Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

UGL POSTE TRAPANI : ELETTO DI BELLA, NUOVO SEGRETARIO PROVINCIALE

Eletto  in data 26/02/2011  all'unanimità dai 47 delegati, Franco Maurizio Di Bella ,  Segretario Prov. dell'UGL Poste di Trapani, che sarà coadiuvato dal Vice segretario nella persona del direttore di filiale (succ. 2 TP), Dott Saverio Tallarita . Il congresso si è svolto presso la sede della Unione Terr. di Trapani e presieduto del Segr. Terr. UGL, Giuseppe Monaco , alla presenza del Segr. Reg. UGL Poste, Dott. Marco Bongiovanni che dopo ampia relazione ha dato vita ad un accorato dibattito. I temi posti  hanno riguardato le ipotesi per rendere migliori le condizioni lavorative dei postali, non trascurando di sottolineare, così come dichiarato dal  Segr. Reg. Marco Bongiovanni, che ogni vertenza dovrà cercare, comunque, le migliori intese concertative per risolvere le controversie e solo come ultima ratio lo "scontro",considerato il   difficile momento congiunturale il quale  non consente spinte in avanti senza danni collettivi per tutti.

FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIA APPELLO DI UGL SCUOLA: UNITÀ SINDACALE ... MEGLIO CHE DIVISIONE

Chiesta l’unità sindacale da Ugl Scuola nel corso dell’assemblea tenuta dalle sigle sindacali Uil, Cisl e Snal stamane a Palermo. Nel corso dell’incontro si sono affrontate e trattate le problematiche della Formazione Professionale per le quali si dovrebbe avviare una stagione di protesta. Tutti i responsabili sindacali si sono espressi favorevoli alla protesta. Le forze sindacali hanno fatto appello ai lavoratori di essere compatti e presenti nelle rivendicazioni, in modo da potere lanciare un messaggio più incisivo e determinato nei confronti dell'interlocutore istituzionale. L‘Amministrazione Regionale, nonostante abbia avviato delle procedure ritenute valide per il riordino del sistema, ha disatteso totalmente gli impegni, condivisi in un primo momento anche con Ugl Scuola, ad erogare gli acconti per gli enti di formazione e destinati al personale, per cui i dipendenti sono rimasti da quattro a dodici mesi senza stipendio. Ugl Scuola, avendo nei giorni scorsi lanciato il messaggio…

FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIA:CONDORELLI, FALLIMENTARE PROGETTO RIORDINO CENTORRINO DEL SETTORE FORMAZIONE PROFESSIONALE

Ugl Scuola per mesi ha insistito nel sottolineare, in tutte le forme possibili, l’assenza di un chiaro disegno politico del Governo regionale in ordine al settore della formazione professionale in Sicilia. Preoccupa - dichiara Giuseppe Messina, Coordinatore nazionale - l'incertezza con la quale Centorrino abbia sottoposto alle parti sociali una programmazione, più volte sospesa e/o ritirata, incerta nei contenuti e priva di quella copertura finanziaria necessaria a rendere significativa la stessa proposta di riordino. Visti i tempi ristretti ed i gravi problemi emersi dalle ultime riunioni - prosegue Messina - non possiamo non denunciare l'incapacità dell'Assessore alla formazione nell'avere condotto un'azione di governo che ha prodotto ritardi, incertezza nella copertura finanziaria per il 2010 e nella programmazione per il 2011, con una gestione fallimentare di alcune decretazioni che a fine attività formativa hanno solamente prodotto rallentamenti e gettato nello…

24/02/2011: CONDORELLI (UGL SICILIA), A PALERMO GIORNATA DEDICATA ALL'INFORMAZIONE


 A Palermo l'Ugl Sicilia dedica una giornata all'informazione.
Il Segretario Generale dell'Ugl Sicilia, Giovanni Condorelli accompagnato in delegazione dal Responsabile dell'Ufficio Stampa Filippo Virzì e dal Capo Struttura Franco Fasola, ha dedicato una mattinata all'informazione, incontrando il Vice Presidente del Quotidiano di Sicilia Filippo Anastasi, nel corso di un forum, in uscita nel numero di martedì 29 febbraio. A seguire Condorelli ha rilasciato un'intervista in esclusiva al circuito televisivo Medianews. I temi trattati sono stati, sanità, formazione, Fiat, Pfizer, pesca e l'unità sindacale. Infine, la delegazione sindacale ha incontrato presso i locali dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, il Presidente dell'Ordine Vittorio Corradino ed il Vice Presidente Teresa Di Fresco, al fine di far conoscere sempre più l'Unione Regionale del Lavoro della Sicilia sul territorio regionale, per mezzo della costante attività mediatica di comuni…

LAVORO: UGL, "POSITIVA CONCLUSIONE VERTENZA CANTIERI NAVALI TRAPANI"

“La vertenza dei Cantieri navali di Trapani è giunta a conclusione con la sigla dell’intesa tra sindacati e azienda. Si è trattato di una difficile trattativa e per la positiva conclusione voglio ringraziare il prefetto Magno, per averci sempre creduto, l’assessore regionale Marco Venturi che è stato concretamente a fianco delle legittime richieste dei lavoratori e gli stessi lavoratori che hanno compreso le difficoltà della trattativa e la notte scorsa hanno detto sì alle condizioni poste nell’intesa raggiunta tra le RSA aziendali di CGIL, CISl, UIL e UGL e i vertici dei cantieri”. Lo ha detto il segretario provinciale dell’UGL di Trapani, Peppe Monaco. “Speriamo che lo sforzo dei lavoratori – ha aggiunto Monaco – sia utile affinchè l’azienda operi con la necessaria programmazione, che eviti in futuro il ripetersi della mancata corresponsione degli stipendi ai lavoratori”.

INCHIESTA SUI BILANCI DELL’ATO RIFIUTI ENNA, GIBILISCO (UGL) , FINALMENTE FATTA CHIAREZZA

“Finalmente si sta facendo chiarezza sulla vicendaATO Rifiuti Enna Uno S.p.A., molte volte con lettere e puntualizzazioni verbali abbiamo espresso preoccupazione per la poco chiarezza gestionale da parte del Presidente dell’ATO Rifiuti Enna Uno S.p.A.” Ad affermarlo in una nota è Silvano Gibilisco Seg. Reg. Ig. Amb. UGL Sicilia per il quale “ rileviamo , con nostra soddisfazione, che la procura sta facendo luce sulla vicenda, adesso si lavorerà per contenere i danni subiti dai lavoratori e dalla collettività”.

COMUNICATO: UGL POLIZIA PENITENZIARIA

MESSINA CAPITALE DEI PRECARI, MA L'ASSESSORE REGIONALE PIRAINO ASSICURA: ''IL MIO IMPEGNO PER LA STABILIZZAZIONE DI TUTTI''

Salta subito all'occhio quel 1544. Il numero dei precari Asu ex 280 di Messina corrisponde infatti al 40% di tutto il bacino siciliano: quasi la metà dei 3950 presenti nella Regione. Poi ci sono gli ex 331; anche in questo caso primato per la città dello Stretto che supera la ''concorrenza'' di pochi punti, ma sempre prima è. Con i suoi 2064 (su un totale di 6713) quindi Messina può accapararsi il meritato titolo di ''capitale del precariato asu''. Ma le cose potrebbero cambiare. E' stato proficuo, infatti, l'incontro di lunedì 14 febbraio  tra i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl e l'assessore regionale alla Famiglia Andrea Piraino. Obiettivo del confronto individuare percorsi di stabilizzazione per il personale assunto dalla Regione per attività socialmente utili attivi in comuni, cooperative, associazioni, parrocchie, scuole, organizzazioni di volontariato. La delegazione dell’UGL Sicilia, composta da Letizia Fiorino, Salvatore Mercadant…

ACCORDO DI PROGRAMMA FIAT TERMINI IMERESE: L' UGL NON COMPRENDE IL COMPORTAMENTO DEL PRESIDENTE LOMBARDO

Pubblichiamo di seguito il contenuto della nota trasmessa dall' UGL Sicilia e UGL Metalmeccanici Sicilia, in data 18 febbraio 2011, al Presidente Lombardo: " Spiace dovere segnalare della convocazione avvenuta in data 17 febbraio 2011 per le vie brevi, e non formale nella quale Ella invita le OO.SS. firmatarie e non degli accordi siglati recentemente con FIAT in Italia. Alla conferenza stampa ha partecipato una sigla sindacale non firmataria mentre Ugl Metalmeccanici non solo ha firmato tutti gli accordi con l’Azienda torinese ma ha una importante rappresentanza presso lo stabilimento di Termini Imerese. Ugl Metalmeccanici è una tra le più importanti federazioni di categoria in termini di rappresentatività in tutto il territorio nazionale ed in specialmodo in Sicilia. Auspichiamo che lo spiacevole equivoco possa trovare opportuna formalizzazione in una ulteriore occasione di incontro alla presenza delle sole Organizzazioni Sindacali firmatarie dell’a…

ASSOCASA SICILIA: BEN VENGA RIFORMA GESTIONE IACP

Giorno 16 febbraio 2011 presso la Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, a Palermo, sede dell’Assemblea Regionale Siciliana , su iniziativa di Federcasa,- l’associazione nazionale che riunisce tutti gli IACP e aziende per la casa d’Italia - ha avuto luogo un Convegno dedicato all’Edilizia popolare in Sicilia.
Tante le personalità politiche ed esperti del settore, che si sono confrontati sull’ipotesi di riforma degli I.A.C.P., per Assocasa Sicilia erano presenti il Segretario Regionale- Franco Fasola, e Leonardo Foto esperto delle politiche abitative.
Urge una riforma del settore, è quando dichiarato da Franco Fasola, che si occupi degli aspetti gestionali, e ben venga anche un processo di accorpamento degli istituti autonomi case popolari , in grado di trasformarli in Enti che possano sanare tutte le questioni che da anni ormai incancreniscono il sistema, e guardare a nuove politiche per la casa a 360°.
Per Leonardo Foto, bisogna occuparsi di tutela dell’ambiente nell’ambito urbano, e r…

FIAT: CONDORELLI (UGL), PER TERMINI IMERESE, CI SIAMO QUASI

 E' stato siglato in data 14/02/2011 al ministero dello Sviluppo Economico l'accordo di programma per la reindustrializzazione del sito di Termini Imerese.
Per il segretario Regionale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli “ci sono tutte le premesse per una soluzione condivisa, ma dobbiamo conoscere in dettaglio i piani dalle sette aziende interessate per la salvaguardia dei posti di lavoro”.
Al termine dell’incontro presso il ministero dello Sviluppo economico il Segretario Generale dell’Ugl Giovanni Centrella ha inoltre spiegato che “sede del confronto con le imprese per garanzia di tutti deve essere lo stesso dicastero”.
Mercoledì, alle ore 15, sempre al ministero dello Sviluppo economico, è prevista la firma ufficiale.

UGL CREATIVI: IN SICILIA PIETRO FRANZETTI NUOVO COORDINATORE REGIONALE

Assegnato il Coordinamento in Sicilia dell'Ugl Creativi a Pietro Franzetti. "L'Ugl Creativi - ha dichiarato Franzetti-  si propone di tutelare a  tutto campo  le figure artistiche,  per la difesa di tutti i lavoratori dell'arte". " La nuova nomina  di Franzetti - per Giovanni Condorelli  Segretario Regionale dell'Ugl Sicilia - segue il lancio regionale  del Sindacato degli Emigrati ed Immigrati, il Sei Ugl,  ed è parte integrante di  un nuovo modello sindacale,  giovane, moderno, alternativo, sempre  vicino a tutti quei  lavoratori poco tutelati e spesso ignorati, come gli artisti in genere ed in particolare gli scultori, i pittori,  i cantanti, gli attori, per via della particolarità e della  diversa  tipologia del loro lavoro".  

ATO (CALTANISSETTA) : LA REGIONE PAGA GLI STIPENDI , GIBILISCO (UGL) FINALMENTE NOTIZIE POSITIVE DALL'INCONTRO CON IL PREFETTO

" Dal vertice con il Prefetto Umberto Guidato,  arrivano notizie positive, per scongiurare una nuova emergenza rifiuti a Caltanissetta.,   le  risorse finanziarie necessarie a   pagare gli stipendi di Nissambiente arriveranno dalla Regione,  come stabilito nel corso dell’incontro preliminare di 2 mesi fa a Palermo fra l’assessore regionale all’Energia e i sindaci dell’ATO e le OO.SS." Questo è quanto dichiarato da  Silvano Gibilisco Seg. Reg. Ig. Amb. UGL Sicilia. " La decisione  di attendere le somme e di sollecitarne l’invio  - conclude Gibilisco - è scaturita dall’incontro che si è svolto in data 14 febbraio 2011 ,  con il Prefetto in Prefettura, e gli esponenti dell’ATO C11 ed i rappresentanti del Comune e delle  OO.SS".

SVILUPPO ITALIA SICILIA :L'ORGANO DI COORDINAMENTO (UGL CREDITO) INCONTRA IL CDA

Il Consiglio di Amministrazione di Sviluppo Italia Sicilia ha incontrato a Palermo lunedì 14 febbraio 2011 a Palazzo d'Orleans, il Coordinamento Aziendale Ugl Credito. La delegazione (nella foto) Ugl Credito composta da Francesco Marino, Antonino Miceli, Luciano Corsale, Corrado Di Vincenzo, Marianna De Santis e Filippo Virzì, ha ribadito al Management la necessità di risolvere alcune problematiche di interesse per i dipendenti e che da tempo attendono delle risposte in ordine ai seguenti punti:
1. Accordo di II livello del 14 aprile 2010; 2. Organizzazione Aziendale; 3. Premio di produzione 2010; 4. Rimodulazione dell'articolazione dell'orario di lavoro; 5. Incrementi tabellari per l'anno 2011.
Seguiranno altri incontri ancora da calendarizzare. La  Segreteria  Provinciale di Palermo, ha richiesto  a margine dell'incontro al Cda, un incontro riservato di presentazione della struttura Ugl con il neo Presidente di Sviluppo Italia Cleo Li Calzi.

IMMIGRAZIONE (LAMPEDUSA): CONDORELLI (UGL) "IN SICILIA E' ALLARME SOCIALE"

Il leader  dell'Ugl  in Sicilia  Giovanni Condorelli,  denuncia la gravità della situazione oramai degenerata,   con degli sbarchi incontrollati  dei migranti in fuga dalla Tunisia.  "A Lampedusa la situazione è insostenibile, - conclude Condorelli  - occorre un piano straordinario d'intervento, siamo seriamente preoccupati, continuano ad arrivare clandestini, fra i quali potrebbero anche esserci criminali in fuga dalle carceri tunisine e terroristi,  oltre che comuni cittadini  in cerca di protezione, ci aspettiamo dal Consiglio straordinario dei ministri   fatti concreti, in Sicilia oramai  è allarme sociale,  in Tunisia i porti sono senza alcun controllo, l'immigrazione clandestina va drasticamente bloccata".

FIAT TERMINI IMERESE, CONDORELLI : “A QUESTO PUNTO FARE FRONTE COMUNE”


Il ministro per lo Sviluppo economico, Paolo Romani, sarà mercoledì 16 febbraio nello stabilimento Fiat di Termini Imerese. Lo ha annunciato lo stesso Romani durante un'intervista al Tg3, spiegando che in quella sede sarà siglato l'accordo di programma del valore di 450 milioni. “ L’Ugl siciliana a questo punto lancia un’appello - ha dichiarato Giovanni Condorelli Segretario Regionale dell'Ugl Sicilia - a tutte le forze sindacali al fine di fare fronte unico, esaminiamo unitamanente la nuova proposta senza divisioni o preclusioni, con l'obiettivo di giungere ad una soluzione garantista per le sorti dei lavoratori di Termini Imerese”.

AMICA CARD : NUOVA CONVENZIONE UGL SICILIA

SEI UGL: ARTICOLO PUBBLICATO SUL QUOTIDIANO DI SICILIA DEL 09/02/2011

FINCANTIERI: PALERMO, UGL "OPERAI IN CIG CHIEDONO RISPOSTE"

"Anche l'Ugl in data 08/02/2011 ha protestato  sotto la direzione della Fincantieri di Palermo affinche' l'azienda dia risposte tempestive e concrete soprattutto ad un gruppo di operai in cassa integrazione da un anno e mezzo". Lo ha dichiarato il segretario provinciale dell'Ugl Metalmeccanici Palermo, Gabriele Specchiarello, nel corso del sit-in indetto, questa mattina, da cinquanta lavoratori dei cantieri navali della Fincantieri. Secondo il sindacalista "l'azienda non sta gestendo al meglio la redistribuzione dei carichi di lavoro e delle commesse all'interno  del Gruppo. Occorre invece dare a tutti la possibilita' di  lavorare e, soprattutto, di mantenere le famiglie attraverso l'utilizzo della cassa integrazione a rotazione, perche' con un  assegno mensile di soli 600, percepiti ormai da un anno e mezzo,  e' diventato impossibile andare avanti".

COINRES: UGL, RAGGIUNTA SOLUZIONE AL PAGAMENTO DEGLI STIPENDI ARRETRATI

In data 7 febbraio 2011 si  è tenuta a Palermo una riunione sindacale prevista presso il Commissario dei Rifiuti Palermo alla presenza dell’Assessore Giosuè Marino con il suo staff, alcuni dei sindaci soci del Coinres, e le OO.SS. UGL e CGIL-CISL-UIL . L’Ugl era rappresentata in delegazione  dal Seg. Prov. Ig. Amb. di Palermo Antonio Vaccaro e Gioè Mario, componente del direttivo provinciale. Si è discusso della crisi economica del Coinres consorzio che gestisce la raccolta rifiuti nell’ATO 4. In merito l’Ugl ha denunciato che le maestranze devono ancora ricevere le mensilità di dicembre e di Gennaio l’Assessore ci ha comunicato subito che i soci avrebbero dovuto far fronte in qualità di soci alla copertura dei debiti visto anche la chiusura del fondo di anticipazione. Dopo accesa discussione si è arrivati ad una soluzione condivisa con ampie garanzie dei sindaci e anche grazie alla grazie alla mediazione del Prefetto, grazie al quale è stato possibile sbloccare i fondi che arriveranno q…

ARTICOLO TRATTO DA "GIORNALE DI SIRACUSA"

NOTA INFORMATIVA UTL RAGUSA

FINCANTIERI: DE ROSA (UGL), PER PALERMO DALL'AZIENDA NESSUN CHIARIMENTO

(Adnkronos) - ''All'incontro del 7/2 Fincantieri non ha dato nessun chiarimento su cosa intenda fare per il futuro dei cantieri navali di Palermo, mentre la Regione Sicilia si e' dimostrata disponibile a ridurre i tempi tecnici per il rifacimento dei due bacini''. Lo dichiara il vice segretario nazionale dell'Ugl  metalmeccanici con delega alla cantieristica, Laura De Rosa,  commentando l'esito dell'incontro svoltosi oggi nel capoluogo sicilian. ''Se da una parte dunque - conclude De Rosa - siamo soddisfatti della sensibilita' mostrata dalla Regione, dall'altra non possiamo che  continuare a chiedere a gran voce all'azienda delucidazioni sul futuro  dei lavoratori, che vedranno scadere la cigs il   prossimo ottobre.   Ora  auspichiamo che al prossimo incontro arrivino dei chiarimenti e che si  collabori tutti per trovare una soluzione condivisa a tutela  dell'occupazione e dello sviluppo sul territorio''.

LAVORO: CANTIERI DI TRAPANI SCIOPERANO A OLTRANZA E CHIEDONO INTERVENTO REGIONE

“I 70 lavoratori del cantiere navale di Trapani,, hanno deciso di proseguire nell'astensione dal lavoro a oltranza per protestare contro il mancato pagamento delle ultime tre mensilità, difficoltà in cui periodicamente l'azienda ha.messo di fronte i lavoratori e le loro famiglie. Ormai sono necessarie risposte concrete e rapide perchè la situazione non è più sostenibile”. Lo dichiarano il segretario provinciale dell'UGL Metalmeccanici, Nicola Solina, Massimiliano Ritondo, della Rsa FIM CISL, Enrico Culcasi della Rsa FIOM CGIL e Antonio Anguzza della Rsa UILM UIL.
“Chiediamo l'autorevole intervento del presidente della Regione, Raffaele Lombardo – aggiungono i sindacalisti – e dell'assessore al Lavoro, al tavolo di confronto che il prefetto di Trapani sta ponendo in essere. L'azienda, seppur in una crisi generale della cantieristica, ha sempre avuto commesse, anche pubbliche, e ha sempre trovato la massima disponibilità degli operai, che hanno effettuati turni st…

NEWS: SCUOLA E FORMAZIONE

ESUBERI SPORTELLI, SOLUZIONE IN VISTA

Ugl Scuola apprende di una Deliberazione della Giunta di Governo con la quale si elencano precisi impegni e direttive ai quali dovrebbero attenersi gli Assessori regionali in ordine all’osservanza del divieto di nuove assunzioni a partire dal 1° gennaio 2009, del contenimento della spesa e della garanzia dei livelli occupazionali nel rispetto del combinato disposto dell’art.2 della L.r. 25/93 e dell’art.39 della L.r. 23/2002.
Parrebbe che il contenuto della Delibera disponga che i destinatari debbano attenersi alle determinazioni sia in ordine alla collocazione del personale in esubero degli Sportelli Scuola/Lavoro, che in merito all’applicazione delle norme relative al divieto di assunzione oltre il 31/12/2008.
Ove fosse vero, tutti gli Enti formativi, di cui all’art.4 della L.r.24/76, che hanno assunto al 1° gennaio 2009, potrebbero non avere riconosciuta la relativa spesa e subire la revoca del finanziamento e dell’accreditamento ex art.10 dell…

FORMAZIONE PROFESSIONALE SICILIA: SPORTELLI, RICHIAMO ALLA ASSUNZIONE RESPONSABILITA’ DEL GOVERNO REGIONALE


 L'Ugl Scuola esprime la preoccupazione in merito alla sorte degli operatori cosiddetti “in esubero”, soprattutto a seguito dell’incontro, svoltosi l’1 febbraio 2011 presso la sala CRI dell’Assessorato regionale alla famiglia, ove si sono affrontate, senza chiare soluzioni, le diverse criticità in ordine all’applicazione del protocollo d’intesa del 4 novembre 2010. Registriamo l’iniziativa del Dipartimento Agenzia regionale per l’Impiego che ha convocato, con nota Prot n.143 del 01/02/2011, taluni Enti formativi, titolari di Sportelli finanziati ex Decreto 765 e 766, con personale da posizionare. Ugl Scuola – dichiara Messina - ritiene opportuno evidenziare che, il finanziamento complessivamente stanziato per la copertura delle attività di cui agli Avvisi 1 e 2 è stato prioritariamente rivolto a garantire il totale utilizzo degli operatori già impegnati negli Sportelli Multifunzionali in proroga fino al 30 settembre 2010. E’ opportuno rilevare che, in diversi momenti dei lavo…

MICRON, VECCHIO (UGL): “PREOCCUPAZIONE PER I 400 PROGETTISTI”

“Nel corso dell’incontro fissato per il 18 febbraio, chiederemo alla Micron un chiarimento sulle strategie aziendali e sui progetti che riguardano il sito catanese”. 
Lo dichiara Luca Vecchio, segretario regionale dell’Ugl Sicilia, aggiungendo che “a un anno dall’acquisizione della Numonyx da parte di Micron, i 400 progettisti ceduti all’azienda denunciano la chiusura di alcuni reparti e una condizione di inattività prolungata nel tempo e reiterata”.
“Per questo – conclude il sindacalista – vorremmo dirimere i nostri dubbi su un’eventuale interesse dell’azienda a conquistare solo il know-how e il portfolio clienti di Numonyx per poi chiudere il design center siciliano, lasciando moltissimi dipendenti senza un’occupazione”.

PFIZER: CONDORELLI (UGL), NO ALLO SMANTELLAMENTO DELLO STABILIMENTO CATANESE

”Siamo seriamente preoccupati dopo le notizie pervenuteci dalla Pfizer attestanti che il centro di ricerca di Catania, sarà dismesso in assenza di un acquirente, con minaccia di chiusura definitiva della struttura, malgrado il processo di riorganizzazione messo in atto dall’azienda che, grazie all’impegno ed alla determinazione delle Organizzazioni sindacali di categoria e confederali, ha prodotto, in sede negoziale, soluzioni che hanno garantito il saldo occupazionale zero, con prospettive di un saldo positivo a breve termine”. E’ il commento del Segretario Regionale dell’Ugl Sicilia Giovanni Condorelli evidenziando che “malgrado il processo di riorganizzazione messo in atto dall’azienda che, grazie all’impegno ed alla determinazione delle Organizzazioni sindacali di categoria e confederali, ha prodotto, in sede negoziale, soluzioni che hanno garantito il saldo occupazionale zero, con prospettive di un saldo positivo a breve termine”. Per Condorelli “solo l’unità, permetterà allo stab…

UGL POLIZIA PENITENZIARIA :PROCLAMATO IN SICILIA STATO D'AGITAZIONE

SANITA': A PALERMO PROCLAMATO DAI SINDACATI LO STATO D'AGITAZIONE DEL PERSONALE

IMMIGRAZIONE: CLICK DAY; SEI UGL, QUOTE TROPPE BASSE

''I problemi dell'immigrazione non possono essere risolti con il 'click day'''.  Cosi' il presidente Sei Ugl, Luciano Lagamba, commenta l'avvio della procedura informatica che permette di regolarizzare i lavoratori immigrati. 
''Questo tipo di politica - spiega Lagamba - e' insoddisfacente, perche' la quota di regolarizzazioni previste e' troppo bassa per poter rispondere alle aspettative dei sempre piu' numerosi lavoratori immigrati e dei datori di lavoro che richiedono manodopera straniera. Inoltre - aggiunge - e' mancato un confronto serio con le parti sociali, che sono state convocate dal ministero del Lavoro e da quello degli Interni solo 'a fatto compiuto'''.
Infine,  per Filippo Virzì -Coordinatore Provinciale di Palermo del Sei Ugl -   "il mancato confronto con le organizzazioni sindacali ed il mondo dell'associazionismo, rappresenta una grave mancanza  da parte del governo nazionale, soltant…

ARTICOLO TRATTO DA "LIBERTA' "