Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Pari Opportunità. Chiara Trigona, è la nuova Responsabile dell’Ugl Credito per Agrigento della Banca Popolare Sant’Angelo

Nuovo incarico per Chiara Trigona, dipendente della Banca Popolare Sant’Angelo, che assume il ruolo di Responsabile delle Pari Opportunità per Agrigento, in seno alla sua azienda, in quota Ugl Credito. Grande soddisfazione viene espressa dal Segretario Provinciale di Agrigento dell’Ugl Credito, Beppe Scimè, il quale ha dichiarato, “questo è il frutto del costante impegno del nostro Coordinatore Regionale alla Sant’Angelo, Maurizio Di Carlo, ed alla sua opera infaticabile e costante opera di proselitismo e sviluppo della nostra sigla, fra le lavoratrici e i lavoratori”.

Sicilia. A Enna terza conferenza programmatica dell’Ugl, dal tema: “Globalizzazione, la promessa mancata”

In Sicilia approda l’Ugl con il terzo evento relativo ad una serie di conferenze programmatiche le quali toccheranno in lungo e in largo l’Italia a partire dal 16 marzo. Questa volta sarà protagonista la città di Enna, dopo le prime tappe di Venezia e Torino, nella sua splendida Sala Cecere di Palazzo Chiaramonte, in Piazza Vittorio Emanuele, 3. Obiettivo, sviluppare sei temi prioritari per il sindacato e dibatterli su tutto il territorio italiano: Il tradimento del capitale, La società del mezzo lavoro, Globalizzazione la promessa mancata, La crisi del buon senso economico, L’avanguardia della cultura sociale, Un nuovo rapporto con la politica. La conferenza programmatica in scaletta per giovedì 30 marzo, dalle ore 15,30 in poi, ha per tema, la “Globalizzazione, la promessa mancata”, con tanti ospiti. Con la Conferenza Programmatica, il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone, che ha fortemente voluto questa iniziativa, vuole dare un contributo alla nascita di…

Forestali. Incontro fra i vertici del Governo siciliano e il sindacato Ugl

Si è svolto giorno 27 marzo a Palermo, presso la sede dell'Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Siciliana, l'incontro tra il segretario regionale del comparto agricoli e forestali dell'Ugl, Franco Arena, accompagnato da Fricano Giambattista Segretario provinciale Agricoli, Forestali e Pesca Palermo, Antonio Giglio Coordinatore Regionale Ugl lavoratori Consorzi di Bonifica, Sanfilippo Salvatore Coordinatore Provinciale Ugl lavoratori Consorzi di Bonifica 5, Avanzato Antonio, dirigente Ugl con l'Assessore regionale all’Agricoltura allo Sviluppo Rurale ed alla Pesca Mediterranea, Antonello Cracolici e il Dirigente Generale Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territorio, Dorotea Di Trapani, Giovanni Bafumo, responsabile della gestione forestale, sono state affrontate le principali problematiche interessanti tutto il comparto dei lavoratori forestali. Principale argomento di discussione è stato il rinnovo del Cirl che, finalmente, potrebbe defin…

Mazara del Vallo. L’Ugl interviene sull’operato dell’amministrazione Cristaldi

"Il Comune di Mazara del Vallo da quando c'è il Sindaco Cristaldi rispetta ogni anno i vincoli di stabilità e qualcuno definisce questo come una cosa normale, ma dove era costui quando invece tali vincoli non venivano rispettati con un indebitamento dell'Ente sproporzionato?" Questo è quanto dichiarato dal Responsabile del Recapito Comunale della UGL di Mazara del Vallo, Vincenzo Asaro, commentando il contenuto di un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi da una organizzazione sindacale e alquanto critico nei toni e nella sostanza in merito al rispetto dei vincoli di stabilità dell'Amministrazione Cristaldi. "Non mi pare che questa Amministrazione abbia enfatizzato più di tanto la cosa -prosegue il sindacalista - ha solo fatto un comunicato stampa, dai toni pacati e senza auto esaltazione, per portare a conoscenza della Città un risultato che ha comunque una rilevanza politico-amministrativa, sopratutto in una fase difficile che vede sempre meno trasf…

Forestali. L’Ugl incontra in Sicilia i vertici regionali

Il 24 marzo si è svolto a Palermo, presso la sede del Comando del Corpo Forestale della Regione Siciliana, l’incontro tra il segretario regionale del comparto agricoli e forestali dell’U.G.L. Franco Arena accompagnato dagli Avv. Carmelo e Marco Sebeto e il responsabile della pianificazione, programmazione e gestione della campagna antincendio della Regione Siciliana Antonio Viavattene, ove sono state affrontate le principali problematiche interessanti tutto il comparto dei lavoratori forestali ed in particolare dell’A.I.B..
Principale argomento di discussione è stato il rinnovo del C.I.R.L. che, finalmente, potrebbe definire le questioni annose oggetto di numerose controversie giudiziali e recepire gli aggiornamenti normativi ed economici contenuti nel C.C.N.L. vigente.
Dopo 16 anni dall’ultimo contratto integrativo regionale, quindi, l’amministrazione forestale sta ponendo le basi per una contrattazione con le parti sociali che possa sfociare in un riconoscimento dei diritti da te…

Carceri. L’Ugl Polizia Penitenziaria incontra a Palermo il Provveditore De Gesu

In data 22 marzo nei locali del Provveditorato Amm.ne Penitenziaria Regione Sicilia a Palermo, la Segreteria Regionale della Sicilia dell’Ugl Polizia Penitenziaria, rappresentata dai Dirigenti sindacali Piazza Antonio e Mezzatesta Maurizio, ha incontrato il Provveditore, Gianfranco De Gesu. La Segreteria regionale dell’Ugl Polizia Penitenziaria, si legge in una nota diramata, ha affrontato  argomenti attinenti alla programmazione dei Servizi presso la C.R. Ucciardone di Palermo in particolare le difformità tra i servizi descritti a Mod. 14 rispetto alla programmazione, la reperibilità, l’eccessivo l’eccessivo ricorso ai rapporti disciplinari, organico degli uffici e posti fissi, comunicazioni e trasmissioni Segreteria C.R. Ucciardone. “Stante la difficoltà di fornire un servizio programmato presso la C.R., visto che non si era preparati alla programmazione, poiché il servizio programmato è arrivato alla C.R. dopo circa 27 anni, - ha dichiarato l’Ugl Polizia Penitenziaria a m…

Regione. Condorelli (Ugl), in Sicilia era Crocetta un fallimento

Il fallimento dell'era Crocetta a trazione Pd alla guida della Sicilia sta nei fatti e nei numeri che delegano l'Isola a primo posto in Europa per povertà'. La svendita della Regione attraverso i tagli a favore del governo centrale si è concretizzata in maniera vergognosa a partire dal 2014 con la rinuncia a miliardi di euro dalle sentenze della Corte Costituzionali favorevoli alla nostra Isola o con la riscossione autorizzata all’Agenzia delle Entrate delle imposte spettanti alla Regione. 
A Dichiararlo Giovanni Condorelli, Segretario Confederale dell'Ugl, Responsabile per le politiche del Mezzogiorno, intervenendo sul clima avvelenato che si respira in Sicilia da qualche settimana con l'avvicinarsi delle elezioni amministrative. Vergognoso il caso dello svuotamento del fondo per la disabilita' - aggiunge - con la decisione, dopo avere acconsentito allo svuotamento delle ‘casse’ regionali, di lasciare a Roma i due terzi dei fondi destinati alla spesa sociale…

Sicilia/Burocrazia. Ugl, il Presidente Crocetta faccia i nomi nell’interesse esclusivo della Sicilia

Contestiamo fermamente le gravi affermazioni, accuse generiche, dirette alla dirigenza della Regione siciliana rese dal del Presidente Crocetta nel corso di una trasmissione televisiva nazionale. Se ci sono tangentisti tra i dirigenti della burocrazia siciliana il principale rappresentante dell’amministrazione regionale ha il dovere di fare i nomi e consegnare atti e documenti comprovanti l’illecito alla magistratura a tutela della stragrande maggioranza del personale regionale onesto ed responsabilmente presente ogni giorno sul posto di lavoro per compiere il proprio dovere. Ad affermarlo Giuseppe Messina, Reggente dell’Ugl in Sicilia ed Ernesto Lo Verso, Responsabile regionale della Federazione nazionale delle autonomie. Al gioco al massacro non ci stiamo e chiediamo rispetto per il personale dirigente e del comparto della Regione siciliana – continuano i sindacalisti – da troppo tempo ostaggio di un’aggressione mediatica senza precedenti che fa male a tutta la burocrazia siciliana…

Cefpas. Ugl, ai 70 dipendenti tocca il contratto regionale

«Ai 70 dipendenti del Cefpas di Caltanissetta va applicato il contratto dei regionali e non quello della sanità»: è quanto sostiene il Commissario siciliano della Ugl-Fna Ernesto Lo Verso, il quale adesso sostiene che da 17 anni viene commesso un errore, che adesso andrebbe rimediato. E in questo confortato dai pareri espressi dapprima dall’Aran, poi dall’Aran Sicilia ed, adesso, anche dall’Ufficio legale e legislativo della Regione Siciliana, che «hanno confermato – scrive Lo Verso assieme al segretario provinciale del settore Gaetano Sapia – che il Cefpas non è un ente assimilabile alle altre aziende che fanno parte del servizio sanitario regionale che si ritrovano a vedersi applicato il contratto del comparto sanità, ma è, invece, un ente vigilato dalla Regione e che pertanto rientra nel novero degli enti di cui all’art. 1 della legge regionale nr. 10 del 2000, e che, quindi, dopo l’entrata in vigore di questa legge avrebbe dovuto applicare al proprio personale il contratto collet…

Sanità. Ginnastica (Ugl), “la rete ospedaliera palermitana, un girone infernale dantesco”

“A Palermo negli ospedali si sa quando si entra ma non si sa quando si esce, questo vergognoso fenomeno è paragonabile ad un girone dell’inferno di Dante” . A dichiararlo è Vincenzo Ginnastica, Responsabile Provinciale dell’Ugl Sanità di Palermo. Riceviamo giornalmente - aggiunge Ginnastica - denunce da parte dei cittadini e quindi di utenti vittime di una rete ospedaliera pubblica colabrodo, testimonianze di sofferenza che non possiamo accettare, la mancanza di un adeguato turn over, quindi di nuove assunzioni e di risorse economiche da investire nella salute pubblica da parte di una politica regionale assente e inadeguata, fa di Palermo in particolare , il capoluogo della vergogna , dove non ci si può ammalare, malgrado il forte impegno profuso sul campo dagli operatori sanitari”.

A Palermo giornata informativa e formativa sulla "Campagna fiscale 730 2017" del Caf Ugl

Oggi si è tenuta a Palermo la giornata informativa e formativa sulla "Campagna fiscale 730 2017" con lo slogan, "Caf Ugl, servizi di qualità. I servizi punti di forza, impegno ed esperienza al servizio dei cittadini", organizzata dal Caf Ugl Srl a Palermo, alla quale hanno aderito un centinaio di operatori provenienti da tutta la Sicilia. Presenti ai lavori Cinzia Marzoli, Amministratore unico Caf Ugl Srl, Fabrizio Nardi, Direttore Generale Caf Ugl, Marco Di Rosa, Relatore, Mariangela Ludovisi, componente Staff Caf Ugl. Il Segretario Confederale, Responsabile per le politiche del Mezzogiorno, Giovanni Condorelli ed il Reggente dell'Ugl Sicilia e Responsabile dell'Utl di Palermo, Giuseppe Messina hanno portato i saluti ed augurato buon lavoro ai presenti, ringraziando i vertici del Caf Ugl per l'iniziativa formativa, indispensabile strumento di crescita professionale e confronto della rete degli operatori Caf.
Presenti ai lavori il Segretario dell'U…

Regione. Messina (Ugl), scandaloso atteggiamento governo per erogazione servizi sociosanitari

E’ scandaloso l’atteggiamento del Governo regionale sulla delicata materia dell’erogazione dei servizi sociosanitari nella Regione siciliana che ad oggi restano al palo. A dichiararlo Giuseppe Messina, Responsabile Ugl Sicilia a margine della presentazione in Commissione Sanità all’Ars del ‘Piano delle Azioni e dei Servizi Sociosanitari e del Sistema Unico di accreditamento dei soggetti che erogano prestazioni sociosanitarie’ per il parere previsto di merito, al quale ha partecipato il dirigente regionale Maurizio Calivà. E’ inconcepibile che soggetti affetti da disabilità – aggiunge il sindacalista - debbano attendere chissà quanti altri mesi ancora per ottenere il fondo previsto dall’articolo 29 della legge regionale n.5 del 19 maggio 2005, il governo metta da parte tutte le beghe politiche e gli interessi elettorali e si attivi per sbloccare le risorse in favore degli aventi diritto che non possono pagare i ritardi non più giustificabili, come nel caso eclatante del Fisico nuclea…

Riscossione Sicilia, i sindacati denunciano ultimi due anni disastro operativo senza precedenti

“Ancora una volta le vicende legate alla riscossione delle imposte in Sicilia diventano argomento di discussioni violente e controverse.
Preferiamo non entrare nel merito delle singole questioni, pur rimarcando, come già detto in passato, che si è trasformata Riscossione Sicilia in strumento di lotta politica invece che pensare a come farla uscire dalle secche delle continue perdite che hanno provocato enormi danni ai siciliani, dato che quei costi ricadono su tutti i nostri cittadini”.  Questo è quanto dichiarato unitariamente dai sindacati Ugl Credito, Fisac Cgil, Snalec Sinfub e Unisin. “Riconfermiamo che il disastro operativo provocato dagli ultimi due anni di gestione è senza precedenti nella nostra storia, - spiegano in una nota unitaria i sindacati - e che, soltanto grazie all’impegno costante dei dipendenti si è rimediato alla netta incapacità dei vertici aziendali.  Ed è altrettanto noto che chi ha osato mettere in discussione l’operato dell’attuale vertice ha subito trasfer…

Sicilia/Turismo. Ugl, subito una legge che tuteli categoria svantaggiate, valorizzi sostenibilità e territorio

“E’emersa la necessità condivisa da tutti gli attori del tavolo di creare un testo di disciplina del settore turistico a partire dall’intermediazione che coinvolge agenzie di viaggi e tour operator, che attualmente in Sicilia si trovano a fare riferimento a norme che risalgono addirittura al 1937 (Regio decreto legge 23 novembre 1936 n. 2523”. A renderlo noto Giuseppe Messina Reggente UGL Sicilia a margine dell’audizione di oggi in IV Commissione presso l’Assemblea Regionale Siciliana,convocata in merito al disegno di legge n.1285-414-1151 sulla ‘Disciplina organica delle attività produttive del settore turismo’. “Non sono di certo mancate critiche - afferma Sabrina Figuccia, presente al tavolo in qualità di dirigente sindacale della UGL ed esperta in progettazione comunitaria - all’attuale proposta, deficitaria sia sul piano del turismo accessibile e quindi relativamente alla tutela del turista disabile, che sul piano della tutela del turista in genere, che va invece a nostro avviso…

Almaviva, Ugl: “presto risposte concrete su fondo integrativo salariale”

“L’Ugl Telecomunicazioni chiede risposte tempestive per i lavoratori di Almaviva Palermo che, da oltre tre mesi, attendono i pagamenti delle indennità di ammortizzatore sociale”. Così Antonio Vitti, componente della segreteria nazionale dell'Ugl Telecomunicazioni e Riccardo Catalinotto, rsu di azienda, al termine del presidio davanti alla sede dell’Inps, unitamente alle altre sigle sindacali. “Con il presidio di oggi – proseguono – abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con uno dei funzionari della direzione provinciale che sta seguendo la pratica del Fondo di Integrazione Salariale destinata ad Almaviva. Ora non resta che attendere gli effettivi pagamenti delle indennità”

8 marzo 2017 - Festa della Donna

Federazione provinciale Agricoli-Forestali UGL, nel territorio ibleo soddisfacenti risultati di crescita

Importante e partecipata Riunione provinciale della Federazione Forestali Ugl che si è tenuta presso la sede sezionale Ugl di Chiaramonte Gulfi, alla presenza del Segretario regionale Forestali Franco Arena, della Reggente UGL Ragusa, Gianna Dimartino, del Segretario provinciale Forestali ,Giovanni Nobile, (recentemente cooptato nel direttivo regionale), e dei Responsabili territoriali ,Massimo Occhipinti per Ragusa e Maria Scifo per Chiaramonte,numerosi iscritti e simpatizzanti. Cè stato un ampio dibattito costruttivo in cui si sono messi sul tappeto le principali priorità e criticità del comparto, tra cui stabilizzazione, aumento delle giornate lavorative, tagli ai rimborsi chilometrici, divisione tra comparto antincendio e montagna,casellario giudiziario,blocco del turnover. Il Segretario regionale Franco Arena ha illustrato le ultime battaglie intestate dall'UGL e i positivi risultati raggiunti, sia in termini di interlocuzione continua con la Regione Sicilia e l'…

Sicilia/Cciaa - Ugl, auspichiamo immediato risanamento Camera Enna e Palermo

"L'Ugl che ha apertamente espresso le proprie perplessità, in merito ai nuovi assetti di governance, augura al neo Presidente della CCIAA di Palermo ed Enna e al Consiglio insediato, di poter risolvere al meglio le preoccupazioni che in questo momento vivono i dipendenti e i pensionati, per poter dedicarsi al meglio nelle iniziative rivolte al territorio. Adesso che si e' voltata pagina, serve un immediato confronto con il sindacato per affrontare seriamente il riordino del sistema delle due camere accorpate e si metta mano al risanamento dei conti a garanzia della regolarita' delle retribuzioni al personale, del pagamento delle pensioni e del completamento del processo di stabilizzazione dei precari". A dichiararlo Giuseppe Messina, Reggente Ugl Sicilia ed Ernesto Lo Verso, Responsabile regionale Ugl Fna commentando l'avvenuto accorpamento della Camera di Commercio di Enna e Palermo. Le segreterie Provinciali UGL FNA di Palermo ed Enna auspicano che l'a…

Palermo: insediamento nuovo Questore, Virzì (Ugl), “positivo riscontro”

“Colpiscono positivamente i toni pacati e ricchi di emozione, ma determinati, del nuovo Questore di Palermo, Renato Cortese, nel presentarsi stamani agli organi di stampa”. Questo è quanto dichiarato da Filippo Virzì, Portavoce dell’Ugl Sicilia, a margine della conferenza stampa di presentazione del neo Questore di Palermo, tenutasi questa mattina presso la sala riunioni della Questura del capoluogo regionale. “L’elevato profilo del Dott. Cortese , l’ottima conoscenza del territorio palermitano, e l’alta professionalità dallo stesso acquisita sul campo, - conclude Virzì - costituiscono per noi tutti una garanzia e per i cittadini in particolare, che lui stesso ha più volte citato nel corso del suo intervento alla base del suo futuro operato, il quale ha anticipato, si baserà sulla sicurezza integrata, quindi su un rapporto sinergico fra le forze dell’Ordine e il cittadino, in una città che come Palermo, ha tanto bisogno di sicurezza e stabilità”.