Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

Ugl scuola. Nominata reggente della federazione regionale per la Sicilia la catanese Giusy Fiumanò

La Segretaria provinciale della federazione Ugl scuola, Giusy Fiumanò, è stata nominata nuova reggente regionale dal segretario nazionale Giuseppe Mascolo. Si tratta di un riconoscimento per l’impegno profuso in questi anni dall’avvocato acese, docente all’istituto comprensivo “Vespucci – Capuana – Pirandello” di Catania, nel settore della scuola dove si è particolarmente distinta per essere diventata nel tempo un punto di riferimento per numerosi docenti e personale dipendente della provincia etnea e non solo. Auguri di buon lavoro per il nuovo incarico sono intanto giunti a Fiumanò, dallo stesso Mascolo, e dal Segretario responsabile territoriale di Catania, Giovanni Musumeci, a cui si unisce anche il Segretario regionale dell’UGL Sicilia, Giuseppe Messina.

Incidenti stradali. Fasola (UGL): “A Palermo è oramai una scia di sangue che va assolutamente arrestata”

“Le continue disgrazie stradali verificatesi recentemente a Palermo, ci inducono a fare una profonda riflessione a causa della loro frequenza”. A dichiararlo è Franco Fasola, Segretario responsabile dell’UGL di Palermo. Per Fasola, “è una scia di sangue che va assolutamente arrestata, con una maggiore prevenzione stradale ed educazione civica”. “Oramai – aggiunge Fasola con amarezza – chi di noi non è stato colpito da una tragedia stradale"? “Lanciamo un appello alle Forze dell’Ordine e ai Vigili Urbani – conclude il sindacalista – di intensificare i controlli preventivi nel capoluogo regionale, ed a tutti i giovani in particolare, ad essere più consapevoli e prudenti, è oramai una scia di sangue che va arrestata, prendiamone coscienza”.

Almaviva. Fasola (UGL): “i lavoratori del sito di Palermo martoriati da tagli continui”

"Diminuiscono le commesse Wind e Tim 119, e Almaviva propone esodi incentivati per il call center in città, motivi che hanno indotto l'azienda a chiedere il ricorso agli ammortizzatori sociali fino al 30 giugno".  A dichiararlo è Franco Fasola, Segretario responsabile Ugl Palermo che aggiunge, “esprimiamo solidarietà ai lavoratori di Almaviva di Palermo ancora martoriati da continui tagli, ma la proroga degli ammortizzatori sociali è soltanto un posticipare il problema, è necessario riconvocare urgentemente il tavolo di crisi sui Call Center, così come proposto dal Segretario Nazionale Ugl Telecomunicazioni Stefano Conti, le delocalizzazioni selvagge sono la vera causa del disastro nel settore dei call center, e qui che bisogna intervenire con provvedimenti di sostegno”.