presentato dall'Azienda". Dal sindacato arriva l'appello ai lavoratori "ad aderire allo sciopero per l'intero turno di lavoro e partecipare in massa al sit in".

UGL SICILIA: SERVIZI FORMATIVI, PROROGA AL 31/12/2010 CON FONDI REGIONALI

UGL Sicilia rende noto che, a seguito di insistenti voci che hanno destato confusione e malumore negli operatori dei servizi formativi, sin dal 13 giugno scorso è stato presentato un documento al Presidente Lombardo e all’assessore Leanza in cui UGL chiede la proroga al 31/12/2010 del servizio pubblico erogato dagli Sportelli Multifunzionali in Sicilia con copertura attraverso i fondi prelevati dal bilancio regionale.
Abbiamo chiarito al Presidente Lombardo, dichiara Giovanni Condorelli (nella foto), la posizione di UGL Sicilia sul futuro degli Sportelli Multifunzionali e dei lavoratori che vi operano.
Fino a quando il Parlamento regionale non approverà una legge di riforma del mercato del lavoro- dichiara il Segretario Generale di UGL Sicilia - il servizio pubblico erogato dagli Sportelli Multifunzionali dovrà continuare ad essere coperto con fondi regionali sia per l’anno in corso che per gli anni a venire.
Auspichiamo – conclude Condorelli - che il Presidente Lombardo faccia definitiv…

NUOVO FUNZIONIGRAMMA BENI CULTURALI:CONFUSIONE E SUPPONENZA

La riforma dell'amministrazione regionale parte male e non puo' non denunciarsi il metodo approssimativo e supponente con il quale il governo ha proceduto alla riorganizzazione del dipartimento dei beni culturali e dell'identita'siciliana.A che cosa e' servita la istituzione del comitato tecnico previsto dall'art. 5 del decreto del presidente della regione n. 12 del 2009 e la successiva attivazione della concertazione con le organizzazioni sindacali, se tutti i passaggi decisionali del governo sono stati adottati con atti d'imperio, che non hanno tenuto in alcun conto delle osservazioni e delle analisi sviluppati nei lavori?Nella specie, il nuovo funzionigramma del dipartimento regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana, fortissimamente voluto dal d.g. Gero Campo, espressamente non condiviso da tutte le organizzazioni sindacali, rappresenta una radicale riforma dei beni culturali in Sicilia, approntata con inopportuna fretta ed in modo quan…

PESCA: PORTO PALO DI CAPO PASSERO, SI AL PGL

Il riconoscimento della professione del pescatore come categoria usurante, l’inserimento del settore della pesca professionale e della pesca artigianale nella riforma degli ammortizzatori sociali ordinari, NO alla licenza a punti, No ai diritti di pesca trasferibili, No alla Tassa rifiuti speciali (SISTRI), NO alla dualità nella marineria, SI ad un Regolamento UE ad hoc per la pesca artigianale, Si al PGL, SI al CCNL per la piccola pesca. Sono alcuni spunti emersi nel corso del dibattito organizzato da Federcoopesca, d’intesa con Ugl Agroalimentare Sicilia, nei giorni 2 e 3 luglio u.s. a Porto Palo di Capo passero.
Alla due giorni di seminari coordinati da Antonio Presti, Referente Tecnico di Federcoopesca Sicilia, ed organizzati da Angelo Mancuso, Presidente Federcoopesca Sicilia, Nino Accetta, Consigliere nazionale Federcoopesca e Attilio Nardo Responsabile Provinciale di Federcoopesca Siracusa, d’intesa con Ugl Sicilia rappresentata dal Segretario Generale e Segretario Confederale, …

MOBBING: CONOSCERLO PER CONTRASTARLO

Sono passati anni da quando il fenomeno “Mobbing” è emerso, studiato in tutti gli ambiti interdisciplinari: sociologia, giurisprudenza, psicologia e medicina del lavoro, riconoscendolo come “Agente di specifiche patologie professionali ”.
Tra gli attori chiamati in causa vi è il sindacato, perché una governance sindacale efficace che opera dove il mobbing nasce e si sviluppa è in grado di prevenire sensibilmente il fenomeno. Occorre tenere sempre alta l’attenzione , l’informazione e la formazione.
Ci sono due definizioni che spiegano i danni che il mobbing pùò arrecare al mobbizzato: secondo Leymann si tratta di una situazione lavorativa conflittuale che ha delle ripercussioni sulla sfera professionale, a volte su quella personale e psicologica. Mentre il Dott Ege, per “intento persecutorio” intende “lo scopo politico, l’obiettivo conflittuale e la carica emotiva soggettiva ” messo in atto dal mobber nel compiere le proprie azioni.
La linea politica sindacale e datoriale deve condanna…

INCONTRO UGL SIRACUSA - PRESIDENTE CONFINDUSTRIA

I vertici dell’UGL si sono , ieri , incontrati con il Presidente della Confindustria Siracusa Dr. Aldo Garozzo per fare il punto sulle molteplici problematiche che , attualmente , interessano il territorio, ossia il mondo delle imprese.
Alle interrogazioni poste all’attenzione dal Segretario Galioto (nella foto) ha risposto con scrupolosità il Dr. Garozzo , temi che hanno riguardato la realizzazione del rigassificatore , il potenziamento del porto di Augusta, le fermate , le bonifiche ed altri temi attinenti il mondo delle Imprese.
Il Presidente Garozzo ha prima riferito del rigassificatore , opera questa che resta in attesa delle determine da parte dell’impresa appaltatrice , rigassificatore che qui ha subito più censure e , quindi, notevoli ritardi per quella che rimane , ancora oggi, la possibile realizzazione ; un’opera che invece avrebbe potuto certamente alleviare la pericolosa situazione occupazionale. Il Presidente a tal proposito ha voluto riferire come due Importanti Imprese S…

SOTTOSCRIZIONE IMPORTANTI PROTOCOLLI PER FORMAZIONE “GENTE DI MARE”

La Responsabile del Dipartimento Pari Opportunità UGL Sicilia – Gianna Di Martino (nella foto) - comunica che nell’ambito delle proprie attività e rispondendo ai Valori a cui la nostra azione sindacale si ispira,tra cui l’ impegno specifico a garantire l’affermazione del Principio di non- discriminazione nei confronti di soggetti emarginati o svantaggiati socialmente, nonché del Principio delle Pari Opportunità per tutti,d’intesa con la Segreteria regionale, ha sottoscritto in questi giorni degli accordi e protocolli di intesa con soggetti terzi per la presentazione di proposte progettuali formative rispondenti all’esigenza di divulgazione ed applicazione dei principi di Pari Opportunità .
In termini operativi la collaborazione si è attivata nel contesto delle opportunità offerte dall’Avviso Pubblico n.7 del 17 marzo 2010 - "Realizzazione di attività formative a favore della gente di mare e dello sviluppo dei nuovi mestieri del mare e della pesca”(Programma operativo obiettivo con…

191 Business “Mobile”: Scuola o posto di lavoro?

E' sicuramente giusto che nel lavoro si raggiungano gli obiettivi che l'azienda
richiede, ma é anche importante che lo si faccia rispettando la dignità dei lavoratori. Nel settore del 191 Mobile (chiamiamolo così visto che chi sa quando avverrà la famosa integrazione col fisso), vengono utilizzati tutti quegli strumenti come sondaggi di qualità, affiancamenti, richiamate del cliente a verifica della soddisfazione, e anche estrazioni di dati per la verifica del “trend obiettivi”. Si é verificato che il gruppo 191 di Palermo, pur essendo ben posizionato nella classifica dei gruppi ha avuto per alcuni giorni un trend giornaliero non perfettamente in linea con quello che probabilmente ci si aspettava. A questo punto invece di mettere in atto tutte le azioni correttive tipiche di chi nel ruolo deve ovviare a qualcosa che può capitare (non si può essere sempre al top), probabilmente si é ritenuto che la “colpa” fosse dei lavoratori.
Ed ecco che scatta la ritorsione “modello scuola ele…

SIGLATO CON LE PARTI SOCIALI PROTOCOLLO D'INTESA PATTO FORMATIVO PER IL WELFARE

In data 30 giugno 2010, nella sala Bonsignore dell’Assessorato alla Famiglia è stato firmato dalle parti sociali coinvolte il patto formativo Welfare. Per l’ Ugl era presente la Prof Rory Previti (nella foto) che ne ha seguito fin qui tutte le tappe nell’arco di un anno circa di lavori.
Il Patto, frutto di una ricerca del Ciapi di Priolo Gargallo, e di successivi apporti di rappresentanti istituzionali, sociali, universitari e sindacali, mira a mettere a punto, in ambito di Welfare, una formazione professionale in linea con i tempi, i modi e i bisogni della Regione Sicilia e dei suoi abitanti.
Lo stesso Assessorato, sotto la guida dell’Assessore Nicola Leanza, ha sottoposto all’attenzione dei sindacati , in questi giorni, un ddl di riordino dei servizi socio assistenziali che sarà quanto prima portato in Parlamento, all’Ars.
Entrambe le iniziative dell’Assessorato al Welfare, che si muovono non a caso su binari paralleli, mirano a realizzare la tanto attesa e finora solo vagheggiata inte…