Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2018

Sicurezza. UGL “al Tribunale di Palermo muore un operaio nel silenzio più assoluto”

“Al Tribunale di Palermo un operaio cade da una scala mentre piazzava una telecamera nella camera di consiglio della corte d’assise e muore dissanguato in ospedale per la recisione dell’arteria femorale, nel più totale silenzio, un incidente gravissimo considerato il luogo dove è avvenuto, e di cui si è parlato stranamente poco”.  A dichiararlo è Giuseppe Rumore, Referente dell’Ugl Sicilia per la Sicurezza.  “Per l’UGL è un bollettino di guerra, l’alta incidenza degli incidenti nei luoghi di lavoro nella nostra isola denota la scarsa attenzione degli standard di sicurezza necessari per lavorare senza rischiare la vita, in particolare ci fa riflettere la morte atroce di un operaio che stava eseguendo i lavori per conto di una ditta incaricata dal ministero della Giustizia, la quale si stava occupando del cablaggio degli uffici giudiziari, confidiamo nelle indagini affidate ai carabinieri della compagnia Piazza Verdi e siamo certi che la Procura verificherà soprattutto sul…

Formazione professionale. Messina (Ugl Sicilia), siglato accordo salvaguardia lavoratori albo

“Siamo soddisfatti per la sottoscrizione dell'accordo regionale per la salvaguardia occupazionale dei lavoratori del settore della formazione professionale. Una sintesi politica che va nella direzione del rilancio del settore da parte del governo Musumeci e che ha visto l'assessore Roberto Lagalla ed il direttore Gianni Silvia, impegnati nel tortuoso e complesso percorso che ha portato all'accordo”. È quanto dichiara Giuseppe Messina, a margine dell'incontro di questa mattina in Assessorato regionale dell'Istruzione e della Formazione professionale che ha visto le parti sociali sottoscrivere un accordo regionale trilaterale. “Il sistema formativo compie un importante passo in avanti - aggiunge il Segretario regionale Ugl - nella direzione della discontinuità con il passato, le associazioni degli enti datoriali e dei sindacati hanno mostrato grande senso di responsabilità nel trovare la quadra, consegnando al settore uno strumento indispensabile per la salvaguardia…

Lavoro. Messina (Ugl Sicilia), percorso condiviso dentro tavolo istituzionale

“Il tema delle politiche attive del lavoro e della riorganizzazione dei servizi per il lavoro è materia che va affrontata al tavolo confederale”.  A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia. “Dopo l'incontro del 19 luglio in assessorato lavoro che non ha prodotto alcun passo in avanti e di certo non per responsabilità dell'assessore Ippolito - aggiunge il Segretario regionale Ugl - il confronto deve necessariamente essere ricondotto al tavolo istituzionale già costituito dal Presidente della Regione Musumeci e che individua l'assessore Mariella Ippolito quale interlocutore diretto delle organizzazioni sindacali confederali maggiormente rappresentative in materia di lavoro e politiche attive”.  “Il tema del lavoro e delle politiche attive - dice Messina - necessita di un percorso confederale condiviso che tocchi il riordino dei centri per l'impiego, il futuro degli ex sportellisti e la messa in campo delle risorse comunitarie e nazionali previst…

Strage di via D’Amelio. Anche l’Ugl Sicilia presente per non dimenticare

“Depistaggi e tradimenti: 26 anni senza verità”, il tema della 22esima edizione della fiaccolata in memoria di Paolo Borsellino a Palermo. Anche l’Ugl Sicilia presente con il suo Segretario regionale, Giuseppe Messina con Franco Fasola a rappresentanza della Segreteria, ed il Portavoce, Filippo Virzì. Per il Segretario Generale Ugl, Francesco Paolo Capone "Il giudice Paolo Borsellino, ha sacrificato la sua vita contro "cosa nostra" e, per tale ragione, il suo esempio va ricordato nella consapevolezza che la lotta alle mafie è anche un fatto culturale. Occorre quindi tenere viva la memoria di uomini come Borsellino, simbolo di integrità e rigore morale, affinché quei fatti non si ripetano". “Per Messina, "anche la nostra organizzazione sindacale sommessamente nel ricordo di Borsellino vuole rivolgere un piccolo pensiero al Magistrato e all’Uomo che cercò di combattere la mafia nel giorno del suo ricordo, che quest’oggi non sia una mera vetrina mediatica, bens…

Ugl Sicilia, Giuseppe Rumore è il nuovo Referente regionale della Sicurezza sui luoghi di lavoro

Nuova nomina per l’Ugl Sicilia, designato un esperto quale referente dell’Ugl Sicilia in materia di sicurezza, nella persona di Giuseppe Rumore, Dirigente sindacale del comparto dei bancari, con trentennale e provata esperienza lavorativa sul campo, nell’ambito delle aziende del credito presenti sul territorio siciliano, figura sindacale che nell’isola va a rafforzare il continuo e costante impegno profuso dalla Confederazione sul tema della Sicurezza nei luoghi di lavoro, impegno attuato con l’importante iniziativa di sensibilizzazione nazionale, “Lavorare per vivere”, che ha visto l’Ugl protagonista con l’istallazione di 1.029 sagome bianche in ricordo delle vittime sul lavoro. 
“Migliore scelta non poteva esser fatta - dichiara il Segretario regionale dell’Ugl Sicilia, Giuseppe Messina, - anche in occasione delle imminenti iniziative sulla sicurezza della nostra Confederazione che toccheranno la nostra regione”.

Commemorazione di Borsellino. UGL “26 anni senza verità, fatti di depistaggi e tradimenti”

“Anche la nostra organizzazione sindacale sommessamente nel ricordo di Borsellino vuole rivolgere un piccolo pensiero al Magistrato e all’Uomo che cercò di combattere la mafia nel giorno del suo ricordo, che quest’oggi non sia una mera vetrina mediatica , bensì un importante momento di riflessione su quanto ancora non è stato fatto e su quanto ancora noi tutti abbiamo il dovere di fare”. A dichiararlo è Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia. “Sono ben 26 anni senza verità, fatti di depistaggi e tradimenti - conclude il Portavoce dell’Ugl di Palermo - tutto ciò è inaccettabile”.

Banche in Sicilia. Allarme sportelli, per l’Ugl grave errore abbandonare i piccoli centri

In Italia sempre meno filiali e meno sportelli aperti al pubblico.  Continua la trasformazione delle banche italiane: nei prossimi tre anni si prevedono altre 3mila chiusure ed i sindacati di categoria lanciano l'allarme. Il Sud Italia dove risulta una forte concentrazione di Filiali appare particolarmente colpito, in Sicilia il malessere è evidenziato dall’Ugl, che denuncia l’abbandono dei piccoli centri e l’indifferenza nei confronti degli anziani. 
“Siamo molto preoccupati per la regione Sicilia – dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia – siamo testimoni di una desertificazione sul territorio degli sportelli bancari, riteniamo la politica dei grandi gruppi bancari di abbandonare la nostra isola chiudendo ed in taluni casi accorpando gli sportelli bancari un gravissimo errore, con ricadute dal punto di vista occupazionale, infatti i grandi gruppi bancari preferiscono assumere nel ricco nord ovest e nord est dell’Italia e non nella nostra regione”. 
“…

Formazione professionale. Messina (Ugl) serve Osservatorio precariato e povertà, Musumeci intervenga con poteri straordinari

“Chiediamo al Presidente della Regione Musumeci poteri straordinari e d’urgenza per intervenire con strumenti adeguati sulla situazione emergenziale in cui versano gli operatori del settore della formazione professionale in Sicilia, rimasti senza lavoro e senza sostegno al reddito da oltre tre anni e parte più debole del bacino del precarietà regionale”. A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia a margine dell'incontro dello scorso 11 luglio a Palazzo D' Orleans con la giunta regionale su convocazione del Governatore siciliano. “La vertenza del comparto è senza alcun dubbio politica e va affrontata ai massimi vertici regionali e nazionali senza fughe in avanti e improvvisazioni che rischiano di fare sin conduzione e rallentare il percorso istituzionale - dice Messina - e il governo regionale intervenga con strumenti eccezionali per sostenere le famiglie e la dignità dei lavoratori mortificata da scellerate scelte del passato che hanno relegato il bacino…

Sicurezza sul lavoro. Virzì (Ugl), a Palermo si allunga la scia di morti bianche

L'ultimo incidente mortale è avvenuto a Palermo in via Vincenzo Di Marco, nel pomeriggio di venerdì 13 luglio, è esplosa una bombola da sub che ha ucciso a causa della tremenda deflagrazione Paolo La Parola, uno dei soci della Tecnomare Paluzzo, che si occupa della riparazioni e ricariche di bombole. “E' emergenza sicurezza, il 2018 è l’anno record di morti bianche ed anche Palermo contribuisce in negativo a rendere interminabile una tremenda scia di morti sul lavoro, - dichiara Filippo Virzì Portavoce dell’Ugl Sicilia - sicuramente gli inquirenti faranno chiarezza sull’ennesima tragedia, se qualcosa non ha funzionato come doveva, se poteva essere evitata o meno, sarà compito dei tecnici dell'Ispettorato del lavoro a stabilire se si è trattato di una tragica fatalità o non tutto è stato fatto secondo le regole, anche i controlli sulle certificazioni di sicurezza della bombola daranno le giuste risposte”.

Immigrazione e lavoro, il Sottosegretario Durigon al congresso Ugl di Agrigento

Sabato 7 Luglio 2018 a partire dalle ore 9,30 presso la sala congressi del Dioscuri Bay Palace, Lungomare Falcone Borsellino,1 loc. San Leone – Agrigento, si terrà il III° Congresso provinciale della UGL dal titolo: “Immigrazione e lavoro: Agrigento frontiera del Sud Europa”.Atteso l'intervento del neo Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali On.le Claudio Durigon (lega - ed ex sindacalista UGL). Interverranno tra gli altri:Il Prefetto di Agrigento Dott. Dario Caputo;Il Questore di Agrigento Dott. Maurizio Auriemma;L’On. Prof. Roberto Lagalla Assessore Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale;La dottoressa Mariella Ippolito Assessore Regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro;L’On. Giusy Savarino Presidente Commissione ambiente territorio e mobilita dell'ARS;L'On. Vincenzo Figuccia componente Commissione affari istituzionali dell'ARS;L'On. Carmelo Pullara componente Commissione cultura, formazio…

Pesca. Per l'Ugl in Sicilia risorsa da tesaurizzare

Dall’analisi delle dinamiche di mercato alle strategie di marketing per la valorizzazione dei prodotti ittici siciliani. Oggi a Palermo presso la sala gialla di Palazzo dei Normanni, l’Ugl Sicilia organizzazione sindacale sensibile alle problematiche della pesca e del pescato con il proprio contributo finalizzato allo sviluppo e agli investimenti strategici per la valorizzazione della filiera ittica siciliana, partecipa con Franco Fasola per la Segreteria regionale e Filippo Virzì , Portavoce del Segretario regionale Giuseppe Messina, membro componente del Comitato regionale della Pesca, al seminario, “Sicilia Seafood: Qualità, Marketing e Valore Aggiunto”. “La pesca è una grande risorsa per la Sicilia, un grande potenziale da tesaurizzare oggetto adesso di un nuovo disegno di legge presentato il 25 giugno 2018 all’Assemblea Regionale Siciliana, “Sicilia pesca mediterranea – Identità ed economia del mare”. Questo è quanto dichiarato nel corso del seminario da Franco Fasola, component…