Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

PALERMO, OPERAI GESIP SU PIEDE DI GUERRA:PRONTI A MARCIA SU ROMA, I LAVORATORI TEMONO CHE LA SOCIETÀ POSSA ESSERE CHIUSA ENTRO L'ANNO

(TMNews) - Rischia di approdare a Roma la  protesta dei 1800 dipendenti della Gesip, l'azienda di servizi del Comune di Palermo, i quali temono che la società possa  chiudere i battenti entro l'anno.   "Alla luce di quanto emerso in questi ultimi giorni circa la  vertenza Gesip - scrivono i sindacati Fisascat/Cisl, Uiltusc/Uil,  Filcams/Uil, Filcams/Cgil, Usb, Alba, Cisas, Cisal,  Conflavoratori, Fiadel,Ugle Asia - stiamo assistendo  all'ennesima macelleria sociale, che vedrà circa 1800 lavoratori  dall'1 settembre senza lavoro le organizzazioni aziendali sono  pronte a scendere in campo per opporsi a tali provvedimenti dopo  la campagna denigratoria messa in atto in tutti questi anni  contro i lavoratori della società, gli stessi hanno concordato di  non creare alcun disagio alla cittadinanza: visto che un  licenziamento di massa creerebbe già gravi ripercussioni sia di impatto sociale che di rilevanza economica per la città stessa".  "Pertanto - concl…

RIVA E MARIANI, UGL: “RAGGIUNTO ACCORDO IMPORTANTE PER OCCUPAZIONE”

“Dopo una lunga trattativa, abbiamo raggiunto al ministero del Lavoro un’intesa importante per la salvaguardia dei livelli occupazionali nell’azienda Riva e Mariani”. Lo rendono noto il segretario nazionale dell’Ugl Chimici, Luigi Ulgiati, e il segretario provinciale dell’Ugl Chimici di Caltanissetta, Andrea Alario, spiegando che “l’accordo prevede la cassa integrazione in deroga per 4 mesi ed un procedimento di mobilità volontaria. Lo scorso 15 giugno la società, a fronte di una riduzione del fatturato, aveva infatti deciso di avviare una procedura di mobilità per 59 lavoratori, di cui 4 a Milano, 32 a Priolo e 23 a Gela, ma abbiamo ottenuto che questo percorso avvenga su base volontaria, in modo tale da garantire l’occupazione e ridurre l’impatto della crisi sui dipendenti dell’azienda”.  “Anche se alla scadenza di questo nuovo periodo di cig – continuano i sindacalisti - sarà necessario ridefinire i meccanismi degli ammortizzatori sociali, confidiamo per il prossimo anno in una ripre…

PALERMO: VERTENZA GESIP, SINDACATI 'PRONTI A MARCIARE SU ROMA VESTITI A LUTTO'

(Adnkronos) - I lavoratori della Gesip, la  societa' di servizi del comune di Palermo che versa in una grave crisi  finanziaria, le cui attivita' rischiano lo stop a settembre senza un  intervento del governo Monti, sono pronti a marciare su Roma, partendo  da Palermo ''vestiti a lutto e senza bandiere''. Ad annunciarlo in una  nota congiunta sono Fisascat-Cisl; Uiltusc-Uil; Filcams-Cgil; Usb;  Alba; Cisas; Cisal; Conflavoratori; Fiadel; Ugl ed Asia.   ''Alla luce di quanto emerso in questi ultimi giorni - dicono le parti sociali - stiamo assistendo all'ennesima macelleria sociale. Dopo la campagna denigratoria messa in atto in tutti questi anni  contro i lavoratori Gesip, gli stessi hanno concordato di non creare  alcun disagio alla cittadinanza: visto che un licenziamento di massa  creerebbe gia' gravi ripercussioni sia di impatto sociale che di  rilevanza economica per la citta' stessa''.  Pertanto, avvertono i sindacali, '&#…

ENNA, I SINDACATI NON FIRMANO CONTRATTO INTEGRATIVO CON ASP

I segretari provinciali della Funzione Pubblica, La Valle CGIL-Fp, Faraci per l’UIL-FPL, Fiammetta per la FSI, Albano per UGL, registrano la mancata sottoscrizione del Contratto Integrativo Aziendale, in relazione all’incontro avvenuto martedì scorso, presso la sede della Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria, presente il direttore Nicola Baldari, quindi un confronto attivo e costruttivo tra tutti gli attori disciplinati dal Contratto Nazionale del Lavoro. Nel corso di questa riunione è emersa una errata e lacunosa gestione nei rapporti con i soggetti accreditati a tenere le relazioni sindacali; ”problematica”, evidenziata dai segretari provinciale Funzione Pubblica di CGIL, UIL, FSI e UGL. Il Direttore Generale Baldari, ”visibilmente meravigliato per le osservazioni fatte in relazione alla contrazione delle relazioni sindacali fatte emergere dai segretari provinciali delle sigle firmatari del documento’, ha comunicato di voler procedere alla verifica di tutte le procedure inerent…

CONCERTAZIONE : PICCIONE (UGL), INFELICE LA DICHIARAZIONE DI MONTI

In merito alla dichiarazione fatta al “Wall Strett Journal” un mese fa dal Presidente del Consiglio Mario Monti , riguardo la concertazione, riteniamo che sia stata una tra le tante “poco felici” dichiarazioni del Professore.
Questo è quanto dichiarato da Giuseppe Piccione,  Segretario Regionale dell’Ugl –Intesa Funzione Pubblica per la Sicilia, il quale ha aggiunto “la  concertazione è alla base della democrazia e dello Statuto dei Lavoratori, è  vero si che negli anni passati, se ne è fatto abuso e talune OO.SS. hanno usato la concertazione ed i tavoli in genere, per chiudere degli accordi personali e personalistici, ma è vero anche che non si può decidere di evitare la concertazione, dimostrando così nessun rispetto per i Sindacati e quindi per il lavoratori tutti”. “Il dentifricio non fuoriesce senza tappo, ma fuoriesce quando il “tubetto” è troppo pieno – aggiunge il sindacalista - quindi se il Professore, non vuole che questo tubetto si riempia ulteriormente, sfociando come un f…

TROVATA L'INTESA TRA SINDACATI E GOVERNO: I LAVORATORI DELLE SOCIETÀ LIQUIDATE TRANSITERANNO NELLA SAS

Trovata  l'intesa tra sindacati e governo: i lavoratori delle società liquidate transiteranno nella Sas.  Si è chiusa all'alba la riunione fiume, cominciata il 27 luglio 2012 alle 15,30 negli uffici della presidenza della Regione, per mettere un punto, una volta per tutte, alla vicenda che vede come protagoniste le due aziende partecipate della regione Multiservizi e Biosphera spa. E alla fine è arrivata la “fumata bianca”, che però non ha allontanato tutti i dubbi dei sindacati. L'accordo, quindi, garantirà: i livelli occupazionali di tutti i dipendenti assunti al 31 dicembre 2009 e l'entità dei salari percepiti in precedenza dai dipendenti. Inoltre è stata mantenuta una coda contrattuale per risolvere i contenziosi interni ed esterni entro una settimana dalla stipula dell'accordo. Ed infine è stato costituito anche un “salario accessorio”, meglio detto, un fondo vero e proprio di produttività di circa tre milioni di euro. In definitiva, i dipendenti il 31 luglio,…

SIRACUSA, GALIOTO: “IMMOBILISMO CLASSE DIRIGENTE FA SFUMARE PROGETTO RIGASSIFICATORE”

“Si tratta dell’ennesimo brutto ‘regalo’ che i lavoratori della provincia siracusana hanno ricevuto dall’immobilismo scriteriato della classe politica siciliana”.
Così il segretario provinciale dell’Ugl di Siracusa, Antonio Galioto, commenta la mancata firma del presidente Lombardo al decreto di approvazione del progetto per il rigassificatore di Priolo-Melilli, aggiungendo che “i continui rinvii hanno causato l’abbandono del progetto di costruzione dell’impianto da parte della Erg, facendo sfumare una delle poche occasioni in cui un’azienda si mostra disposta ad investire in un territorio così vessato dalla crisi”. “Se il progetto di Erg fosse partito – continua Galioto – si sarebbero creati migliaia di posti di lavoro e ne avrebbe beneficiato l’intera comunità. Invece, a causa della poca lungimiranza dei nostri referenti politici, è stata soffocata sul nascere qualsiasi speranza che ciò potesse effettivamente realizzarsi”. “Ora la Shell ha avviato una valutazione sulla fattibilità del…