Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

PALERMO: L’UGL CONTRARIA ALLA TASSA ZTL

“Siamo contrari alla tassa della Ztl che penalizza i lavoratori ed i cittadini. Usare il Tram per porre in essere un’operazione di pura speculazione non ci piace. Nel primo giorno di attività del Tram sono stati emessi 50 mila biglietti che equivalgono a quasi 70 mila euro d’incasso che per 365 giorni equivale all’operazione della ZTL, risorse che vanno aggiunte agli introiti della pubblicità ed agli antri incassi che farà l’Amat dall’attività ordinaria. Non si vede, quindi, il motivo della tassa. Hanno strumentalizzato il tram per fare cassa, questa è la verità dei fatti e noi non ci stiamo perché ricade sui cittadini”.  Ad affermarlo è Corrado Di Maria, Segretario provinciale dei Trasporti pubblici locali dell’Ugl di Palermo, commentando l’avvio del servizio del Tram a Palermo. “L’abbonamento di 100 euro introdotto con la ZTL – aggiunge - non guarda in faccia nessuno, anche i residenti pagheranno. Palermo è l’unico caso in Italia dove chi paga può inquinare. Una vera follia”. “Il minis…

REGIONE: ALL’ARAN L’UGL NON FIRMA LA PROPOSTA SULLE AGIBILITA’ SINDACALI

La Ugl Fna manifesta  il dissenso totale su la proposta presentata dall'ARAN Sicilia in base alla delibera di Giunta sulle nuove e penalizzante prerogative sindacali. Lo scrive in una nota il Commissario per la Sicilia Ugl-Fna,  Ernesto Lo Verso (nella foto). “Questo accordo – spiega Lo Verso -, prevede la decurtazione del 50 percento dei permessi sindacali la riduzione del 25 percento delle aspettative e il 30 percento massimo dei cumuli di permessi”. “Ovviamente tutto questo – denuncia  il sindacalista -  e' l'ennesimo tentativo di mettere il bavaglio alle OO.SS è rendere sempre meno controllabile e incontestabile l'attività di un governo palesemente inetto e incapace di rendere la Sicilia produttiva, manifestando, e sotto gli occhi di tutti,ormai la sudditanza appagante al governo nazionale sotto la  "guida" dell’Assessore Baccei e del Sottosegretario Faraone”. “E' così conclamato che l'ARAN non è più la sede deputata per la contrattazione sindacale, a…

REGIONE SICILIA : UGL, “ALL’IRVO, CONTINUA LA FARSA”

“Continua la farsa sulla scia del film ‘Don Camillo e l’ On.le Peppone’ all’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio della regione siciliana. Per l’ennesima volta è farsa, la ragioneria generale dell’Assessorato Regionale delle Risorse Agricole determina se i dipendenti devono percepire o meno gli stipendi”. A dichiararlo è Gaetano Cassibba, Coordinatore Regionale Enti Vigilati dell’Ugl Sicilia. “Adempimento obbligatorio, - aggiunge il sindacalista - trasformato ormai in una cortesia e non in un diritto acquisito, trattandosi di dipendenti, tutti vincitori di concorso, trasformati oramai, nei nuovi precari della regione siciliana , quindi appare del tutto evidente che siamo davanti ad una situazione “ridicola e paradossale”, nello stesso tempo”. “In sintesi, - spiega Cassibba - da un lato, si chiede la nomina del Collego dei Revisori, che la politica regionale non ha intenzione di nominare, dall altro lato si chiede il bilancio del 2014 e 2015, dall’altro lato ancora, manca l’impegno, …

COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO: A PALERMO ANCHE L’UGL CREDITO PRESENTE PER IL PRANZO DI NATALE PER I MENO FORTUNATI

“Anche  il nostro sindacato è voluto essere presente a Palermo,  per  l'iniziativa solidale della comunità di Sant'Egidio della Chiesa Santa Lucia in via Ruggero Settimo,  in occasione del pranzo di Natale”. A dichiararlo è  Giuseppe Rumore, Vice Segretario regionale dell’Ugl Credito in Sicilia. “Il momento conviviale  -  ha aggiunto Rumore -  e quindi il condividere con i più deboli e poveri il pasto,  rappresenta motivo di grande arricchimento,che io personalmente ho voluto vivere grazie alla  Comunità di Sant’Egidio,  la quale rappresenta una famiglia raccolta dal Vangelo, in particolare in occasione del  Natale, quando in tutto il mondo le famiglie stesse  si riuniscono attorno alla tavola, la comunità fa festa con i poveri, che sono i nostri parenti e i nostri amici, motivo per cui,   anche il sindacato nel suo essere etico,  deve esser vicino ai più bisognosi”.

PALERMO: RIUNIONE DI FINE ANNO DEI SEGRETARI PROVINCIALI DI CATEGORIA

Oggi a Palermo,  alla presenza del Reggente dell'Utl di  Palermo, Giuseppe Messina, si è tenuto l'incontro di fine anno con i Segretari Provinciali Ugl di categoria.

FONDI SOCIALI EUROPEI, CONDORELLI (UGL): “GOVERNO CHIEDA A UE PROROGA DI UN MESE PER TUTTE LE REGIONI DEL SUD”

“Chiediamo al governo nazionale di farsi promotore con immediatezza di una richiesta all’Unione Europea: un mese di proroga al limite imposto di chiusura della spesa al 31 dicembre 2015, a valere sul Fondo Sociale Europeo”.  È la richiesta del segretario confederale dell’Ugl con delega per il Sud, Giovanni Condorelli, spiegando che “ciò consentirebbe a tante regioni del Sud, in particolare alla Sicilia, di procedere alla chiusura di tutte le partite in essere e garantire così un impatto sociale positivo, connesso alla qualità dei programmi operativi”.
“Sono diverse le regioni del Mezzogiorno in difficoltà - sottolinea - a causa di adempimenti burocratici e procedure farraginose, compreso il Patto di Stabilità, che hanno rallentato la spesa pubblica mettendo in difficoltà molti territori. Con la proroga, si eviterebbe il fallimento di anni di lavoro, tenendo conto della qualità della spesa e del fatto che esistono adempimenti procedurali formali che rischiano di stravolgere il senso e la…

IMMIGRATI: A TRAPANI APERTURA HOTSPOT, PER L’UGL “RISULTATO IMPORTANTE”

"Siamo soddisfatti per l'annuncio da parte del governo nazionale dell'apertura dell'hotspot a Trapani presso l'attuale sede del Cie di Milo.
 A breve dovrebbe chiudersi la procedura di mobilità' avviata nel maggio scorso dalla Cooperativa Badia Grande con il conseguente riassorbimento dei circa 40 lavoratori in esubero. Risultato importante al quale l'Ugl, tra gli altri, ha lavorato rifiutandosi di aprire un tavolo per l'accesso agli ammortizzatori sociali, chiesto da altri, che avrebbe rischiato di allontanare i lavoratori dal possibile rientro al lavoro ".
È quanto dichiara Franco Fasola (nella foto), Responsabile dell'Unione territoriale del Lavoro (UTL-UGL) di Trapani, commentando la notizia dell'apertura a Trapani del terzo hotspot in Sicilia e sul territorio nazionale.
"Abbiamo seguito passo dopo passo coerentemente l'evoluzione della vicenda - aggiunge - avendo sempre a cuore il rientro al lavoro del personale in esubero"…

UGL : A PALERMO CASSIBBA NUOVO REGGENTE DEL SINDACATO ALE DEI LAVORI EMERGENTI

Gaetano Cassibba è il nuovo Reggente dell’Ugl Ale di Palermo, il sindacato dei lavori emergenti. L’incarico è stato conferito dal Segretario Nazionale dell’Ugl Terziario, Luca Malcotti,  il quale prevede a livello provinciale  l’attività  di coordinamento della categoria stessa, che fa capo all’Ugl Terziario.

ECCO IL NUOVO LIBRO DI ANTONINO CANGEMI, "D'AMORE IN SICILIA"

Le storie d’amore hanno sempre interessato e continuano a interessare i lettori. Le loro trame avvolgenti, che toccano i sentimenti più profondi ed esplorano l’intimo delle passioni, seducono.  Quelle raccontate da Antonino Cangemi in “D’amore in Sicilia”, l’ultimo suo libro edito da D.Flaccovio, appassionano perché hanno come protagonisti siciliani noti, personaggi della storia, letterati, artisti. Le loro vicende sentimentali sono ricostruite, attraverso una meticolosa ricerca da varie fonti, mettendo in primo piano il contesto storico-sociale in cui sono maturate. Sicché il libro si rivela anche un viaggio nel tempo, che parte dal Cinquecento, in cui sono ambientate le storie della baronessa di Carini e di Ludovico Vernagallo e quella del viceré Marcantonio Colonna ed Eufrosina Valdaura, si addentra nel Settecento, con la singolare relazione di Cagliostro con Lorenza Feliciani, si sofferma sulla Belle Ėpoque, con la storia di Ignazio e Franca Florio e di Giulia Trigona e Vincenzo …

REGIONE: CASSIBBA (UGL), “LAVORATORI ESA NELL’ABBANDONO TOTALE”

“Esiste una congiura verso i lavoratori dell’Ente di sviluppo Agricolo condannati nell’abbandono totale, dimenticati non solo dal governo incapace e inadeguato a gestire le difficoltà che gli enti vigilati, e questo ormai dimostrato da interventi poco incisivi, ma, anche una politica incapace di recuperare gli enti la loro storia, il ruolo che hanno rivestito nell’ agricoltura siciliana e che potrebbero ancora avere, ovviamente dando risposte serie e concrete al mondo agricolo e recuperando professionalità capaci di dare un serio e importante sostegno alle esigenze del territorio”. Lo ha affermato il Coordinatore Regionale UGL/ESA e Enti Vigilati, Gaetano Cassibba            “Ma oltre alla  mancanza di una risposta politica regionale  - ha aggiunto - esiste la burocrazia forse la vera e unica forza che oggi risulta determinante nelle scelte di indirizzo politico ammnistrativo, questo non facilita i rapporti con gli amministratori, non facilita i rapporti per la gestione e controllo …

PESCA: MESSINA (UGL), “IN SICILIA NON SI VEDE ALCUNA SCHIARITA ALL'ORIZZONTE”

"Non si vede alcuna schiarita all'orizzonte per la pesca siciliana. L'unico dato positivo è  l'esperienza dei Cogepa che hanno alzato l'asticella della credibilità della pesca siciliana disciplinando l'attività di pesca attraverso i Piani di gestione locale che hanno valorizzato il ruolo indispensabile del pescatore nel processo di responsabilizzazione e nella sostenibilità ambientale". E' quanto dichiarato da Giuseppe Messina, responsabile dell'Ugl Sicilia, partecipando questa mattina al convegno a Lampedusa, presso la Sala convegni dell'aeroporto dal titolo: 'I consorzi per la gestione della pesca artigianale ed i piani di gestione locale nel futuro della pesca mediterranea'. "Siamo critici con il Governo regionale - aggiunge - che ha mostrato scarso interesse verso il settore della pesca, rimasto per troppo tempo fuori dall'agenda politica". "Un settore - sottolinea Messina - che soffre ancora dell'eccesso di bur…

PALERMO. VERTENZA TEATRO BIONDO, VIRZI’ (UGL) “ADESSO SEGUANO FATTI CONCRETI E PROGETTUALITA’ ”

“La consapevolezza della funziona pubblica e sociale del Teatro Biondo,  e lo spirito di collaborazione partecipativa dei lavoratori e dei sindacati di categoria, non devono esser equivocati con altro, l’apertura del sindaco Orlando, è arrivata solo al cospetto di una protesta ad oltranza, comunque prendiamo atto dell’apertura manifestata dall’amministrazione comunale, ma che seguano fatti concreti e ufficiali ed un serio percorso fatto di progettualità a tutela dei diritti dei lavoratori”. A dirlo èFilippo Virzì per l’Ugl Sicilia. “Dopo la prima assunzione di responsabilità da parte dell’amministrazione comunale alla quale è stato chiesto dalle Segreterie Provinciali diSlc Cgil, Fistel Cisl, Uil Comunicazione e Ugl Federazione Spettacolo,l'apertura immediata di un tavolo istituzionale al fine di superare le problematiche sul tappeto,  - conclude Virzì - urge che il tavolo sia integrato anche con le restanti funzioni designate quali;  Regione, FUS Nazionale ed  ex Provincia, al f…

I.R.V.O. REGIONE: UGL, “UNA POLITICA SORDA E UNA BUROCRAZIA LENTA E COMPLESSA”

“Dopo tante segnalazioni alla stampa, grazie ad una sorda politica siciliana e una complessa burocrazia degli Assessorati delle Risorse Agricole e del Bilancio, fanno sprofondare nel disagio totale i dipendenti dell’Istituto regionale del Vino e dell’Olio (I.R.V.O), sono  mesi ormai che le dovute  sollecitazioni rimangono inascoltate”, si legge in una nota dell’Ugl  FNA. “Un ruolo al quanto delicato quello dell’I.R.V.O. che con i propri dipendenti assicura al settore viti-enologico il controllo e la certificazione dei vini a Ig e a D.O., oltre alle attività di analisi dei vini, di ricerca e di sperimentazione nel settore vitivinicolo”. Per l’Ugl, “sono ben  tre anni che l’IRVO, naviga in un totale stato di abbandono,  dal Governo regionale, senza che quest’ultimo abbia  assicurato, il prosieguo della regolare dell’attività . Appare del tutto evidente, che la mancata corresponsione degli stipendi, nei prossimi giorni, non solo potrà creare disagi alle aziende e cantine e all’intero si…

TEATRO BIONDO: VIRZI’ (UGL), “COSÌ SI UCCIDE LA CULTURA”

“Oggi il Teatro Biondo ha chiuso le sue porte alla cittadinanza palermitana,  per via dello sciopero indetto unitariamente dai sindacati di categoria, ma è soltanto l’inizio di una delicatissima vertenza che farà parlare molto di se, in quanto preannunciata da tempo e denunciata, a tutela delle maestranze a rischio stipendi,  che vede compromessa la sopravvivenza dei  lavoratori  stessi,  lì proprio nel tempio della cultura, ove invece bisognerebbe investire e non uccidere la cutura”. A dichiararlo è Filippo Virzì dell’Ugl Sicilia, il quale ha aggiunto,  “1.750.000 euro dal Comune, 360.000 euro dalla Regione, 300.000 dal FUS Nazionale e la quota dell'ex Provincia pari a 800.000 euro, questo è il buco nero in numeri  di una morte annunciata, da questo momento in poi accenderemo i riflettori sulla ‘vertenza Biondo’ per definire una soluzione condivisibile e praticabile,  ma anche per verificare e per capire lì dove necessario, dove sono  le responsabilità e del  perché si è arrivati …

REGIONE: UGL, CONTRARI ALLA CREAZIONE DI UN’ AGENZIA PER I PRECARI SICILIANI

“Appare incomprensibile ed antistorico il progetto presentato nei mass-media dall’On.le Faraone relativo alla creazione di un’ Agenzia dedicata alla gestione dei dipendenti a tempo determinato, personale proveniente dal bacino dei dipendenti precari Siciliani, in quanto siamo sicuri che ogni lavoratore dopo decenni di precariato chieda oggi con forza la naturale prosecuzione del proprio lavoro nell’Ente Pubblico dove ha trascorso la propria esperienza lavorativa. Oggi dopo tanti anni di lavoro i precari storici siciliani chiedono di poter entrare finalmente nei ruoli della propria Amministrazionee non una sorta di Società Interinale che presterebbe di volta in volta questo personale a seconda delle esigenze dei vari Enti Pubblici Siciliani”. A sostenerlo è la Segreteria regionale dell’Ugl Fna, la quale si legge in una nota “ si adopererà con determinazione affinché la Politica tutta si possa convincere per avviare un normale processo di stabilizzazione che possa dare dignità lavorativa…

MEZZOGIORNO: CONDORELLI (UGL), PER IL SUD ASSOLUTA MANCANZA DI VERE PROPOSTE POLITICHE

“Il Sud Act , la nostra iniziativa itinerante per l’Italia, con ben nove idee per il Meridione, ci ha fatto capire e fatto emergere in maniera inequivocabile, l’assoluta mancanza di una proposta  politica seria in particolare per i siciliani, i quali si trovano nella condizione attuali di votare i pentastellati, o cosa più fattibile, di non andare a votare” . A dichiararlo è Giovanni Condorelli – Segretario Confederale Ugl con delega alla politiche del Mezzogiorno. “Infatti   - aggiunge Condorelli - abbiamo Crocetta che ha svenduto la Sicilia, che non governa e che ha ridotto i siciliani alla miseria, un centro destra che ripropone personaggi che contribuirono alla vittoria di Crocetta e che non possono più rappresentare il centro destra stesso,  ancor peggio poi se poi si fanno acquisti poco affidabili, con personaggi già espulsi da altri partiti,  con lo scopo di ottenere soltanto un pugno di voti e niente più,   non mettendo in preventivo il fatto che così ne perderanno molti di più”…

REGIONE: NUOVA SEDUTA DEL COMITATO REGIONALE DI COORDINAMENTO DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Si è tenuta in data 10 dicembre a Palermo, presso l’Assessorato Regionale della Salute della regione Sicilia,  una nuova riunione del Comitato Regionale di Coordinamento di Salute e Sicurezza  sul Lavoro. “Numerosi sono stati i punti all’ordine del giorno, -  dichiara Filippo Virzì,  delegato della Segreteria Regionale dell’Ugl Sicilia, - in particolare sui piani regionali di Prevenzione del triennio  2014-2018, in materia di salute  e sicurezza sul luogo di lavoro in edilizia, agricoltura, agenti cancerogeni, stress lavoro correlato, scuole”.  “Ci auspichiamo –  afferma  Virzì  –  di procedere collegialmente con tempi più celeri, in particolare per quanto riguarda le criticità sugli adempimenti inerenti la formazione in materia di Salute e Sicurezza sul lavoro”.  “Operativo il comitato Regionale di Coordinamento capitanato daLeonardieDittadell'Assessorato alla Salute della Regione -  aggiunge l’Ing.Giancarlo Teresi  dell’Assessorato Infrastrutture e Mobilità del  Dipartimento Reg…

UGL CREDITO SICILIA : NUOVA NOMINA IN SEGRETERIA REGIONALE

Giuseppe Rumore è il nuovo V. Segretario Regionale dell’Ugl Credito per la Sicilia Occidentale. Lo comunica il Segretario Regionale Responsabile Vito La Porta , che, in una nota specifica, “ la neo Segreteria sarà inoltre composta da Giuseppe Scimè, Salvatore Renda e Filippo Virzì e Giada De Castro”.

LA SICILIA DEPORTATA TRA FALSO AUTONOMISMO E FACILI SCIPPI

di Giuseppe Messina, Responsabile Ugl Sicilia
Leggendo con attenzione e passione l’articolo del professore Costa, pubblicato lo scorso 7 dicembre da un giornale online, dal titolo “Il governo Renzi vuole smantellare l’Autonomia siciliana calpestando la Costituzione italiana” non si può restare in silenzio. La Sicilia è in piena emergenza finanziaria e ad un passo dal precipizio a causa della delibera di Giunta n. 286 del 20 novembre 2015, dal titolo: ‘Rapporti finanziari Stato Regione – Iniziative’, che consegna definitivamente le chiavi del futuro dell’Isola al governo centrale. Sulle casse dell’Isola, siamo di fronte ad un colpo di mano attuato dal governo Renzi con il placet dell’esecutivo siciliano e dell’Ars, confermato dal silenzio dei parlamentari sulla vicenda. Come ha affermato il professore Massimo Costa, in un recente articolo pubblicato su un giornale online, in riferimento all’atto ‘apprezzato’ dalla Giunta di governo, ‘è una delibera che trasforma la Sicilia in Regione a Sta…

REGIONE: CASSIBBA (UGL), “ ALL’IRVOS SITUAZIONE GRAVISSIMA”

Si aggrava sempre più il disagio dei 68 dipendenti dell’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia (IRVOS), riconosciuto con legge regionale n.2/2007 quale Ente di ricerca della Regione Siciliana al servizio della vitivinicoltura regionale. E’ l’allarme lanciato dall’Ugl che punta il dito sulla gestione politico-amministrativa fallimentare dell’istituto degli ultimi anni che ha prodotto circa 9 milioni di euro di debiti. “Da diversi mesi i dipendenti non ricevono più lo stipendio – dichiara Gaetano Cassibba, Coordinatore regionale degli enti vigilati dell’assessorato regionale agricoltura dell’Ugl - con grave ripercussione sulla gestione dei propri bisogni. Continua a mancare il collegio dei revisori dei conti – aggiunge - e il bilancio non si può approvare e da tre mesi non arrivano risorse pur avendo ricevuto uno stanziamento per l’anno 2015 di 5.858 mila euro a seguito dell’approvazione della legge n. 9 del 7 maggio 2015 (legge di stabilità regionale)”. “I 2,8 milioni di euro della sec…

REGIONE: LO VERSO (UGL), “ GOVERNO CROCETTA, DIMETTITI”

“La misura è colma. Per l’ennesima defaiance dell’esecutivo regionale che in tre anni circa alla Regione Siciliana di governo ha alternato quarantacinque Assessori alla guida degli Uffici, con la conseguenza che, per ogni nuovo incarico, è stata necessaria una pausa “di apprendimento” della macchina politica e quindi dell’apparato amministrativo, producendo ritardi e blocco della macchina burocratica con danno inevitabile per la fragile economia della Sicilia”. A dichiararlo è Ernesto Lo Verso, Commissario Ugl-FNA per la Sicilia. “A questo quadro desolante di una politica che governa sotto dettatura di Matteo Renzi, - spiega il sindacalista - si aggiunge l’aggravante del mancato rispetto degli accordi contrattuali sottoscritti con la società privata che gestisce dalla Val D’Aosta, i servizi informatici della Regione Siciliana, e che vanta ad oggi un credito pari a 114 milioni di euro”. “La conseguenza di questo ennesimo mancato impegno,- rimarca Lo Verso - è che i servizi espletati da…