Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2015

FIUMICINO, CONDORELLI (UGL): “PESSIMA ORGANIZZAZIONE, UNA VERGOGNA NAZIONALE”

Procura Civitavecchia faccia chiarezza anche su disservizi “Sono stato personalmente vittima dei disagi conseguenti all’incendio doloso che ieri ha paralizzato l’aeroporto di Fiumicino: 16  ore di attesa e di ritardo per ritornare a Catania, in condizioni penose. Un inferno, senza alcuna assistenza, una pessima organizzazione”. Lo dichiara Giovanni Condorelli, segretario Confederale dell’Ugl con delega alle politiche per il Mezzogiorno. “Quanto accaduto a Fiumicino è una vergogna nazionale - sottolinea -  I passeggeri sono stati abbandonati a loro stessi, in attesa dell’imbarco nel caos più totale, al punto che è dovuta intervenire  la Polizia per motivi di sicurezza. Alcuni si sono sentiti male. Uno scenario da un paese del terzo mondo”.
“Ci aspettiamo - conclude Condorelli - che la Procura di Civitavecchia faccia chiarezza,  anche per questi gravi disservizi, oltre che per l'incendio sviluppatosi, causa  di quanto accaduto”.

SANITÀ CATANIA. CAOS ESENZIONE: MUSUMECI (UGL) “RESTITUZIONE TICKET ASP DI CATANIA RISCHIA DI PENALIZZARE 100 MILA UTENTI”

"La vicenda della restituzione del ticket all'ASP di Catania per dichiarazioni mendaci, così come gestita, sta colpendo la fascia più debole della società penalizzando le persone più fragili a partire dai malati cronici”. È il commento di Giovanni Musumeci dell’Unione territoriale del Lavoro – UGL di Catania sul caos provocato dalla decisione dell’Asp di Catania di sospendere l’esenzione ticket relativi agli anni 2012 e 2013. “Contestiamo – aggiunge in sindacalista - il metodo autoreferenziale dell'Amministrazione Pubblica e il mancato coinvolgimento delle parti sociali vista la grandezza del problema che rischia di investire oltre centomila utenti”. “Quello che è certo – conclude Musumeci - è che oggi stanno rinunciando a curarsi, pur avendone bisogno, i cittadini che non possono permettersi il costo delle prestazioni sanitarie, con evidenti ulteriori aggravi di spesa per il servizio sanitario nazionale".  Sulla vicenda le sigle sindacali confederali del territorio, Ug…

RIFIUTI. MESSINA (UGL): GOVERNO DEI COMMISSARIAMENTI SI DIMENTICA DEI LAVORATORI LICENZIATI A MONREALE

Si archivia una pagina negativa nella gestione commissariale dei rifiuti in Sicilia. Cancellati gli Ato adesso si passa alle Società di Regolamentazione dei Rifiuti anche queste andranno in regime commissariale come dire, dalla padella alla brace”. Ad affermarlo Giuseppe Messina (nella foto a sinistra), Responsabile regionale dell’Ugl Sicilia.
“Il Governo Crocetta – aggiunge - si distingue sempre più per la politica delle nomine commissariali, chissà perché”. “Ed intanto – commenta Messina - restano sul tappeto tutti i problemi operativi legati alla raccolta e smaltimento dei rifiuti e occupazionali, con il futuro dei lavoratori a rischio. Questo è il risultato finora ottenuto dall’esecutivo regionale e dalla politica che lo asseconda, con il Pd in primis”. “Si, perché l’ordinanza presidenziale n.20 del 14 luglio scorso - sostiene il Responsabile regionale dell’ Ugl Sicilia - prevede la nomina di questi nuovi super commissari. Nomina che dovrebbe consentire di accelerare nell’approvazion…

UGL METALMECCANICI, IN SICILIA NUOVE NOMINE

A Palermo l’Ugl Metalmeccanici si rinnova, è Antonino Musso il neo Segretario Provinciale della Federazione cittadina, mentre a Marcello Marino (nella foto),  è stato affidato il Coordinamento regionale per la Sicilia del settore auto.


ESA INCONTRA I SINDACATI, UGL: " E’ ANCORA UN CANTIERE APERTO"

La Direzione Generale dell’Ente di Sviluppo Agricolo ha incontrato in data 28 luglio,  i sindacati di categoria, all’ordine del giorno piani di lavoro 2014 e previsioni piani di lavoro 2015. La delegazione Ugl, rappresentata  dal Dirigente Regionale Maurizio Calivà, dal Segretario Regionale ESA e Enti Vigilati  Gaetano Cassibba e dal Segretario RSA di Trapani Stefano Pulizzi, ha affrontato problematiche afferenti   al personale con CCNL e quello CCRL, alla presenza della Direzione Generale,  rappresentata dal Responsabile del Personale e del Servizio Economia, proseguendo affrontando una serie di questioni legate alla vitalità dell’Ente e del  personale con particolare riferimento anche alle modalità di pagamento dei piani di lavoro 2014 e la pianificazione previsionale dei piani di lavoro 2015. L’Ugl, si legge in un nota,   ha confermato come nelle precedenti convocazioni,  la necessità di istituire un tavolo tecnico col Governo Crocetta per pianificare una serie di questioni rimaste …

FORMAZIONE PROFESSIONALE. UGL: IL FALLIMENTO DEL GOVERNO CROCETTA NEI NUMERI IMPIETOSI

“Siccome Ugl dice da sempre che il Governo guidato dal presidente Crocetta ha massacrato la formazione professionale, riducendola un colabrodo economico e sociale, non avendo condiviso e tantomeno caldeggiato tale linea politica, è scomoda, da fastidio, allora non si convoca ai tavoli istituzionali”. A dichiararlo Giuseppe Mascolo (nella foto a sinistra), Segretario Generale dell’ Ugl Scuola e Giuseppe Messina (nella foto a destra), Responsabile regionale dell’ Ugl Sicilia che hanno scritto al Presidente della Regione siciliana ed all’assessore alla formazione professionale, Mariella Lo Bello per denunciare il grave atteggiamento anticostituzionale e lesivo dell’immagine sindacale. “La verità che altri non dicono e che è di quelle che fanno male – aggiungono Mascolo e Messina - è la disoccupazione del settore che con la gestione politica dell’esecutivo Crocetta si attesta intorno al 40 per cento degli operatori iscritti all’Albo regionale. Dati reali e non chiacchiere o spot ad effetto,…

PENSIONI, L'UGL SI MOBILITA IN SICILIA

L'Ugl il 1° agosto, in concomitanza con l’erogazione dei parziali rimborsi dell’Inps, e il successivo 8 agosto,allestirà dei gazebo in diverse località siciliane per fornire assistenza gratuita a chi vorrà avviare un ricorso alla magistratura contro il governo che volta le spalle alle categorie più deboli. In particolare, l’Ugl sarà nella provincia di Palermo, dalle ore 18.00 alle 23.00, a Cefalù, e Mondello, inoltre a Marina di Ragusa,dalle ore 10.30 alle 18.00, a Ortigia (Siracusa) dalle ore 9.00 alle 12.00, a Catania in Piazza Duomo, dalle 9.00 alle 13.00. 
L’iniziativa fa parte di una più ampia mobilitazione che si terrà in oltre 50 piazze italiane, da Nord a Sud fino alle isole. Il segretario generale dell’Ugl, Paolo Capone, spiega che “abbiamo dato il via a questa iniziativa perché il governo, con prepotenza inaudita, ha aggirato e in larga parte cancellato la sentenza della Corte Costituzionale con il famigerato decreto Poletti. Il rimborso che verrà offerto ai pensionati, co…

TRASPORTI: CHIARAMONTE (UGL), "LA RIPRESA ECONOMICA PASSA DAL POTENZIAMENTO DELLA RETE FERROVIARIA E DAL MIGLIORAMENTO DEI COLLEGAMENTI"

“Lo sviluppo della Sicilia passa attraverso un Piano regionale integrato dei trasporti. La rete ferroviaria siciliana ad oggi non è in grado di rispondere alla domanda sempre crescente proveniente dai lavoratori pendolari, dai cittadini, dai turisti e dalle imprese per il trasporto merci. Ad affermarlo Giovanni Chiaramonte Segretario regionale di Ugl Trasporti e attività ferroviarie che aggiunge: “Sono stati investiti 35 milioni di euro da RFI per potenziare la tratta ferroviaria che collega Canicattì con Gela ed i lavoro sono in corso. È un primo passo importante per completare con ulteriori investimenti, già previsti, il collegamento tra Caltanissetta e l’aeroporto di Comiso garantendo la mobilità nel centro della Sicilia”. Il completamento del raddoppio ferroviario Palermo Punta Raisi – aggiunge - come quello che collega il capoluogo alla Città di Messina e gli investimenti per potenziare i collegamenti ferroviari nella provincia di Trapani sono indispensabili per il ridisegno di…

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE. SCANNELLA (UGL), TAGLI ALLA SPESA, ASSENZA DI UNA LEGGE ORGANICA E INDIFFERENZA DELLA POLITICA: IL SETTORE RISCHIA IL TRACOLLO OCCUPAZIONALE

Dopo l’ ulteriore taglio di 10 milioni di euro, il Trasporto Pubblico Locale in Sicilia è in ginocchio e senza prospettive”. Ad affermarlo Giuseppe Scannella, Segretario regionale di Ugl Trasporto Pubblico Locale e Mobilità.
“Negli ultimi otto anni – precisa il dirigente sindacale - sono andati perduti  in Sicilia 70 milioni di euro di investimenti sul Trasporto Pubblico Locale, nell’indifferenza delle istituzioni e di parte della politica”. “Un comparto – aggiunge  Scannella - che vive oramai in uno ‘stato comatoso’ per via dell’assenza di una legge organica ed a causa della riduzione delle risorse. Ed in un mercato in continua evoluzione, con la presenza di una concorrenza spietata da parte del settore privato, le imprese del Tpl in Sicilia finiscono per essere fuori mercato e quindi non più competitive”. “Negli anni scorsi i governi che si sono succeduti – afferma il Segretario regionale  di Ugl Trasporto Pubblico Locale e Mobilità - poco hanno fatto per salvaguardare il comparto fine…

A TRAPANI, SOCIETÀ COOPERATIVA BADIA GRANDE, FASOLA (UGL),SCONGIURATI 40 LICENZIAMENTI

“Siamo soddisfatti per la sospensione della procedura di mobilità ordinaria di cui alla legge n.223/1991, avviata lo scorso 5 maggio, che pone al riparo dal licenziamento 40 dipendenti della Società cooperativa Badia Grande.  L’intervento del Prefetto di Trapani e la sensibilità di Antonio Manca, legale rappresentante della cooperativa sulla gestione della vertenza lavorativa, hanno scongiurato, per il momento, i possibili licenziamenti”. A dichiararlo Franco Fasola, Responsabile dell’Unione Territoriale del Lavoro di Trapani (UTL-UGL) intervenendo sulla vicenda occupazionale che ha visto l’Ugl sottoscrivere con il Responsabile provinciale della Federazione Terziario, Santo Lipari, il verbale di rinvio della procedura  di mobilità all’1 settembre 2015. “Plaudiamo all’iniziativa della Prefettura di Trapani – conclude Fasola - volta a trasformare e integrare il CIE di Milo in HotSpot, progetto che una volta ultimato potrebbe risolvere in tutto o in parte il problema occupazionale facendo r…

ATO PALERMO 1 SERVIZI: UGL, SBLOCCATE DUE MENSILITÀ IN FAVORE DEI LAVORATORI

“Dopo giorni di protesta, sbloccate due mensilità in favore dei lavoratori dell’Ato Palermo 1 Servizi comunali integrati Spa operanti presso il Comune di Balestrate. Risultato ottenuto grazie alla sensibilità mostrata dall’amministrazione comunale di Balestrate che ha assunto l’impegno , ricevute le fatture dall’Ato, di pagare le spettanze pattuite ai dipendenti”. È quanto afferma  Alessandro Franchina, componente del direttivo provinciale di Palermo della Federazione Igiene Ambientale di Ugl. “Restano sul tappeto – aggiunge il sindacalista di Ugl - le vicende relative al pagamento delle restanti tre mensilità ed il passaggio alla Società regolamentazione rifiuti. Su questa vertenza proseguirà la nostra azione di vigilanza e sprono al fine di restituire prima possibile la serenità lavorativa  e familiare a tutti i dipendenti”.

TRASPORTI. UGL, LA SICILIA RISCHIA L’ISOLAMENTO. SU COMISO GIÙ LE MANI DALLA STAZIONE FERROVIARIA

“E’ fuori luogo l’idea di smantellare la stazione ferroviaria di Comiso, in un territorio vocato al turismo, in assenza di un collegamento autostradale e con la presenza dell’aeroporto e del porto di Pozzallo”. Cosi dichiara Maurizio Calivà (nella foto a sinistra), Responsabile rapporti con le Istituzioni dell’Ugl Sicilia partecipando oggi all’audizione in Commissione Territorio ed Ambiente dell’Ars sul tema del futuro della stazione ferroviaria di Comiso in provincia di Ragusa. “E’ sorprendente che RFI abbia deciso di smantellare il tratto ferroviario – aggiunge il sindacalista -creando conseguentemente disagio notevole sia per il pendolarismo accentuato dall’assenza di un tratto autostradale di collegamento tra i comuni, sia per il trasporto merci, in un’area altamente vocata alla produzione ortofrutticola, sia perché non si comprende quale futuro dovrebbe avere l’aeroporto di Comiso senza un collegamento integrato”. “L’Ugl – conclude Calivà - ha dichiarato in audizione all’Ars la pro…

SINDACATO: NUOVA NOMINA, CALIVA’ RESPONSABILE RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI PER L’UGL IN SICILIA

Nominato Maurizio Calivà, Responsabile rapporti con le Istituzioni dell’Ugl Sicilia. Ne da notizia in una nota l’Ugl Sicilia, nella quale si evince la necessità di potenziare l’azione politico sindacale dell’Ugl stessa nel territorio regionale.

SICILIA: LAVORATORI DELL’ANTINCENDIO BOSCHIVO, ARENA (UGL), “APPROVATA ATTESA DELIBERA DI GIUNTA, IMPORTANTISSIMA IN TERMINI DI TUTELA OCCUPAZIONALE E IN TERMINI DI SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO BOSCHIVO, MA NON E’ TUTTO”

"A seguito della manifestazione di protesta di ieri è stata votata la delibera di Giunta per il reintegro del 20 per cento dei lavoratori dell'antincendio boschivo”. A dichiararlo Franco Arena,  Segretario regionale dell’Ugl Agricoli, Forestali e Pesca. "Finalmente nella serata di ieri, intorno alle 20.30 - commenta il sindacalista - e' arrivata la notizia dell'approvazione dell'attesa delibera di giunta con la quale il Governo ha compiuto un passo indietro rispetto alle decisioni precedentemente assunte". "Si tratta di in risultato importantissimo - sottolinea Arena - in termini di tutela occupazionale e in termini di salvaguardia del patrimonio boschivo". "Nei prossimi giorni occorrerà' affrontare i temi di tutto il comparto, garantendo le giornate a tutte le categorie (78isti,  101isti, 151isti) e lavorando ad una riorganizzazione  in chiave produttiva e sostenibile del settore forestale", il quale aggiunge: "Sono evidenti le …

SUD, CONDORELLI: “SEMPRE ASSENTE DALLE TANTE PAROLE DI RENZI ”

“In questi giorni il Governo ha fatto numerosi annunci, ma nelle parole del premier ancora una volta il Sud è stato dimenticato”. Lo dichiara il segretario confederale dell’Ugl, Giovanni Condorelli, aggiungendo che “l’indifferenza di questo governo, e di tutti quelli regionali a guida Pd, è ormai sotto gli occhi di tutti: il Sud è stato completamente abbandonato a se stesso. Tutto questo mentre le famiglie fanno i conti ogni giorno con la carenza di servizi e il forte disagio economico, e i giovani preferiscono andarsene perché non trovano lavoro”. “C’e bisogno di una vera politica industriale: per rilanciare il Sud – conclude – serve un piano complessivo di interventi per arrivare ad un potenziamento delle infrastrutture, una vera fiscalità di vantaggio e per combattere l’evasione e la corruzione”.

A TRAPANI LAVORO NERO E CAPORALATO: FASOLA (UGL), PLAUSO PER L’ATTIVITA’ DI REPRESSIONE SVOLTA

“Sanzioni per 87mila euro, controllate società, ristoranti e aziende agricole, questi sono i numeri su tutto il territorio trapanese, con particolare riferimento ai comuni di Trapani, Mazara del Vallo, S.Vito Lo Capo,Petrosino e Marsala -dichiara il Responsabile dell’Utl/Ugldi Trapani - , sull’operato dei carabinieri di Trapani, insiemeagli Ispettori del Lavoro civili e su impulso del DirettoreTerritoriale del Lavoro, che nelle ultime due settimane hannoproseguito i controlli nel commercio, ma soprattutto inagricoltura continuando a scoprire lavoro nero”. “Plauso - conclude Fasola - ai carabinieri,  i quali hanno rilevato  anche contratti non corrispondenti ai contratti nazionali di lavoro del settore, ci auguriamo che i riflettori e le azioni di controllo sul territorio trapanese, non si esauriscano qui, anzi vengano potenziate e praticate capillarmente  a tutela dei sacrosanti diritti dei lavoratori”.

FORESTALI. L’UGL PRESENTA ESPOSTO CONTRO GOVERNO INADEGUATO. ANCHE UGL IN PIAZZA PER PROTESTARE SU TAGLI

"L'Ugl agricoli e forestali partecipa alla manifestazione di protesta di questa mattina a Palermo". A dichiararlo Franco Arena (nella foto in alto), Segretario regionale Ugl Agricoli, Forestali e Pesca. "Siamo stanchi - continua il sindacalista - di un Governo regionale inadeguato  che ha prodotto solo ritardi, tagli indiscriminati ed emergenza occupazionale". "Siamo in piazza a protestare - continua Arena - per chiedere il reintegro al lavoro dei settantottisti, e quindi, la pubblicazione della circolare che annulla il taglio del 20 per cento del contingente e l'aumento delle giornate di lavoro per i centunisti e per i centocinquantunisti". "L'Ugl -  spiega  il segretario regionale dell’Ugl Agricoli e Forestali - ha depositato per il secondo anno consecutivo un esposto alla Procura della Repubblica sui danni provocati al territorio siciliano e all'ambiente, anche in termine di dissesto idrogeologico e sui rischi per la popolazione a …

RIFIUTI. FRANCHINA (UGL), SI DIA ATTUAZIONE ALL’ORDINANZA PRESIDENZIALE ED I LAVORATORI TORNINO IN SERVIZIO

“Alla fine la tanto attesa ordinanza presidenziale è arrivata. E questa volta, dopo 18 mesi di proroghe e di gestione emergenziale dei rifiuti, sembrerebbe quella definitiva che dovrebbe porre fine all’esperienza fallimentare degli Ato e sancire il transito alla nuova gestione delle Società di regolamentazione dei rifiuti  (Srr)”. A dichiararlo Alessandro Franchina, dirigente sindacale della Federazione Igiene Ambientale dell’Ugl di Palermo, commentando l’Ordinanza presidenziale n.20 dello scorso 14 luglio a firma del presidente della Regione, Rosario Crocetta. “ Apprendiamo – aggiunge il sindacalista - che verranno nominati dei commissari straordinari nelle Società per la Regolamentazione del servizio di gestione rifiuti (Rss) che affiancheranno ed in caso potranno sostituirsi ai Consigli di amministrazione delle società per consentire l'approvazione sia delle dotazioni organiche che dei piani d'ambito al fine di far rispettare in toto la legge regionale n.9 del l’8 aprile 201…

RIFIUTI. MESSINA (UGL): “BASTA EMERGENZE, SENZA PIANO LA SICILIA RISCHIA DI PERDERE I FONDI EUROPEI 2014/2020”

Il Governo siciliano combatte l’emergenza  con l’emergenza e la Sicilia con i conti in rosso affonda nei rifiuti. A sostenerlo Giuseppe Messina, Responsabile regionale dell’Ugl Sicilia. “Dotazione organica, piani d’ambito e discariche – aggiunge - sono le criticità ereditate dall’esecutivo Crocetta all’atto dell’insediamento nell’ottobre 2012 e continuano ad esserlo dopo 30 mesi di governo”. “Prosegue la gestione straordinaria del settore dei rifiuti – commenta Messina - eppure le Società di regolamentazione dei rifiuti (Srr) sono nate nel 2010 con la legge regionale n.9, non l’altro ieri”. “Ci chiediamo allora – prosegue il responsabile regionale dell’Ugl Sicilia - perché si è dovuto attendere l’ordinanza presidenziale n.20 del 14 luglio scorso per cercare di fare chiarezza, ammesso che l’esecutivo regionale ci riesca, sulle procedure di assunzione del personale proveniente dagli Ato e sulla realizzazione dei piani d’ambito?” “Ed intanto resta il rebus sul conferimento dei rifiuti  - sti…

SANITA’: A TRAPANI L’UGL SCRIVE ALL’ASP LOCALE A TUTELA DELLA SALUTE DEI LAVORATORI

L’Ugl Sanità  di Trapani scende in campo scrivendo  all’Asp locale, e denunciando le pessime condizioni climatiche presso il Distretto Sanitario 50 trapanese, inviando una petizione a firma dei lavoratori,  nella quale si stigmatizza  si legge in una nota, il cattivo funzionamento dei condizionatori d’aria, e la pessima manutenzione degli stessi. “L’Ugl contesta una situazione di abbandono da parte dell’Amministrazione -  spiega Franco Fasola , Responsabile dell’Utl/Ugl di Trapani - malgrado i numerosi richiami effettuati dai Dirigenti e dagli operatori preposti,  per ottimizzare la climatizzazione degli ambienti lavorativi”. “Ricordiamo all’Aps di Trapani, così come già fatto nella nostra petizione - conclude Fasola -  che il mancato rispetto  delle condizioni climatiche e ambientali, e quindi della loro salubrità,  costituisce grave lesione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.

FORMAZIONE: MESSINA (UGL), FLOP LANCIO PROGRAMMA OPERATIVO FSE, SETTORE AL CAPOLINEA

Il fallimento dell’azione politica nel settore della formazione professionale del governo Crocetta si sintetizza nel flop del convegno di “Lancio del ProgrammaOperativo , Fondo Sociale Europeo Sicilia 
2020”. A dichiararlo Giuseppe Messina, Responsabile Regionale  dell’Ugl  Sicilia. “Ho assistito  questa mattina, ai lavori  a Palermo,  presso i  cantieri culturali alla  Zisa, in un clima surreale, tipico dell’inconcludenza della gestione del settore nei  3 anni targati Pd/Udc/ Crocetta”. “Il tema della sessione dei lavori - prosegue Messina -  riguardava la formazione e sviluppo, ma si è parlato di tutto tranne che del futuro del sistema formativo e della prospettiva occupazionale rispetto alle misure previste dall’FSE Sicilia 2020, fatto che ha provocato il forte dissenso tra i tanti operatori della formazione professionale presenti in sala”.  “L’assenza del governo, - conclude Messina - è la chiara dimostrazione di un esecutivo ormai allo sbando che cerca di allungare la sua sopravvive…

L’UGL TELECOMUNICAZIONI INCONTRA A PALERMO I VERTICI DI ALMAVIVA CONTACT

Si è tenuto a Palermo un incontro tra l’Ugl e i vertici di Almaviva Contact, per una verifica dell’applicazione dell’accordo del 8 aprile u.s. e per la riorganizzazione delle commesse nei vari territori. Almaviva ha illustrato al sindacato Ugl che il primo problema dell’Azienda è il trend di marginalità sulle attività svolte nelle varie commesse, poi un problema di esuberi. A partire da gennaio a maggio di quest’anno l’azienda ha fatturato 21 milioni di euro, 18,5  inbound, in questo momento il sito di Palermo gira con una perdita annua di circa 6 milioni di euro l’anno”. Per quanto riguarda i lavoratori a progetto l’azienda ha anche chiesto una maggiore performance sulle vendite, per la copertura dei costi del contributo orario. Almaviva ha anticipato all’Ugl  di aver sottoscritto un nuovo contratto di affitto (della durata di 6 anni) per la sede di via Cordova, aggiungendo una nuova ala di circa 700 mq. Secondo l’azienda con la CDS attuale tutti gli addetti all’inbound potrebbero e…

UGL: GOVERNO CROCETTA RIVENDICHI RISORSE A ROMA O SI DIMETTA

“Alla luce della smentita del Procuratore della Repubblica di Palermo Francesco Lo Voi, in riferimento alla presunta telefonata intercettata tra il Presidentedella Regione siciliana Rosario Crocetta, ed il dott. Matteo Tutino, esprimiamo comunque la nostra solidarietà a Lucia Borsellino, all’epoca assessore alla sanità per la scelta coraggiosa diabbandonare questo governo”. Così  il commento di Giovanni Condorelli, Segretario Confederale dell’Ugl   con delega alle politiche per il Mezzogiorno, e di Giuseppe Messina,  Responsabile Regionale dell’Ugl Sicilia  alla notizia diffusa dalla Procura della Repubblica di Palermo. “Auspichiamo, - aggiungono i sindacalisti -  che  da questa vicenda  giudiziaria si traggano le dovute conseguenze politiche, ed il governo regionale sempre più politico e meno tecnico, cambi marcia e avvii un ‘feroce’ contenzioso con il governo centrale sulle finanze, oppure tolga il disturbo e consenta ai siciliani di tornare al voto”. PA.  16.07.2015

SICILIA-E-SERVIZI, DALL’UGL SOLIDARIETA’ AI 56 LAVORATORI

“Esprimiamo la nostra solidarietà ai  56 lavoratori di Sicilia-e-Servizi che dal prossimo 22 luglio si ritroveranno senza lavoro e nel contempo lanciamo l’allarme sul blocco informatico regionale che mette in ginocchio la Sicilia.” Così Ernesto Lo Verso (nella foto al centro), Responsabile regionale di Ugl/Fna sulla vertenza dei lavoratori di Sicilia-e-Servizi che potrebbero staccare la spina al sistema informatico della Sicilia . “La vertenza sulla stabilizzazione di questi lavoratori – continua Lo Verso - gestita male fino ad oggi dal Governo regionale, non può finire peggio con l’interruzione dei flussi finanziari di pagamento”. “Sulla inadeguatezza a gestire la società e la Piattaforma telematica integrata – conclude il responsabile regionale di Ugl/Fna - a pagarne saranno solo le decine di migliaia di lavoratori che attendono gli stipendi dalla Regione siciliana oltre che i fornitori e le imprese”. “In un momento economico difficilissimo, come quello che vive la Sicilia – afferma Giu…

UGL TERZIARIO, SIGLATO IL CONTRATTO DI SOLIDARIETÀ DIFENSIVO PER I LAVORATORI DEI GS-CARREFOUR DELLE PROVINCE DI PALERMO E TRAPANI

E stato sottoscritto a Palermo il 13/07/2015, dall’Ugl Terziario, il Contratto di Solidarietà Difensivo per i lavoratori dei GS-Carrefour delle province di Palermo e Trapani,  il quale  sarà valido fino al 28 Febbraio 2016. “Dopo innumerevoli peripezie che miravano all'esclusione  della nostra sigla dagli accordi sindacali  -  dichiarano  perl’Ugl Terziario  congiuntamente laResponsabile Regionale per la Sicilia , Letizia Fiorino e Provinciale per Palermo, Crocetta Tona, -  siamo estremamente soddisfatte del risultato ottenuto, sia per avere scongiurato un licenziamento collettivo di ben 77 lavoratori,  ottenendo di  vigilare sull'organizzazione della  solidarietà, al fine di prevenire  l'insorgere di abusi di potere che potrebbero inficiare l'iter e l'efficacia della stessa”. “Al Centro Distribuzione GS Carrefour di Carini  -  aggiungono  Fiorino e Crocetta-  si è svolta a seguire,  un'assemblea dei lavoratori per illustrare le problematiche relative ai contr…

A RAGUSA L' ULTIMO SALUTO, IN MEMORIA DI VITO FAILLA, DECANO DELL’UGL RAGUSANA E SICILIANA

L’Ugl Ragusa ha partecipato il 12 luglio, con commozione, alla funzione religiosa che ha dato l’ultimo saluto al suo Dirigente sindacale più longevo,Vito Failla, 93 anni,fondatore della ex Cisnal in Sicilia insieme a Nino Parisi, e sostenitore strenuo di grandi battaglie a fianco dei lavoratori.  Esempio di onestà e integrità morale, ma anche di strategie operative condivise, in gioventù si era distinto al valore militare e, negli anni a seguire, coniugò come missione di vita, i valori della “Destra” alle azioni di politica sindacale e alla sua professione. Negli anni ’70, oltre a ricoprire vari incarichi nell’ambito regionale e nazionale, e oltre ad essere Segretario della sua Federazione Credito, fu Segretario territoriale dell’Ugl Ragusa, di cui è stato sempre iscritto e partecipe alle iniziative più importanti.  Tre anni fa, in occasione del suo 90° genetliaco, la Ugl Ragusa lo aveva meritatamente insignito di una Targa e lui, con commozione e gratitudine, aveva allietato i presen…

MESSINA (UGL): ENORME DIVARIO NORD/SUD VERO EQUIVOCO DELLA CRESCITA

"L'atteggiamento in politica economica del Governo nazionale nei confronti del Sud non e' diverso da quella dell'Unione europea verso la Grecia". Cosi' Giuseppe Messina, Responsabile regionale di Ugl Sicilia commentando il possibile Grexit e la crisi dell'eurozona a trazione tedesca. "Camminano in parallelo le sorti di Grecia e Sicilia - sostiene il Responsabile regionale di Ugl Sicilia - alla prima, difatti, Bruxelles tenta di imporre l'adozione di ulteriori misure di austerità in cambio di prestiti che difficilmente potranno essere soddisfatti con l'attuale fase di decrescita economica. Alla Sicilia Roma taglia ingenti risorse imponendo un maggiore contributo alla spesa sanitarie, che costa oltre 600 milioni in piu' rispetto alle altre regioni senza avere riconosciute le accise dalla lavorazione degli idrocarburi nell'Isola". "L'uscita dalla crisi - continua Messina - non fa che amplificare il dualismo tra il Nord che…

UGL FNA, IN SICILIA LO VERSO NUOVO RESPONSABILE REGIONALE

Nuova nomina in Sicilia nella Federazione Ugl-Fna. Ernesto Lo Verso,  è il nuovo Responsabile in Sicilia,  il quale ha dichiarato “ sono consapevole di dovere affrontare all'interno della mia federazione un nuovo percorso decisamente irto, anche alla  luce della crisi contingente della Regione Sicilia,  ma sono certo di  riuscire nell’intento assieme ai segretari provinciali della Sicilia, e a tutta la classe dirigente sindacale regionale,  avviando  -  conclude il sindacalista -  una rivitalizzata e capillare attività  sindacale,  al fianco dei dipendenti regionali, e degli ex dipendenti provinciali e  comunali”.

SERVIZI AUSILIARI SICILIA. UGL: “PRONTI A VOLTARE PAGINA E CANCELLARE LE DISPARITÀ”