Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Carcere Ucciardone. Ugl, ancora un episodio gravissimo

Ancora un gravissimo episodio esplode all’interno del carcere palermitano Ucciardone. Venerdì 28 luglio, un detenuto straniero, ha per protesta, appiccato il fuoco alla cella, prontamente il personale IN in servizio è intervenuto, ignaro che il detenuto deteneva una bomboletta di gas ( tipo da campeggio), la quale è esplosa ferendo i due agenti accorsi, provocando ustioni varie di primo e secondo grado, intossicando gli stessi, con prognosi di 15 giorni. Il personale si è distinto in modo esemplare a rischio della propria incolumità, apportando tutte le necessarie procedure. Fatti gravissimi che dovrebbero portare ad una riflessione sulla necessità di dotare certi detenuti dalla personalità complessa, a detenere oggetti pericolosi come le bombolette da campeggio normalmente acquistate in carcere. “ Il detenuto in oggetto non è nuovo a simili atteggiamenti, - dichiarano i Segretari Ugl Polizia Penitenziaria Piazza e Mezzatesta,- tant'è che era posto in isolamento”.  “Ch…

Sanità. Ugl, su mancata immissione in ruolo fondati i nostri sospetti. Gucciardi intervenga verso chi ha causato questo danno

"Purtroppo, anche questa volta i nostri sospetti si sono rivelati fondati e, come tutte le altre volte, avremmo voluto essere prontamente smentiti. Invece così non è stato!"  E' il commento amaro ed intriso di rabbia quello, in modo unanime, lanciato dal coordinatore nazionale docenza e dirigenza della Ugl università, Raffaele Lanteri e dai segretari regionali di Ugl sanità e Ugl medici, Carmelo Urzì e Aurelio Guglielmino, dopo l'ammissione da parte dell'assessore regionale della salute, Baldo Gucciardi, di refusi ed errori nell'iter che avrebbe dovuto sbloccare entro luglio l'immissione in servizio dei vincitori di concorso in tutta la Regione siciliana.  "Lo avevamo sospettato, nonostante l’apertura mostrata dallo stesso Gucciardi nel corso dell’incontro che abbiamo avuto lo scorso 29 giugno, che ci aveva fatto ben sperare su una positiva evoluzione della situazione - aggiungono i sindacalisti - e come volevasi dimostrare, però, sembra che qualcun…

A Palermo Poliziotti in bici, Virzì (Ugl), ottimo servizio, rafforza Polizia di Prossimità

“Più vicini ai cittadini per conoscerne meglio i loro bisogni, per aumentarne la fiducia e insieme migliorare la qualità della vita con un servizio più incisivo e pratico”. Così Filippo Virzì, Portavoce dell’UTL/UGL di Palermo, sulla nuova iniziativa della Questura di Palermo , relativa all’introduzione di agenti della Polizia di Stato nel capoluogo regionale, i quali si avvarranno di nuovi mezzi a due ruote, ovvero di biciclette, che serviranno a rendere più agile l’azione dei poliziotti nei luoghi tradizionalmente frequentati da cittadini e turisti nei mesi estivi.  La bicicletta è mezzo, tradizionalmente, più agile che potrà assicurare movimenti più rapidi ed interventi più dinamici anche all’interno di parchi e aree verdi della provincia.
“L’iniziativa della Questura di Palermo, - conclude Virzì - rafforza il concetto di Polizia di prossimità, una Polizia legata al territorio, responsabilizzata sul quotidiano, in grado di creare la giusta interazione con i cittadini e…

Pesca. Ugl, formazione certificata a giovani e continua per prevenire morti sul lavoro

"Il decesso di un pescatore di Mazara del Vallo, vittima sabato scorso di un grave incidente a bordo di un peschereccio durante una riparazione dello scafo fa tornare centrale la necessità di spendersi per creare quella cultura sulla sicurezza sul lavoro che ad oggi non decolla". Così Giuseppe Messina, Responsabile regionale dell'Ugl, a margine della tavola rotonda su tema: "Un nuovo modello di sviluppo: i bisogno formativi della filiera ittica" che si è svolta questa mattina a Mazara del Vallo presso la Sala delle Bandiere nella sede del Distretto della Pesca e Crescita Blu. "Per invertire la deriva culturale e socio-economica - aggiunge il sindacalista - la formazione nel settore della Pesca deve partire dalle scuole e dai giovani con l' apprendistato e l'apprendistato professionalizzante e interessare i lavoratori a bordo come a terra con corsi sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, per prevenire le cosiddette morti bianche con percorsi certificati…

Ex province. Ugl, a pagare mancata riforma Crocetta i lavoratori

"Siamo agli sgoccioli del peggiore governo regionale della storia dell'autonomia siciliana ed i danni conseguenza della inadeguatezza emergono in maniera eclatante". Ad affermarlo il Responsabile regionale dell'Ugl in Sicilia. "È il caso delle ex province, la cui riforma presentata agli italiani in pompa magna dal presidente della Regione, Rosario Crocetta, come la prima delle riforme che avrebbero rivoluzionato la Sicilia, ha prodotto disservizi a danno dei cittadini e privatizzazione della prestazione lavorativa".  "L'esito dell'incontro di ieri - dice il sindacalista - nato sull'onda della disperazione dei dipendenti di Siracusa che hanno reagito ai ritardi nel pagamento dello stipendio protestato in maniera eclatante per attrarre l'attenzione del governo, ha confermato l'approccio di tipo emergenziale che ha caratterizzato l'azione politico-amministrativa dell'esecutivo regionale e dei partiti politici a sostegno, con P…

25° anniversario morte Borsellino, per l’Ugl bisogna parlarne sempre, e non solo per la commemorazione

“Che non sia una semplice commemorazione, che se ne parli sempre ogni giorno, così come ribadiva lo stesso Borsellino con le sue parole, parlate della mafia, parlatene alla radio, in televisione, sui giornali, però parlatene”. A dichiararlo è Giuseppe Messina, Responsabile dell’Ugl in Sicilia, il quale aggiunge, “parlare della legalità, ribadire in particolare alle nuove generazioni che bisogna credere che lo Stato siamo noi e non la mafia, è indispensabile per fortificare la cultura della legalità e non dimenticare con la memoria che vive dentro ognuno di noi, la storia di chi come Borsellino e di tutti gli uomini della sua scorta, hanno dato la propria vita per la nostra sicurezza”. Anche LeS Polizia di Stato, il sindacato della Polizia di Stato aderente all’Ugl, è scesa in campo scrivendo una lettera al Ministro dell’Interno Minniti, chiedendo con una lettera circostanziata a firma del Segretario Generale Giovanni Iacoi, promozioni per meriti speciali ai Poliziotti Uf…

Politiche della Disabilità, Paolo Cristina è il nuovo Responsabile per Palermo dell’Ugl

Nell’ambito delle attività dell’Ufficio Politiche della Disabilità Ugl si legge in una nota, Paolo Cristina è il nuovo Delegato Responsabile per Palermo e provincia. Il conferimento di incarico proviene dal Responsabile Nazionale, Giovanni Scacciavillani, al fine di creare utili sinergie indispensabili per lo sviluppo del delicatissimo comparto.

Palermo. Ugl, vile gesto allo Zen, per la seconda volta decapitato il busto di Falcone

A pochi giorni dalla commemorazione del giudice Borsellino, il 19 luglio è oramai imminente, viene perpetrato per la seconda volta, il primo analogamente 10 anni fa, un atto gravissimo allo Zen, noto quartiere di Palermo, nella scuola a lui dedicata, in via Marchese Pensabene, ignoti vandali, decapitano la testa del busto a lui dedicato, il quale viene usato con un pezzo del busto stesso per sfondare la porta a vetri dell’istituto, già comunque prontamente riparata.  Ma rimane il dolore e la consapevolezza che Palermo, - dichiara Filippo Virzì, Portavoce dell’Ugl/Utl di Palermo - culturalmente parlando, deve ancora fare molto, la mafia ha assunto una forma diversa, è decisamente integrata e silente, inoltre interi quartieri sono gestiti ancora dalla malavita organizzata e talvolta anche disorganizzata, anche confinanti con il noto quartiere Zen, una periferia che appare relativamente tranquilla, dove invece le violazioni alla sicurezza pubblica sono all’ordine del giorno…

Sanità. Ugl, subito immissioni. Tolleranza zero contro manager-tartaruga

"È trascorsa una settimana dall'incontro della Ugl con assessore Gucciardi ma, tutt’oggi, nonostante le rassicurazioni ricevute, non è stato pubblicato alcun decreto che prevede lo sblocco delle procedure per le immissioni in servizio degli aventi diritto. Parrebbe che l'intoppo questa volta sarebbe dovuto alla mancata consegna, da parte di alcuni direttori generali, dei piani triennali delle assunzioni".  A dichiararlo Raffaele Lanteri, Coordinatore nazionale Ugl Università', commentando la situazione di stallo che ancora oggi si registra nella sanità siciliana imbrigliata nelle nubi di certi inspiegabili ritardi che mettono a repentaglio la salute dei cittadini. "Non possiamo non ricordare - aggiunge - che il termine di 5 giorni previsto nella circolare del 22 giugno scorso era perentorio". "Non si possono tollerare ulteriori dilazioni - continua Lanteri - in un momento in cui la sanità siciliana è al tracollo per le difficoltà, per esempio, che…

Inps. Ugl, riorganizzare uffici e personale. Maggiore dialogo sindacale

"Le tante criticità che affliggono l’Inps possono trovare soluzione solo se e si punta ad una seria riorganizzazione degli uffici e del personale. Al cambiamento gestionale dell’istituto, proiettato quale unico soggetto gestore del Welfare con un ruolo nevralgico nella vita economica e sociale del Paese, si deve rispondere, a Palermo come nel resto dell'Isola, con scelte coraggiose ed efficaci". Questo il commento di Giuseppe Messina, Responsabile dell'Ugl Sicilia, a margine del convegno di presentazione del bilancio sociale dell'istituto di previdenza per l’anno 2016, tenutosi a Palazzo Chiaramonte Steri di Palermo, al quale ha partecipato in delegazione con Filippo Manzo, Componente CIV Sicilia e Letizia Fiorino, Componente CIV Palermo. “In Sicilia, tema di precariato e di record negativo di disoccupazione giovanili e femminile, dove il lavoro irregolare è un fenomeno fortemente radicato in alcuni settori dell’economia e difficile da debellare, - aggiunge un s…

Sanità. Ugl Ragusa, no a colonizzazione salute, chiediamo chiarezza e garanzie per i cittadini

Dura presa di posizione dell'Ugl di Ragusa contro il Manager dell’ASP Aricò a margine di un incontro tenutosi nei giorni scorsi con la dirigenza sindacale ragusana.  "Contestiamo al manager dell'Asp di Ragusa - afferma Gianna Dimartino Responsabile provinciale dell'Utl/Ugl - la grave situazione che, in questi giorni, sta interessando l’erogazione dei servizi sanitari a causa del trasferimento tuttora in corso dai vecchi al nuovo ospedale la cui apertura, prima fissata al 26 giugno, è stata revocata ed è stato disposto il ripristino della situazione originaria".  "Una situazione paradossale quella del passaggio dal vecchio al nuovo nosocomio - aggiunge la sindacalista -che mette a rischio il diritto alla salute dei cittadini ragusani costretti, per necessità, a rivolgersi alla struttura pubblica". "Nelle more dell’integrale ripristino -denuncia la Dimartino - i pazienti e gli utenti non hanno più nessun tipo di certezza e vengono dirottati ovunque,…

A Trapani si insedia Messineo nelle vesti di Commissario, dall’Ugl di Trapani un augurio di buon lavoro

Si è insediato in data 4 luglio 2017, oggi, alle 10,15, presso la sede municipale, il Dott. Francesco Messineo, nominato Commissario Straordinario per la gestione del Comune di Trapani in sostituzione del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale. Accolto dal Segretario Generale, il Dott. Messineo ha avuto modo di conoscere il personale che lo assisterà nel suo incarico. Al fine di ufficializzare l’insediamento è stato redatto apposito verbale per inviarlo al Prefetto, all’Ass.to Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, a tutti i Dirigente del Comune e al Collegio dei Revisori dei conti.
L’Ugl Trapani nella persona del suo commissario, Francesco Fasola,  “augura un buon lavoro, ed auspica un incontro al più presto per confrontarsi su alcune criticità che affliggono il territorio trapanese”.

Incendi. Ugl, Basta incendi disastrosi, via alla stabilizzazione personale e programmazione piano idrogeologico e riassetto territorio

“Dopo i gravissimi fatti di cronaca che hanno riempito le prime pagine di molti quotidiani sui disastri causati dagli incendi divampati in molte aree a verde della Sicilia diciamo basta al governo del territorio fallimentare e devastante che ha messo a serio pericolo i cittadini creando danni incalcolabili all’economia agro-zootecnica dell’Isola. Negli ultimi tre anni abbiamo depositato esposti all’autorità giudiziaria denunciando i gravi disastri causanti anche dalla carente programmazione delle risorse, del personale e delle azioni di prevenzione antincendio, senza, purtroppo, sortire effetti nell’auspicato cambio di passo dell’esecutivo regionale che non si è registrato nonostante i cambi di assessori all’agricoltura”. A dichiararlo Giuseppe Messina, Responsabile regionale dell’Ugl in Sicilia, commentando i gravi incendi che hanno colpito il territorio siciliano nei giorni scorsi. “Il governo regionale la smetta di operare sempre e soltanto nell’emergenza, ascolti sindacati e lavo…

Sanità. Ugl, da Ragusa contratto e tutele per OSS

"In Sicilia nella sanità come in altri settori serve stabilità lavorativa per chiudere definitivamente la pagina del precariato. Da Ragusa parte l'impegno dell'Ugl per costruire un percorso che veda il riconoscimento professionale di centinaia di Operatori socio-sanitari attraverso un apposito contratto che contenga un sistema di tutele e garanzie verso la stabilizzazione nella sanità pubblica". Così dichiara Giuseppe Messina, a margine della tavola rotonda sul tema " L'Operatore Socio-sanitario in Sicilia" che si è svolta ieri a Ragusa. Presenti il Segretario Utl/Ugl Ragusa, Gianna Dimartino, il segretario provinciale della sanità, Antonietta Frasca, la rappresentante territoriale degli OSS, Natasha Pisana, il segretario Ugl Sicilia, Giuseppe Messina ed il segretario confederale Giovanni Condorelli.  "L'Ugl ha già sottoscritto per la sanità privata con Federterziario, Confimea- CFC il 18 giugno 2014 il primo contratto nazionale che tutela la …