Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2018

Carceri. All’Ucciardone ancora una nuova aggressione, per l’Ugl agenti operanti senza alcuna sicurezza

Ennesima aggressione da parte di un detenuto ristretto all'interno di uno dei padiglioni detentivi della casa di reclusione di Palermo "Ucciardone". Il detenuto italiano di 44 anni, senza un motivo si è scagliato contro due agenti in servizio nella mattinata di oggi nella sezione 9. Il detenuto M.G., un mese fa aveva già aggredito altri quattro agenti, sempre nella predetta sezione, anche in quel caso gli agenti dovettero ricorrere alle cure presso il nosocomio cittadino. A denunciarlo in una nota è la Segreteria Regionale Sicilia dell’Ugl Polizia Penitenziaria Per Maurizio Mezzatesta dell’Ugl Polizia Penitenziaria, “non è la prima volta che gli agenti subisco aggressioni gratuite da parte dei detenuti, adesso noi diciamo basta, non tolleriamo più situazioni del genere, siamo poliziotti e pretendiamo rispetto e più sicurezza”.  Per l’Ugl/Utl di Palermo, “massima solidarietà all’agente coinvolto, il carcere Ucciardone è una polveriera, i vertici del carcere borbonico dov…

Gesap. De Cosimo (UGL), “al neo Direttore Chieppa chiediamo massima attenzione verso le aspettative dei lavoratori”

“L’UGL Trasporto Aereo, desidera porgere al nuovo Direttore Generale Gesap , Dott.Natale Chieppa i migliori auguri per l'incarico appena assunto”.  Così il Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo Domenico De Cosimo, che aggiunge, “siamo certi che il Dott.Chieppa, che proviene dal settore, dichiara comprenderà al meglio, riconoscendo la qualità del lavoro, svolta a tutti i livelli.  Solo al ritorno di regole certe, chiare e meritocratiche, troppo spesso ignorate, potrà restituire al personale la fiducia nel lavoro che è chiamato a svolgere”.  “Ribadendo al nuovo Direttore - conclude De Cosimo - i migliori auguri di buon lavoro, ci auspichiamo che vengano riconosciute ai lavoratori quelle legittime aspettative di carriera e di realizzazione professionale negata negli ultimi anni” 


.

Amianto. Virzì (UGL), impediamo alla fibra killer di uccidere ancora

“In occasione del 28 Aprile, giornata dedicata alle vittime dell’amianto, riflettiamo con amarezza sul fatto che ben 8 comuni siciliani su 10 sono senza il Piano amianto, è un dato sconfortante e inaccettabile”.  A dichiararlo è Filippo Virzì, Portavoce in Sicilia dell’UGL.  “E’ingiustificabile - aggiunge Virzì - che l’autocensimento da parte dei Comuni in Sicilia avvenga con tanto ritardo, apprezziamo l’operato di grande sensibilizzazione e denuncia attuato in campo nazionale da Legambiente, dall’Osservatorio Nazionale Amianto e sul territorio del capoluogo regionale in particolare dall’Associazione Aiace, la quale si è distinta per aver fatto bonificare dopo lungi anni di battaglia l’ex Cotonificio Siciliano(nella foto), una bomba ecologica nel cuore della borgata di Partanna Mondello, alle porte di Palermo, città nella quale si sono verificati più casi di patologie provocate da esposizione, rispetto alle restanti province dell’isola”.  “L’Amianto va bloccato - conclude - l…

Affermazione dell’Ugl Telecomunicazioni in Almaviva Contact, elette due Rsu e un Rls

Ringraziamo tutti i colleghi di Almaviva Contact, che nonostante il collegio Rsu con il nuovo regolamento elettorale sia passato dai 33 componenti di ieri ai 18 di oggi (quindi 15 in meno ), con il loro supporto hanno consentito alla Ugl (unica sigla a non perdere componenti ),di mantenere i due seggi Rsu e acquisire un seggio Rls che prima non avevamo,nonostante tutto e tutti .  Ci aspettano momenti difficili che sicuramente le nostre Rsu elette Filippo Mirabile e Aldo Li Vecchi sapranno affrontare al meglio. Il dato politico è che gli altri hanno perso 15 Rsu è noi riconfermato i nostri due seggi più un seggio Rls che non avevamo.  Questo è quanto  si legge in una nota diramata dalla Segreteria Regionale Sicilia,dell’Ugl Telecomunicazioni.

Carcere di Siracusa. UGL, “il personale si autoconsegna per protesta, condizioni di lavoro insostenibili”

Si è autoconsegnato il personale di Polizia Penitenziaria in servizio alla casa circondariale di Siracusa.  Questo è quanto sta accadendo nella città aretusea a partire da lunedi 24 aprile, si legge in una nota diramata dalla Segreteria regionale dell’UGL Polizia Penitenziaria.  “L'UGL sostiene – si legge nella nota - la protesta dei colleghi della C. C. di Siracusa autoconsegnandosi in istituto. Alle ore 11 di lunedì 24 aprile abbiamo avuto un incontro con la direzione, ma non abbiamo avuto risposte.  La Direzione purtroppo non dice la verità, non rispetta la dignità del personale e non garantisce la sicurezza per carenza di organico, in assenza di risposte concrete la prossima azione sarà la denuncia alla Procura della Repubblica e al giudice del lavoro”. 

Sanità. No alla violenza, Ugl si schiera al fianco degli operatori sanitari

UGL Sicilia presente a fianco degli operatori sanitari alla manifestazione indetta dall’Ordine dei medici della Sicilia, che si è tenuta a Palermo in piazza Politeama il 21 aprile, per dire NO alla violenza negli ospedali e nei pronto soccorso a tutela del personale medico e sanitario, sotto lo slogan “Stop alla violenza sui camici bianchi” con una delegazione rappresentate dal segretario regionale Giuseppe Messina e dai segretari di categoria UGL Medici Sicilia, Raffaele Lanteri, UGL Sanità Sicilia, Carmelo Urzì, nei giorni scorsi nominato Vice Segretario nazionale del comparto. Presenti anche i segretari provinciali di Ugl Sanità di Catania, Nino Neri, di Messina, Antonino Sciotto e di Ugl Medici di Palermo, Marcello Saitta. Presenti anche il Segretario dell’Utl di Trapani, Franco Fasola, il Segretario delle Telecomunicazioni, Ninni Vitti, del Trasporto aereo, Mimmo De Cosimo, il delegato della Federazione Autonomie, Fabio De Ninnis, della Polizia Penitenziaria, Maurizio Mezzatesta…

Amianto: Virzì (Ugl), determinante l’operato dell’ONA

"I dati snocciolati da Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, in occasione del convegno di stamani sono a dir poco agghiaccianti, 600 decessi per patologie legate all’amianto nel 2017, dice tutto, è un dato che deve farci riflettere profondamente”. Così ha dichiarato a margine del convegno di stamani, presso la sala gialla di Palazzo de Normanni, “Amianto, tutti insieme per fermare la strage”, con la relativa presentazione dei dati del libro delle morti bianche in Sicilia, anticipata da una partecipata conferenza, il Portavoce dell’Ugl Sicilia, Filippo Virzì. “La nostra regione – spiega Virzì – è stata per tantissimi anni terra di conquista da parte di alcuni imprenditori, i quali hanno impiantato le loro attività ad altissimo rischio salute nell’isola, con effetti nefasti sui lavoratori per patologie legate all’amianto”. “Mi sento – conclude Virzì – di fare un encomio per l’operato dell’Osservatorio Nazionale Amianto, ed un appunto alla poli…

Trapani. Al via i congressi per il rilancio dell’Ugl

"Abbiamo discusso delle crisi economica ed occupazionale in provincia di Trapani, delineando nuove strategie per il rilancio dell’azione politico-sindacale a Trapani ed in tutto il territorio provinciale". A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Regionale dell’Ugl Sicilia, a margine dell’incontro con il Reggente dell’Utl/Ugl di Trapani, Francesco Paolo Fasola presso la sede sindacale di Via Virgilio, n.129. "Ci siamo confrontati sulle regole e le procedure congressuali e sul significato delle elezioni nell’Ugl di Trapani, perché la crescita del sindacato – aggiunge il Segretario siciliano dell’Ugl - passa anche dalla democrazia partecipata che assume la massima espressione con la celebrazione dei congressi provinciali di categoria e dell’Unione Territoriale del Lavoro in ossequio al Regolamento Congressuale ed allo Statuto Confederale dell’Ugl". "Siamo impegnati su tutti i fronti per sostenere e tutelare a tutto tondo i lavoratori del comparto pubblico e d…

Pip emergenza Palermo: Spicuzza (Ugl), non discriminiamo i lavoratori del bacino

“Il nostro sindacato chiede una prova di presa coscienza quindi di responsability da parte del Governo, pur comprendendo la situazione d’emergenza in atto, senza discriminare i lavoratori Pip emergenza Palermo, i quali lavorano con merito e grande senso di responsabilità in tutti i servizi essenziali del capoluogo regionale, espletando servizi di pubblica utilità quindi essenziali, come ospedali,comuni,assessorati regionali ,tribunale ,carceri,commissariato polizia di stato ,scuole e tanto altro ancora”.  A dichiararlo è Giuseppe Spicuzza, della Segreteria Provinciale di Palermo dell’Ugl Terziario.  “I Pip lavorano senza contributi inps e risultano disoccupati , spiega Spicuzza – noi speriamo in una soluzione definitiva, visto che i lavoratori hanno vissuto un vent'ennio della loro vita in questa drammatica situazione lavorativa, poco decorosa ma portata avanti dai lavoratori con tanta dignità”.  “L’Ugl chiede soprattutto all'Assessore Armao - conclude Spicuzza - di…

Sanità. L’Ugl Medici lancia grido d'allarme per Ospedale dei Bambini di Palermo

“Presa conoscenza delle irrisolte, pressanti e gravi problematiche dell'Ospedale dei Bambini G. Di Cristina di Palermo, che hanno costretto i medici a dichiarare lo stato di agitazione, esprime la propria solidarietà, e piena condivisione a sostegno alle azioni attuali e future dei colleghi”.  A dichiararlo Marcello Saitta, Responsabile dell’Ugl Medici di Palermo.  “Auspichiamo - aggiunge - che la Direzione Generale dell'ARNAS Civico, Di Cristina e Benfratelli, nella persona del Commissario Straordinario dott. G. Migliore, non rimanga insensibile alle giuste e motivate richieste dei medici affinchè si pongano basi concrete per consentire al personale di lavorare in condizioni di ridotto rischio clinico per i pazienti e offrire una Sanità qualitativamente migliore”.  “L’Ugl - conclude Saitta - rimarrà vigile e pronta ad offrire il proprio contributo di idee per la risoluzione dei problemi, riservandosi comunque di assumere ogni iniziativa a tutela dei lavoratori”. 

Vertenza Almaviva. La Segreteria Regionale dell'Ugl Telecomunicazioni propone la soluzione

“Siamo consapevoli del quadro economico italiano e del settore delle Telecomunicazioni in particolare, pur comprendendo in parte le problematiche esposte dall’azienda, non può accettare la soluzione comunicata.
Alla New Co prospettataci da Almaviva diciamo in modo chiaro e forte no.
Il nostro nostro è motivato dalla mancanza di prospettive della nuova società, che si trasformerebbe soltanto in una Bad Company, prova ne è il fatto che nel corso dell’incontro congiunto, la stessa dirigente responsabile del settore risorse umane Almaviva, ha più volte ribadito che comunque la New Co non risolverebbe il problema, ciò in palese contrasto con i presupposti dichiarati nella nota che annunciava la cessione del ramo di azienda. Se è la stessa dirigenza a dirci che la cessione del ramo di azienda non risolve il problema, perché mai dovremmo avallarla?
Consapevoli che dire semplicemente no non serve a nulla e poiché ci sono chiari i problemi aziendali (mancanza di marginalità in primis), abbiam…

#dirittienonconcessioni da Palermo parte la protesta dell'Ugl Polizia Penitenziaria

Si è tenuta lunedì 16 aprile, la manifestazione di protesta dinanzi la Prefettura di Palermo, organizzata dalla Ugl Polizia Penitenziaria Sicilia. Alla manifestazione hanno aderito anche esponenti sindacali della Polizia di Stato e della società civile che ringraziamo. Presente anche il Segretario Regionale Confederale della Ugl/Utl Giuseppe Messina. Una delegazione composta dai Segretari Regionali Antonino Piazza e Maurizio Mezzatesta insieme al Segretario Provinciale Maurizio Piazza e dallo stesso Segretario Ugl/Utl Giuseppe Messina, è stata ricevuta dal Capo Gabinetto del Signor Prefetto, Dott. Mazzocco, che si è fatto carico delle vicissitudini e delle istanze dei Poliziotti Penitenziari in servizio all'Ucciardone e più in generale nelle altre realtà di competenza del Governo territoriale.  Nella riunione si è discusso del continuo accorpamento dei posti di servizio, del non rispetto della programmazione dei turni, del gravoso carico di lavoro, del senso di trascuratezza che …

Enti Pubblici, dal 17 aprile si parte con le elezioni delle RSU, l’Ugl scende in campo

In tutti gli Enti Pubblici si vota per il rinnovo delle RSU il 17, 18, e 19 aprile 2018, l’Ugl è scesa in campo con i suoi candidati e le sue liste.  “Sosteniamo i candidati nelle liste dell'Ugl, è un momento di grande partecipazione democratica che vede coinvolti lavoratori dei comparti del pubblico impiego esprimere il proprio consenso, recarsi presso il seggio elettorale è dimostrazione di grande senso civico, votare per il nostro candidato è segno di attaccamento all'Altro Sindacato".  A dichiararlo è Giuseppe Messina, Segretario Regionale dell’Ugl Sicilia, alla vigilia della competizione elettorale per le elezioni delle RSU.

Polizia Penitenziaria. Da lunedì a Palermo e Siracusa l’Ugl protesta davanti le Prefetture, condizioni di lavoro oramai insostenibili

“Lunedì 16 aprile, si terrà a Palermo una manifestazione dinanzi la Prefettura di Palermo, per iniziare proprio dal capoluogo siciliano, una serie di sit in dinanzi le prefetture italiane, per gridare ancora una volta dignità, dignità per il lavoratori del comparto, manifestazione che si terrà in concomitanza con quella della segreteria dell’Ugl di Siracusa, anch'essa dinanzi la prefettura Aretusea”.  Così dichiarano per la Segreteria regionale siciliana dell’Ugl Polizia Penitenziaria, Maurizio Mezzatesta e Toni Piazza.  “Non è la prima protesta pacifica, aggiungono i sindacalisti - in giro per il Paese, continua e costante è l’attività dell’Ugl Polizia Penitenziaria su scala nazionale che più volte ha manifestato, per rivendicare i diritti del personale, riferiti alle condizioni precarie di lavoro, degli agenti, in servizio nelle patrie galere dell'Isola e non”.  “Un sistema penitenziario fallimentare, - aggiunge il Segretario Nazionale Ugl Polizia penitenziaria, …

Almaviva: Palermo, UGL "insufficienti e approssimative risposte"

"Insufficienti e approssimative le risposte avute dopo 4 ore di domande nel corso dell'incontro di ieri nella sede di Assindustria Palermo, riguardo tutti i potenziali aspetti della manovra, ma soprattutto inadeguate le risposte ricevute riguardo il futuro del centro Palermitano". E' quanto dichiara Claudio Marchesini, coordinatore regionale Almaviva Contact dell'Ugl. "L'azienda - prosegue il sindacalista - sostiene che la manovra di scorporo del sito Palermitano dal gruppo Almaviva non portera' immediati benefici ai conti economici del sito, l'azienda sostiene che la manovra portera' a uno snellimento organizzativo e una piu' Smart regolamentazione dei fenomeni interni al sito, senza pero' almeno in questo incontro, specificare quali possano essere i benefici derivanti da tale cessione e quali le ricadute sociali e occupazionali del sito. Se da un lato quindi qualcuno potrebbe realmente pensare a un ipotetico piano di rilancio dall&…

Palermo dichiara guerra a prostitute e clienti: Virzì (Ugl), è solo una soluzione tampone e non radicale

“Se da un lato potrebbe essere una soluzione tampone per contrastare il dilagare nei centri abitati urbani della prostituzione, dall’altro non è la soluzione radicale per la nostra città di Palermo, servirà soltanto a far cambiare look alle prostitute e ad intimidire i clienti dal 16 aprile al 31 agosto, giusto il tempo della durata dell’ordinanza comunale”.  Così Filippo Virzì, Portavoce dell’Ugl di Palermo, in merito all’ordinanza del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando per il contrasto del fenomeno della prostituzione e a sostegno delle vittime di violenza o di grave sfruttamento emanata, su proposta del comandante della Polizia Municipale.  “Ritengo – conclude Virzì – che la soluzione definitiva possa passare solo attraverso la creazione di aree dedicate fuori dal nucleo urbano, in attesa che qualcuno ancora più in alto capisca che la prostituzione, può solo essere governata e non debellata, con la creazione di apposite strutture controllate dallo Stato, così come avviene i…

AST: Scannela (UGL), siamo soddisfatti per i fondi stanziati da parte della Regione Sicilia

“Esprimiamo soddisfazione per lo stanziamento di euro 22.040.000,00 per il triennio 2018/2019/2020 sul capitolo 478102 in favore dell’Azienda Siciliana Trasporti”.  A dichiararlo è Giuseppe Scannella, Segretario Generale aggiunto dell’Ugl Sicilia.  “In un momento di grande difficoltà finanziaria per la Regione Siciliana, lo sforzo del governo regionale va nella direzione da noi auspicata e siamo disponibili ad incontrare il Consiglio di amministrazione della società per il rilancio dell’AST e del trasporto pubblico locale in Sicilia”.

Call center 4U: Vitti (Ugl), denunciamo la mancanza totale di dialogo

Nella giornata di ieri si è svolto a Palermo l’incontro fra le Organizzazioni sindacali (UGL telecomunicazioni, Slc-CGIL, Uilcom Uil) e la società 4U Servizi per l’esame congiunto relativo alla procedura di mobilità aperta dall’azienda lo scorso 27 marzo, per 58 licenziamenti dei lavoratori del call center di Palermo, su un totale di 88 dipendenti.  L’incontro si è chiuso con un verbale negativo, avendo riscontrato una totale indisponibilità dell’azienda a trovare soluzioni alternative ai licenziamenti; Il Sindacato ha reiterato all’azienda la mancata applicazione di alcuni aspetti importanti dell’accordo sulla cassa integrazione in deroga dello scorso 13 giugno , con scadenza il prossimo 8 giugno. In particolare l’azienda non ha rispettato alcun criterio di rotazione dei lavoratori in cassa, lasciando per tutto il periodo la maggior parte dei lavoratori a zero ore; nessuna formazione e riqualificazione nonché nessuna ricerca di nuove commesse di lavoro.  Il Segretario della U…

Regione. Messina (Ugl), dialogo anche con i "giocolieri della trattativa", sull’uso di armi di ricatto non siamo interessati perché per noi prima vengono i lavoratori

“Le polemiche strumentali con attacco diretto all’Ugl e lo sciopero della categoria indetto da taluni sindacati senza che si avvisti alcun pericolo sulla copertura finanziaria garantita, prima a parole e poi con i fatti, dal governo regionale sin dal dicembre 2017 servono solo a creare allarmismo tra i lavoratori e le loro famiglie in una fase delicata di avvio della stagione per il comparto e della vita politica ed amministrativa dell’Isola”. Così il Segretario Regionale dell’Ugl Sicilia, Giuseppe Messina, che aggiunge, “dalle macerie di cinque anni di scempio, saccheggi e ruberie delle casse della Regione siciliana, in pochi mesi l’esecutivo regionali è riuscito nel miracolo di rispondere alle continue sollecitazioni dell’Ugl sul settore e garantire le risorse per l’effettuazione di tutte le giornate lavorative al comparto e anticipare i tempi per l’avvio, nei termini di legge, delle attività di prevenzione e antincendio boschivo con oltre 280 milioni di euro già appostati per il c…

L’Ugl Sicilia incontra l'assessore regionale del territorio e ambiente, Salvatore Cordaro

“Cordiale e propositivo l'incontro con l'assessore regionale del territorio e ambiente, Salvatore Cordaro.  C'è convergenza sulla programmazione del servizio antincendio boschivo in Sicilia, sulla tempistica, la copertura finanziaria adeguata e sulla figura del preposto, quale caposquadra da implementare nell'organizzazione del lavoro sin dal 2018”.  A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale dell'Ugl Sicilia a margine dell'incontro in assessorato di questa mattina al quale ha partecipato in delegazione con Franco Arena, Segretario regionale dei forestali dell'Ugl, Franco Scancarello, Coordinatore dei dirigenti della Regione Siciliana della Federazione FNA e Marcello Ficile, Segretario provonciale Ugl FNA.  “Abbiamo chiesto all'assessore Cordaro - dichiara Franco Arena - il riconoscimento della differenza sugli arretrati contrattuali del periodo 2006/2008 e avviato il confronto alla luce della sentenza di secondo grado, promossa dalla Ugl, su…

Burocrazia. Messina (Ugl): dalle parole ai fatti, governo regionale valorizzi proprio personale

"Siamo pronti al confronto serrato con il governo regionale per chiarire il black-out dei giorni scorsi generato dalle ultime dichiarazioni del presidente della Regione siciliana sulla burocrazia regionale".  Così Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia intervenendo sulla polemica scoppiata nei giorni scorsi tra il Governatore Nello Musumeci e i dipendenti regionali.  "Come Ugl rivendichiamo il primato della concertazione – prosegue - a partire dal rinnovo del CCRL e dalla copertura finanziaria necessaria".  "Chiediamo al Governatore Musumeci di passare dalle dichiarazioni ai fatti impartendo, da subito, la necessaria direttiva all’ARAN – sottolinea Ernesto Lo Verso, Segretario regionale Ugl Fna - al fine di accelerare i tempi del rinnovo contrattuale che ricordiamo è fermo in Sicilia da oltre un decennio mentre a livello statale è stato rinnovato con effetto 1° gennaio 2016".  "Chiediamo concretezza nell’azione di governo – rilancia…

Banche. Virzì (Ugl), Bpm chiude 23 Agenzie, la Sicilia solo vampirizzata

Con 85 filiali presenti in Sicilia, l’istituto bancario Bpm, gruppo del Nord nato dalla fusione di Banco popolare e Banca popolare di Milano, decide di chiudere 23 agenzie in Sicilia entro giugno 2018, dandone comunicazione alle organizzazioni sindacali di categoria, di cui 10 in provincia di Catania, 4 in provincia di Palermo, 4 in provincia di Messina, 2 in provincia di Trapani, 2 nel Siracusano e 1 in provincia di Caltanissetta dove i dipendenti che vi lavorano attualmente sono circa 70.  Per Filippo Virzì, Portavoce dell’Ugl Sicilia, “procede inesorabilmente la desertificazione nell’isola degli sportelli bancari, altro che rilancio a partire dal territorio, hanno drenato gli istituti del nord liquidità per anni e anni e adesso giunti all’osso abbandonano la nostra terra asserendo che gli sportelli hanno una bassa redditività, quindi vanno chiusi”. “La vampirizzazione della Sicilia – procede il sindacalista - si sta perpetrando inesorabilmente con un piano sportelli lacrime e…

Finanziaria. Messina (Ugl) su forestali e disabili, rispettati impegni Governo regionale

“Stanziati dal governo regionale circa 265 milioni di euro per il 2018 a garanzia delle attività di prevenzione e antincendio per l’anno 2018”.  E’ quanto dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia, commentando la decisione adottata dall’esecutivo del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso della giunta regionale di ieri sera.  “Come sindacato - aggiunge - lo avevamo già anticipato nelle scorse ore, l’impegno assunto nei mesi scorsi dal Governo Musumeci non è stato mai messo in discussione. Un segnale assolutamente positivo per la categoria dei forestali, che per la prima volta potranno essere avviati al lavoro entro i termini previsti dalla legge, fatto questo storico se si vede ai ritardi degli ultimi anni, ma anche per la salvaguardia del patrimonio boschivo ed ambientale dell’Isola messo a durissima prova con gli enormi danni registratisi negli ultimi anni e nel 2017 in particolare. Apprezziamo anche la disponibilità del governo regiona…

Ugl Telecomunicazioni, raggiunta importante soluzione per i buoni pasto dei lavoratori

La Federazione provinciale Ugl Telecomunicazioni di Ragusa e Siracusa, guidata dalla Dirigente Adele Donzella , ha riportato un ottimo risultato, in un lasso di tempo alquanto breve, e con un unico passaggio con il responsabile del settore, risolvendo di fatto l'annoso problema dell'utilizzo dei buoni pasto, riconosciuti ai lavoratori, ma che ormai rischiavano di diventare "carta straccia" e non fruibili poiché rifiutati dagli esercenti.  Infatti, ormai da parecchi mesi, su tutto il territorio provinciale e regionale, non si trovavano più esercenti disposti ad accettare i buoni pasto della " Qui group" per problemi di solvibilità della ditta con gli esercenti convenzionati. Nell'arco di una settimana la Dirigente Sindacale Adele Donzella, è riuscita a far sì che il problema fosse portato all'attenzione dell'Ufficio preposto, che ha garantito così la risoluzione immediata in alcuni territori e una fase di monitoraggio e revisione per a…

Call center: settore in Sicilia in piena crisi occupazionale, all’Ars il grido d’allarme dell’Ugl

“Abbiamo chiesto ai componenti della Commissione Bilancio dell'Ars di impegnarsi a mediare una soluzione per evitare i licenziamenti nel settore dei call center, trovando possibili soluzione attraverso la messa a regime dell'Agenda digitale che prevede investimenti per 441 milioni di euro”.  È quanto dichiarato da Giuseppe Messina, Segretario regionale dell'Ugl Sicilia a margine dell'audizione sulla crisi del comparto dei call center alla quale ha partecipato in delegazione con il Segretario provinciale della Federazione telecomunicazioni di Palermo, Antonio Vitti e del Coordinatore regionale Almaviva, Claudio Marchesini.  Il Segretario territoriale della Ugl Telecomunicazione Antonio Vitti durante l'audizione ha illustrato le preoccupazioni per la crisi occupazionale che sta colpendo il settore, in particolare la procedura avviata dalla 4u Servizi per i 58 lavoratori del call center di Palermo, su questa vertenza è fissato un tavolo con l'azienda per il pross…

Forestali: Messina (UGL) "dal governo rassicurazioni impegni assunti"

"Abbiamo ottenuto rassicurazioni che il Governo regionale manterra' fino in fondo gli impegni assunti nei confronti del comparto dei forestali siciliani". A dichiararlo e' Giuseppe Messina, segretario regionale dell'Ugl Sicilia. "Ogni iniziativa diversa in questo momento - sottolinea il sindacalista - rischia di creare inutili tensioni tra i lavoratori". "Siamo convinti che in questa delicata fase politica - aggiunge Messina - sia piu' utile mantenere un dialogo positivo e continuo con l'esecutivo regionale del Presidente Musumeci in un settore strategico e nevralgico per la tutela ambientale e del patrimonio boschivo siciliano".